Pöttinger: erpici rotanti pieghevoli Lion 103 C e seminatrice Aerosem FDD con tramoggia frontale, un’accoppiata vincente

Attrezzature 17/12/2020 -

Specialista accreditato a livello mondiale, oltre che in materia di fienagione, nei settori della lavorazione del terreno e della semina, Pöttinger ha al suo attivo, tra i più recenti arricchimenti di gamma relativi a questi due ultimi ambiti, una coppia di interessanti novità.

La casa austriaca ha infatti in primo luogo ulteriormente ampliato la sua gamma di seminatrici pneumatiche Aerosem di nuova generazione, decisamente al top dell’innovazione e adatte in ugual misura alla semina di cereali a paglia e di mais, ora disponibili anche in variante pieghevole, con larghezze di lavoro di 4 e 5 metri e con tramoggia frontale, nella nuova versione Aerosem FDD, corredata di tecnologie che assicurano elevate prestazioni e grande precisione coniugate a spiccata produttività, comfort e notevole flessibilità d’impiego.

 

MASSIMA FACILITÀ E FLESSIBILITÀ D’IMPIEGO

La seminatrice con contenitore frontale e barra di semina Aerosem FDD, in combinazione con la nuova Serie di erpici rotanti Lion 103 C, riesce ad abbinare prestazioni elevate e grande flessibilità d’impiego. Nel farlo si è prestata grande attenzione ad una struttura corta.

 

Nuova anche la serie di erpici rotanti pieghevoli Lion 103 C con i due inediti modelli Lion 403 C e Lion 503 C proposti nelle larghezze di lavoro di 4 e 5 metri e concepiti per utilizzi molto impegnativi in abbinamento con trattori fino a 320 cavalli di potenza.

Durante il loro sviluppo l’attenzione si è concentrata sulle esigenze attuali e future in termini di semplicità operativa e, ancora una volta, di elevata flessibilità. Requisito, quest’ultimo, di cui fa fede la possibilità di accoppiamento con una barra di semina pieghevole, realizzando una combinata per la semina impiegabile in modo universale, particolarmente efficiente ed economica.

La combinazione tra gli erpici Lion 103 C e la seminatrice Aerosem FDD, pertanto, costituisce un’accoppiata potente e redditizia, che abbina al meglio rendimento e versatilità, per risultati di semina ottimali: una soluzione perfetta, grazie al semplice agganciamento, per gli agricoltori più esigenti.

Una speciale attenzione in fase di progettazione di entrambe le nuove macchine di casa Pöttinger è stata riservata da parte degli ingegneri del marchio austriaco al design compatto. Così, per merito della struttura corta e compatta dell’erpice rotante e della barra di semina, il baricentro del macchinario si trova ora molto vicino all’assale posteriore del trattore e quindi lo sbalzo risulta ridotto.

Criterio guida fondamentale nella messa a punto della nuova seminatrice pneumatica Aerosem FDD, poi, è stato quello del comfort di comando e quindi della praticità di utilizzo, puntando sulla facilità delle regolazioni della profondità di lavoro, della pressione dei coltri e della velocità di semina, come pure della calibratura e dell’agganciamento e sganciamento della macchina.

 

TRAMOGGIA FRONTALE DI NUOVA CONCEZIONE DA 1.700 E 2.300 LITRI (IN OPZIONE)

La tramoggia frontale dotata di sistema di contenitore in pressione permette di  convogliare quantità più elevate di sementi, rispettivamente fertilizzanti, lungo percorsi di convogliamento più lunghi.

 

Anche la tramoggia frontale è stata studiata per conferirle la capacità di soddisfare le esigenze e le aspettative dei singoli mercati. Disponibile di serie con una capienza di 1.700 litri – che raggiunge in opzione i .2300 litri – la tramoggia di nuova concezione è dotata di un sistema di trasferimento del seme pressurizzato e di un coperchio ermetico per garantire una perfetta tenuta.

In fase di sviluppo grande attenzione è stata prestata, in particolare, all’accessibilità durante il riempimento e la calibratura, anche grazie ad una piattaforma di carico, per una posizione più rialzata, che consente una migliore visuale della tramoggia nel corso del riempimento.

 

DOSAGGIO DOPPIO (SEMENTE E FERTILIZZANTE) IN ALTERNATIVA AL DOSAGGIO SINGOLO

La tramoggia frontale viene proposta su richiesta con contenitore diviso in due. Ciascuna semiparte del contenitore è dotata di un proprio dosaggio, con i prodotti riuniti in seguito in un’unica tubazione (Single Shoot).

 

Da segnalare il fatto che la nuova tramoggia frontale viene proposta da Pöttinger in una duplice versione che permette due possibili applicazioni: oltre alla versione standard con il classico singolo dosatore, infatti, si può disporre a richiesta di quella con un innovativo sistema di doppio dosaggio, denominato Single-Shoot, che consente di depositare nel solco di semina contemporaneamente sia due tipologie di semi (per la semina di colture associate, ad esempio colza e fava) sia il fertilizzante, a tutto vantaggio della massima flessibilità operativa.

Ciò significa, sottolinea il costruttore, che con questa nuova seminatrice a tramoggia frontale si è già in grado di soddisfare anche le future esigenze derivanti dalle nuove direttive, di ordine ambientale e di formulazione, in materia di fertilizzazione, semina e biodiversità.

I semi, poi, vengono distribuiti mediante la testina di distribuzione, che mantiene il controllo individuale, manuale o elettrico, delle uscite grazie agli ugelli (IDS), comandabili singolarmente (disponibili su richiesta). Con l’allestimento completo, quindi, l’operatore può, direttamente dal terminale di comando, regolare con precisione la larghezza della carreggiata per corsie strette.

 

AGGANCIO E SGANCIO FACILE E RAPIDO

La barra di semina è agganciata all’erpice rotante tramite ganci e perni, e lo sganciamento della barra di semina e della testina di distribuzione può essere effettuato in poco tempo e senza bisogno di attrezzi.

 

Compatta, pieghevole e progettata per garantire, va ribadito, una grande facilità di utilizzo, la nuova barra di semina della Aerosem FDD viene accoppiata all’erpice rotante tramite un sistema di bloccaggio semplice e veloce e – caratteristica esclusiva – può quindi essere montata e smontata in pochi minuti (con possibilità in breve tempo di impiegare l’erpice rotante da solo).

Questo sistema consente anche di attivare un sollevamento idraulico dei coltri di semina, fornito su richiesta, per accrescerne la libertà dal suolo.

Il montaggio della testina di distribuzione sulla barra di semina, brevettato, ne garantisce il posizionamento verticale in ogni condizione, assicurando pertanto al contempo una perfetta distribuzione laterale dei semi.

A favorire la deposizione precisa e il consolidamento ideale della semente nel terreno provvedono poi i comprovati coltri a doppio disco Dual Disc, sfalsati di 30 centimetri.

E, anche nel caso della barra di semina, la comodità di funzionamento risulta molto elevata: la pressione dei coltri può infatti essere regolata in modo meccanico (o idraulico a richiesta) da un punto centrale, mentre la regolazione della profondità di semina è facilmente accessibile da entrambi i lati della macchina.

 

REGOLAZIONE  SEMPLICE E SENZA BISOGNO DI UTENSILI DELLA PROFONDITÀ DI LAVORO

Per regolare la profondità di lavoro è sufficiente estrarre uno spinotto e regolare l’asta di controllo che dispone di una scala graduata ben visibile.

 

Anche sui nuovi erpici rotanti pieghevoli della serie Lion 103 C lanciata da Pöttinger tutte le impostazioni e le regolazioni possono essere effettuate in modo molto agevole ed ergonomico dal lato della macchina.

Vedi la regolazione della profondità di lavoro, mirata ad ottenere una corretta struttura del letto di semina, estremamente rapida e semplice: è sufficiente estrarre uno spinotto e regolare l’asta di controllo, adattando alle proprie esigenze la profondità di lavoro che, con questo sistema, può essere regolata ad intervalli di circa un centimetro.

 

AGEVOLE  TRASPORTO SU STRADA ED ELEVATO COMFORT DI GUIDA

Con il sollevamento dei coltri, disponibile su richiesta, si raggiunge una larghezza di trasporto di 2,55 metri.

 

L’impiego in campo del resto, asserisce il costruttore austriaco, ha dimostrato che le impostazioni sono ottimizzate soltanto se risultano facili da usare e possono essere continuamente monitorate in forma chiaramente visibile.

Per adattarli perfettamente alle più recenti esigenze, l’attacco e l’intero telaio pieghevole sono stati montati sulla macchina, con il risultato di ottenere un erpice rotante particolarmente compatto, più corto di 30 centimetri rispetto a tutti gli altri modelli.

Nel trasporto su strada i due modelli della serie Lion 103 C, il Lion 403 C e il Lion 503 C,  si ripiegano, raggiungendo una larghezza esterna di soli 2,55 metri. cosicché il trasporto su strada non crea alcun problema.

Tornando ad una delle prerogative di punta della nuova serie di erpici di casa Pöttinger, impiegabili da soli ma connotati da una spiccata flessibilità, essenziale per la preparazione del letto di semina, si segnala, come abbiamo già visto, la possibilità di essere combinati con una barra di semina e una tramoggia frontale, quale la nuova seminatrice pneumatica Aerosem FDD dell’impresa di Grieskirchen.

E, grazie al design corto e compatto dell’erpice rotante, anche il peso della barra di semina si sposta più avanti, il che si ripercuote positivamente sulla manovrabilità del trattore.

 

SOLUZIONE BREVETTATA PER LA GUIDA IN PROFONDITÀ DELLA PIASTRA DI LIVELLAMENTO

Erpice rotante pieghevole Lion 403 C.

 

Entrambi i modelli della serie Lion 103 C operano con quattro rotori per ogni metro di larghezza di lavoro, e ciò consente di raggiungere ampie larghezze di lavoro anche con trattori di potenza inferiore.

In evidenza anche l’efficiente piastra di livellamento, guidata in profondità direttamente dal rullo di trascinamento, in modo completamente indipendente dall’impostazione della profondità di lavoro e ad una distanza dal terreno costante e predefinita, senza modificare la distanza dai denti o l’altezza preimpostata.

Questa esclusiva soluzione (brevettata) garantisce un letto di semina sempre perfettamente spianato ed un suo sbriciolamento più uniforme anche in condizioni variabili del terreno.

 

VASTA GAMMA DI RULLI DI TRASCINAMENTO PER QUALSIASI TIPO DI TERRENO

Ampia infine la gamma di rulli posteriori, deputati ad espletare la fase finale della preparazione del letto di semina, disponibile per i nuovi erpici Lion 103 C: rulli gommati, dentati e prismatici (proposti, questi ultimi due, con due differenti diametri).

 

 
© riproduzione riservata
 
 

 

L'azienda del mese
Sotto i riflettori