MENU

Rino, il trattorino elettrico “made in Tuscany”

By at Gennaio 24, 2019 | 14:05 | Print

Rino, il trattorino elettrico “made in Tuscany”

Sempre restando nel filone dell’elettrico, grande protagonista all’ultima edizione di Eima International, ha destato grande interesse nel pubblico presente alla rassegna bolognese Rino, un trattorino supercompatto totalmente elettrico “Made In Tuscany”, prodotto dalla ditta Del Morino di Caprese Michelangelo (Arezzo) che dal lontano 1875 realizza soluzioni meccaniche per l’agricoltura, il giardinaggio e la manutenzione del verde.

 

SOLUZIONE MULTIFUNZIONALE TOTALMENTE ELETTRICA

Rino, frutto di una ricerca durata diversi anni ed ora pronto per essere lanciato sul mercato, dopo numerosi test, consiste in una piattaforma multifunzionale, adattabile a diverse esigenze, ed ognuna delle molteplici configurazioni è in grado di operare senza emissioni in atmosfera.

 

POTENZA GREEN DI 21 CAVALLI

L’innovativo trattore funziona mediante un pacco di batterie agli ioni di litio da 48 Volt ed eroga una potenza reale di 15 kW (21 cavalli) alimentando due motori elettrici di uguale potenza: uno per la motricità e l’altro per il lavoro degli accessori connessi (tagliaerba, trincia, ecc.).

Può inoltre animare numerose altre attrezzature ”affamate” di potenza come biotrituratore, turbina neve, tagliaerba elicoidale. Infatti è perfettamente a suo agio nell’affrontare erba alta con il trincia a coltelli, prato con tagliaerba mulching o nel taglio di finitura all’inglese con lame elicoidali.

In ambito agricolo è allo studio l’abbinamento con aratro, fresa, fresa interrasassi, coltivatore ed erpice rotante con o senza seminatrice.

Il suo attacco a triangolo assicura la compatibilità con una larga gamma di utensili disponibili sul mercato, in funzione dei quali la sua autonomia di lavoro varia. La ditta costruttrice dichiara un’autonomia fino a 6 ore di lavoro e fino a 11 ore in trasporto semplice.

 

AGEVOLE RICARICA

Rino fa il pieno di energia elettrica attraverso la rete domestica con un tempo di ricarica di 8 ore e mezzo (1.200 W) o di 4 ore (2.400 W). Un box equipaggiato di pannelli fotovoltaici può essere fornito come optional per rendere completamente “free cost” il processo di ricarica.

 

COMFORT ACUSTICO NELLE ZONE SENSIBILI

Una prerogativa da segnalare, accanto all’eliminazione dell’inquinamento atmosferico, la netta riduzione di quello acustico che rendono Rino particolarmente apprezzato nei centri abitati, nelle zone residenziali, nei campi da golf e nei terreni sportivi, nei camping, nei parchi di attrazione o zone di relax anche in prossimità di ospedali e case di riposo, nei complessi alberghieri o nelle colture sotto serra.

 

ELEVATA FUNZIONALITÀ E FACILITÀ DI IMPIEGO

Altro punto a suo favore è la praticità di utilizzo, alla quale contribuiscono le due ruote motrici posteriori abbinate alle due ruote sterzanti posteriori per un raggio di sterzata di 1.500 millimetri.

La postazione di guida offre elevati livelli di comfort ed una visuale a 360 gradi.

Sul display sono visualizzati i dati principali, con possibilità di scelta del tipo di informazione richiesta. La velocità è regolabile attraverso il selettore circolare con indicatore di gamma.

Il joystick consente il controllo del sollevamento dell’accessorio frontale e mediante il bottone flottante è possibile seguire l’andamento del terreno durante le operazioni di lavoro. Il bottone di abilitazione al lavoro, a sua volta, disattiva i comandi (sollevatore e presa di forza) durante la circolazione su strada, e arresta le parti rotanti in meno di 3 secondi.

 

Le specifiche tecniche

RINO
Telaio Lamiera piegata e saldata con processo robotico in acciaio Domex
Alimentazione Batterie Full Electric agli ioni di litio da 48 V
Energia Totale installato: 18 kWh.
Autonomia Trasporto semplice fino a 11 ore
Al lavoro con trincia tagliaerba ecc. fino a 6 ore
Ricarica Rete domestica 1200 W: 8 ore e 30 minuti
Rete industriale 2400 W: 4 ore
Pensilina fotovoltaica sviluppata da Del Morino con accumulatore
Trasmissione 2 ruote motrici con velocità variabile
Velocità massima (avanti / indietro) In movimento: 16 km/h
Al lavoro: 5 km/h variabile
Larghezza frontale max (mm) 1.169
Larghezza posteriore  max (mm)
1.100
 Lunghezza (senza accessori) (mm)
2.200
Altezza dal suolo (mm)
290
Raggio di sterzata (mm)
1.500
Peso (senza accessori) (kg)
640
Guida Avanzamento regolabile elettronicamente con inversore. Volante idrostatico
Sollevatore Frontale, controllato da joystick con blocco in posizione flottante.
Può sollevare fino a 300 kg
Utensili applicabili con controllo
elettronico dello sforzo
Scatola di conversione per alimentazione 220 V e caricabatterie per l’uso di accessori elettronici
come decespugliatori, motoseghe, forbici ecc.

 

 
Fonte testo: Del Morino
Fonte immagini: Del Morino e Meccagri (Eima 2018).

 

Giardinaggio , , ,

Related Posts

Comments are closed.