Same: nuovo Explorer Stage V, un “mito” che si rinnova

Macchine , Trattori 26/05/2021 -

L’Explorer di Same, il trattore che da quasi 40 anni rappresenta un punto di riferimento nell’affollato panorama dei multiutility aziendali, periodicamente sottoposto a generosi upgrade e restyling  per stare al passo con i tempi e,  laddove possibile, anticiparli, approda allo Stage V. E lo fa ancora una volta adottando soluzioni tecniche all’avanguardia finalizzate a rafforzare quei requisiti di versatilità di impiego, economia di utilizzo, elevato comfort e massima affidabilità che fanno parte ormai del suo Dna.

Il risultato è un’offerta articolata in 5 diversi modelli, due versioni e innumerevoli opzioni, che consentono a tutti di poter contare su un trattore “cucito su misura” per le proprie esigenze specifiche, in ogni condizione operativa.

 

NUOVI MOTORI FARMOTION 35 E 45 STAGE V, A 3 E 4 CILINDRI: DIMENSIONI COMPATTE PER UN’OTTIMA VISIBILITÀ

Sotto i cofani troviamo i nuovi motori FARMotion 35 e 45, disponibili nelle configurazione a 3 e a 4 cilindri, per esaltare rispettivamente le doti di maneggevolezza o di propensione al tiro pesante.

Tutti conformi ai limiti di emissione previsti del più stringente Stage V, si caratterizzano, come avevamo preannunciato nelle scorse settimane, per le dimensioni estremamente compatte, a garanzia di un’ottima visibilità dal posto di guida e di un elevato angolo di sterzata.

L’evoluta camera di combustione, l’impianto di iniezione Common Rail a controllo elettronico che può raggiungere una pressione massima di 2.000 bar offrendo curve prestazionali ottimizzate per le applicazioni agricole, la ventola di raffreddamento viscostatica controllata elettronicamente e il filtro dell’aria PowerCore formano nell’insieme un pacchetto di avanzate soluzioni tecniche che permettono agli Explorer di ottimizzare i consumi di carburante e ridurre la rumorosità, con impatti positivi anche su produttività e comfort.

I gruppi di riscaldamento modulari (cilindri e testate) sono caratterizzati a loro volta da grande affidabilità e lunga durata. Al contempo, l’aumento dello spessore delle canne dei cilindri ha permesso di diminuire le vibrazioni e di aumentare la resistenza ai fenomeni di cavitazione, ma anche di ridurre l’usura dovuta alle sollecitazioni meccaniche e termiche.

 

PRESTAZIONI ELEVATE A BASSO CONSUMO DI CARBURANTE

Il modello di punta della gamma, l’Explorer 125, ha una potenza massima di 126 cavalli e sviluppa un picco di coppia di 517 Newtonmetri. Ai regimi delle PTO ECO (540E e 1000E ), il motore gira a circa 1.600 giri/min, con una coppia di 505 Newtonmetri e una potenza di 115 cavali (pari al 91% della potenza massima).

 

TRASMISSIONE ALL’INSEGNA DELLA MODULARITÀ

Le trasmissioni della nuova gamma Explorer, opportunamente migliorate e irrobustite per garantire la massima affidabilità al crescere delle potenze in gioco, si basano su un concetto modulare, per offrire la soluzione ottimale per qualsiasi esigenza.

Tutte si basano su un cambio meccanico a 5 velocità con inversore meccanico sincronizzato (sostituibile con l’inversore idraulico powershuttle, fornito unitamente alla funzione Stop&Go e a reattività modulabile), in modo da poter disporre di 10 rapporti per ogni senso di marcia. A questa dotazione è possibile aggiungere 2 o 3 marce in powershift, nonché riduttore e super-riduttore, per arrivare a 60+60 rapporti sia in marcia avanti sia in retromarcia, con la possibilità di avanzare a soli 300 m/h con il motore al massimo regime.

Per la trasmissione tipo HML (a 3 marce Powershift) è ora disponibile anche la funzione Automatic PowerShift (APS), che seleziona in automatico il rapporto in powershift ottimale in relazione al carico motore e allo sforzo di trazione.

Altre funzioni comuni sono i differenziali anteriore e posteriore, la trazione anteriore ad innesto elettroidraulico e i freni multidisco su tutte e 4 le ruote.

 

PTO DISPONIBILE IN DIVERSE MODALITÀ, TUTTE A COMANDO ELETTROIDRAULICO E CON ALBERO AMOVIBILE

A garanzia della massima polivalenza di impiego, sono disponibili tutte le canoniche modalità di funzionamento della PTO (540/540ECO/1000/1000ECO), sempre con frizione multidisco in bagno d’olio a comando elettroidraulico e codolo intercambiabile.

Come da tradizione, la PTO sincronizzata dispone di un albero di uscita indipendente, e a richiesta è possibile far installare in fabbrica la PTO anteriore nella modalità 1000 giri/min.

Con il sollevatore a controllo elettronico è inoltre inclusa la funzione “PTO Auto”, che provvede automaticamente all’innesto e al disinnesto in funzione della posizione del sollevatore.

 

DUE DIVERSE CONFIGURAZIONE PER L’IMPIANTO IDRAULICO

Per la gamma Explorer sono disponibili due diversi schemi idraulici, che prevedono per le utenze principali una pompa singola o doppia, con portate massime rispettivamente di 55 o 90 llitri al minuto, 4 o 6 uscite posteriori, regolatore di flusso e ritorno libero dell’olio idraulico.

È anche possibile includere un distributore aggiuntivo on/off a due vie con portata di 25 litri al minuto e comando elettroidraulico, che permette l’utilizzo di un massimo di 8 vie idrauliche posteriori.

 

SOLLEVATORE POSTERIORE AD ALTA CAPACITÀ CONTROLLATO MECCANICAMENTE O ELETTRONICAMENTE

Di serie è previsto un sollevatore posteriore a comando meccanico, ma in alternativa può essere sostituito con una versione a controllo completamente elettronico, che consente alcune comode funzioni extra, come la limitazione dell’altezza massima dell’attrezzo, la regolazione della velocità di abbassamento, lo smorzamento delle vibrazioni in trasporto e la gestione automatica della PTO.

Il sollevatore posteriore raggiunge una portata massima di oltre 5.400 chili, con attacco a 3 punti ad aggancio automatico. Come opzione aggiuntiva, può essere installato anche un sollevatore anteriore della capacità massima di 2.100 chili.

Da sempre sugli Explorer la guida idrostatica è stata assistita da una pompa indipendente, per una sterzata dolce e fluida anche ai bassi regimi motore, ma ora è disponibile anche la funzione “SDD” (Steering Double Displacement), che dimezza i giri del volante in fase di manovra, consentendo di velocizzare il lavoro.

 

UN BINOMIO PERFETTO CON IL CARICATORE FRONTALE

Una delle prerogative principali per un trattore aziendale è l’utilizzo in combinazione con un caricatore frontale.

Per questo motivo tutti gli Explorer garantiscono una perfetta interazione tra veicolo e caricatore offrendo una serie di soluzioni particolarmente adatte a questo utilizzo: predisposizione da fabbrica per l’installazione del caricatore frontale con possibilità di scelta tra le due diverse configurazioni Light kit” e “Ready kit” (quest’ultima comprendente un  joystick di controllo perfettamente integrato nel layout cabina); impianto idraulico da 90 litri con gestione elettronica “on-demand” per la massima efficienza; inversore idraulico con modulazione del cambio di direzione; sistema Stop&Go e sterzo rapido SDD con pompa indipendente per velocizzare il lavoro; tetto ad alta visibilità conforme alla normativa FOPS.

 

NUOVA CABINA TOPVISION A 4 MONTANTI, AI VERTICI DEL SUO SEGMENTO

La nuova cabina TopVision è lussuosa e confortevole, con 10 prese d’aria direzionali e due bocchette dedicate allo sbrinamento rapido. La visibilità esterna dal posto di guida è ottima, sia di giorno sia di notte, grazie alla possibile installazione di 14 potenti luci di lavoro a LED.

Rispetto alle versioni tradizionali, gli innovativi ”Hydro Silent-Block” della cabina TopVision riducono del 40 per cento le vibrazioni percepibili dal guidatore.

Il piantone del volante (inclinabile e telescopico) e il sedile sospeso (con diverse impostazioni regolabili) consentono a qualsiasi guidatore di trovare sempre la perfetta posizione di guida.

Il basso livello di rumorosità, l’elevata qualità dei materiali e il layout estremamente ergonomico della postazione di comando contribuiscono a collocare questa cabina ai vertici nel suo segmento. Ulteriori dotazioni a scelta sono il sedile passeggero con cintura di sicurezza, la radio DAB, numerose prese elettriche (tra cui anche 2 USB) e il tetto ad alta visibilità, dotato di tendina parasole avvolgibile.

 

 
© riproduzione riservata
 
 
 
 

 

L'azienda del mese
Sotto i riflettori
trattori breaking news