Tigrecar 8400 con sistema frenante Superbrake

Macchine 01/11/2012 -

Il transporter Tigrecar 8400 di Antonio Carraro viene presentato all’Eima con lo speciale sistema frenante Superbrake da utilizzare come sicurezza aggiuntiva nel caso di soste in pendenza estrema.
Oltre ai freni di servizio (sulle 4 ruote a comando idraulico a pedale) e al freno a mano indipendente (di stazionamento e di soccorso) i modelli top di gamma Antonio Carraro, compresi i transporter, possono essere dotati di un terzo tipo di sistema frenante denominato Superbrake, particolarmente utile per il lavoro nelle pendenze estreme. Il sistema si aziona tirando il freno a mano e successivamente pigiando il pedale dei freni di servizio. Questo apparato aggiuntivo conferisce totale sicurezza operativa e può essere utilizzato in qualsiasi momento dall’operatore, soprattutto quando questi si trovi a lavorare in un pendio, con il trattore in sosta. Il sistema Superbrake simula di fatto un aiutante virtuale che pigia il pedale e blocca i 4 freni a bagno d’olio. L’operatore quindi in qualunque situazione può lavorare tranquillo, consapevole che la macchina, anche a pieno carico, è perfettamente bloccata anche se non vi sono inserite le marce.

Tigrecar 8400 è un transporter a passo lungo dotato di cabina chiusa. Utile a svolgere lavori di movimentazione di materiale, offre all’operatore un comfort di guida eccellente e una stabilità ai massimi livelli di categoria. L’accesso al posto guida è ampio e privo di ostacoli. Il raggio di volta, nonostante il passo lungo, è molto contenuto e la maneggevolezza è garantita da uno sterzo servoassistito morbido e preciso. L’angolo d’attacco di 27° permette di affrontare con tranquillità cambi di pendenza molto accentuati. La trasmissione, con cambio sincronizzato con 8 marce avanti e 8 retromarce con invertitore (optional 12+12 marce e pto indipendente) è dotata di frizione ad innesti dolci e precisi. La velocità massima è di 40 km/h. Il motore (3 cilindri, turbo intercooler raffreddato ad acqua) eroga 65 cavalli. La capacità di carico arriva a 45 quintali con un peso complessivo rimorchiabile di 5.000 kg sia nella versione agricola sia in quella industriale. La cabina è dotata di un potente impianto di riscaldamento e predisposta per la radio.

L'azienda del mese
Sotto i riflettori