Pöttinger: inaugurata a St. Georgen (Austria) la prima tranche del nuovo stabilimento produttivo

News 24/06/2021 -

È stato inaugurato ufficialmente lo scorso 11 giugno, alla presenza dei proprietari dell’azienda, del management, dei dipendenti e di un piccolo gruppo di invitati, il nuovo stabilimento produttivo di Pöttinger ubicato a St. Georgen, in Austria.

 

DESTINATO ALL’ASSEMBLAGGIO DELLE ROTOPRESSE E DEI RANGHINATORI

Il sito, destinato alla  produzione di rotopresse e ranghinatori, si aggiunge a quelli di Grieskirchen, nelle vicinanze di St. Georgen, dove vengono fabbricate attrezzature per la fienagione e dove ha anche sede il quartier generale del costruttore austriaco, di Bernburg (Germania), da dove escono le seminatrici, e di Vodnany (Repubblica Ceca) dove vengono costruite attrezzature per la lavorazione del terreno.

 

GIÀ AVVIATA LA SECONDA FASE DEL PROGETTO, PER UN RADDOPPIO DELLA SUPERFICIE ATTUALE

La prima fase del nuovo impianto che prevede una superficie produttiva di 6.300 metri quadrati su un sito di 17 ettari, è stata completata nel tempo record di un solo anno ed ha richiesto un investimento di 25 milioni di euro ma, in considerazione anche dell’elevato numero di ordini già pervenuti all’azienda, è già stata avviata la fase successiva, con l’obiettivo di poter contare,  una volta ultimata l’opera che richiederà un investimento di altri 45 milioni di euro circa, su una superficie produttiva doppia rispetto all’attuale, simile a quella della sede centrale di Grieskirchen.

In futuro nel nuovo stabilimento verrà effettuata anche la verniciatura ad immersione catodica, basata su un processo ecosostenibile che non prevede l’impiego di solventi ed è in grado di conferire alle macchine maggiore resistenza alla corrosione con uno spessore inferiore del rivestimento.

 

COSTRUITO NEL SEGNO DELLA SOSTENIBILITÀ

Una tipologia  di lavorazione perfettamente in linea con le istanze di sostenibilità alle quali Pöttinger riserva da tempo la massima attenzione, anche nella costruzione dei nuovi edifici. Tant’è vero che la nuova fabbrica è stata realizzata con materiali rinnovabili come il legno, presenta un tetto verde che riduce al minimo gli effetti dell’impermeabilizzazione del suolo, è stato implementato il il riscaldamento a pavimento per sfruttare al meglio il calore residuo dei processi produttivi e sono state introdotte altre soluzioni per il  di risparmio energetico come  la tecnologia LED, l’isolamento termico e il recupero del calore.

«Siamo soddisfatti dello sviluppo positivo della nostra attività e vogliamo sfruttare l’attuale crescita della domanda per espandere la distribuzione e introdurre nuovi prodotti tenendo sempre in considerazione la sostenibilità», ha dichiarato Gregor Dietachmayr, portavoce del management di Pöttinger

«L’ambiente naturale all’aperto presenta aree boschive e prati che potranno essere utilizzati come spazi aperti dai dipendenti durante le pause – ha affermato entusiasta Jörg Lechner, responsabile del settore produzione e dei lavori di costruzione del nuovo stabilimento ­–.  Il nuovo edificio creerà e valore aggiunto nella regione poiché rafforzeremo ancora una volta le nostre radici in Austria, un luogo di produzione con elevati standard di qualità».

 

I RISVOLTI OCCUPAZIONALI

Nello stabilimento di St. Georgen una sessantina di dipendenti inizieranno ad assemblare le rotopresse Impress  (nella foto sopra) e i grandi ranghinatori Top a 4 giranti. La catena di montaggio è un posto di lavoro ergonomico progettato secondo gli standard più elevati. «Quando l’edificio aggiuntivo sarà completato – ha concluso Lechner  – saremo in grado di offrire ad altre 30-40 persone un posto di lavoro di alta qualità qui».

 

 
Fonte: Pöttinger
 
 

 

L'azienda del mese
Sotto i riflettori
trattori breaking news