MENU

Same: il debutto dei Same Delfino e Lamborghini Sprint, piccoli solo nelle dimensioni

By at Giugno 4, 2020 | 23:31 | Print

Same: il debutto dei Same Delfino e Lamborghini Sprint, piccoli solo nelle dimensioni

Ingombri estremamente contenuti, senza rinunciare però alle dotazioni e al comfort tipici di macchine di categoria superiore, ed eccezionale versatilità costituiscono il comune denominatore dei nuovissimi Same Delfino e Lamborghini Sprint, le due inedite gamme alle quali il gruppo SDF affida le sue mire espansionistiche nel settore dei trattori compatti.

Più che azzeccate le denominazioni scelte: una ripresa che rappresenta un omaggio ad un modello di grande e prolungato successo commerciale, a partire dai primi anni Settanta, per il Delfino, mentre per quanto riguarda lo Sprint – anche in questo caso viene riproposto un nome storico ­– il salto all’indietro si ferma alla metà degli anni Novanta.

 

NUOVE MOTORIZZAZIONI STAGE V DA 2,2 LITRI CON INIEZIONE COMMON RAIL A CONTROLLO ELETTRONICO

Le due nuove gamme, contraddistinte dal diverso colore della livrea, sono composte entrambe da due modelli (Delfino 50 e Delfino 60, Sprint 50 e Sprint 60) equipaggiate con motore Perkins Stage V che eroga potenze di 51 e 59 cavalli rispettivamente.

Si tratta di un nuovo propulsore estremamente compatto, ma con una cilindrata generosa di 2.200 centimetri cubi e un impianto di iniezione Common-Rail a controllo elettronico che permettono di erogare ancora più potenza, a regimi ridotti e con curve di sviluppo della coppia motrice ancora più favorevoli, sia per l’impiego agricolo sia per le applicazioni municipali e la manutenzione del verde.

In particolare, il regime massimo di rotazione è stato contenuto in soli 2.600 giri al minuto, a tutto vantaggio dell’affidabilità e della parsimonia nei consumi, mentre la coppia massima, pari a 145 e 170 Newtonmetri, è disponibile già a 1.600 giri al minuto.

La conformità allo Stage V è stata ottenuta con l’adozione di un catalizzatore DOC e di un filtro antiparticolato DPF passivo (entrambi esenti da manutenzione) che assicurano un’attenta salvaguardia dell’ambiente, senza peraltro comportare oneri aggiuntivi nell’impiego della macchina.

 

TRASMISSIONE MECCANICA 12AV+12RM (16AV+16RM CON IL CREEPER OPZIONALE)

Una trasmissione completamente meccanica con 12 rapporti in ogni senso di marcia (implementabili in opzione a 16+16 con il super-riduttore), robusta, affidabile e completamente sincronizzata permette ai Same Delfino e ai Lamborghini Sprint di esprimere la massima performance in tutte le situazioni. I comandi a leva del cambio sono collocati in posizione ergonomica, sotto al volante.

La velocità massima di 30 chilometri orari, raggiunta con il motore a regime ridotto, comporta una guida confortevole nei trasferimenti e nei trasporti su strada: all’opposto, con il super-riduttore è possibile lavorare, con il motore al massimo regime, a soli 260 metri all’ora.

Un passo contenuto in 1.800 millimetri e l’ampio angolo di sterzo (57 gradi) garantiscono un’eccellente agilità di manovra anche nei filari più ristretti, mentre la capacità di trazione rimane eccellente anche in condizioni precarie, grazie al bloccaggio simultaneo dei differenziali, inseribile con un pulsante.

 

ABBINABILI AD UN’AMPIA GAMMA DI ATTREZZATURE

Un’elevata versatilità è assicurata da una ricca dotazione base, che prevede una pompa idraulica da 30 litri al minuto per il sollevatore posteriore da 1.200 chili di capacità e per le prese idrauliche, che nella versione più completa comprendono 6 vie posteriori, più due duplicate all’anteriore e altrettante ventrali.

Un’ulteriore pompa da 15 litri al minuto per l’idroguida garantisce la massima fluidità di manovra anche a basso regime motore e con carichi gravosi. Il sollevatore posteriore con controllo di sforzo e posizione permette l’esecuzione delle lavorazioni più impegnative con massima fluidità.

 

IN OPZIONE SOLLEVATORE E PTO ANTERIORE

La PTO posteriore è a 540 giri al minuto e in opzione è possibile aggiungere la modalità 540 ECO o la 1.000 giri al minuto, oltre alla sincronizzata, con la possibile selezione tra i diversi regimi tramite un comando dedicato al posto di guida.

Sempre in opzione è disponibile la PTO anteriore da 1.000 giri al minuto a innesto elettroidraulico, e quella ventrale da 2.000 giri al minuto. A richiesta c’è anche il sollevatore anteriore da 600 chili, che permette di lavorare proficuamente anche con pesanti attrezzature frontali.

 

COMFORT AI LIVELLI DEI “FRATELLI” PIÙ GRANDI

I nuovi Delfino e Sprint sono proposti sia con allestimenti “open”, caratterizzati da un telaio di sicurezza anteriore abbattibile a due montanti, sia con le spaziose cabine ad alta visibilità a 4 montanti, specificamente progettate dal costruttore per queste macchine.

Vengono offerti inoltre in versione ribassata con pneumatici posteriori da soli 20 pollici, che li rendono ancora più agili negli spazi angusti e nelle lavorazioni sotto-chioma.

Le vibrazioni ai minimi termini, la rumorosità contenuta e una sapiente progettazione degli interni, con il volante a piantone telescopico e comandi altamente ergonomici, assicurano un lavoro sempre confortevole.

L’ampio posto di guida, l’attenta progettazione degli interni e l’elevato livello ergonomico dei comandi conferiscono all’ambiente di lavoro un ottimo comfort, valorizzato nelle versioni con cabina dall’efficiente impianto di climatizzazione.

 

 
© riproduzione riservata
 
 

 

Macchine Trattori , , , ,

Related Posts

Comments are closed.