Trimble, con Farmer Core campo e ufficio sono interconnessi

Componenti 15/10/2020 -

Si è tenuto il 24 settembre scorso il webinar “Agricoltura 4.0 e scambio dati” di Trimble Agricoltura: un appuntamento per tutti coloro che sono interessati all’agricoltura di precisione e che desiderano intraprendere o sviluppare, nella propria azienda, un percorso di digitalizzazione.

«Oggi – avevaevidenziato Matteo Zucchelli, Trimble Regional Sales rappresentative Italia, presentando l’appuntamento – se si vuole trasformare la propria azienda agricola in una azienda 4.0, è fondamentale documentare le operazioni agricole».

E infatti, nel corso dell’evento digital, sono state illustrate le soluzioni di Trimble che permettono di effettuare lo scambio dati tra ufficio e display in cabina, sincronizzando anche più dispositivi, in particolare Farmer Core e AutoSync, ossia due funzionalità software che permettono di inviare ordini di lavoro e mappe di prescrizione e di conoscere la tracciabilità della propria flotta. Lo scopo è accrescere la produttività e l’efficienza aziendale. Vediamo nel dettaglio.

 

L’AGRICOLTURA 4.0 È SUPPORTATA DAL CREDITO D’IMPOSTA

«L’agricoltura 4.0 – ha esordito Fabio Tucci Álvarez, Sales engineer Italia e del Mediterraneo di Trimble, – è l’evoluzione del concetto di agricoltura di precisione. In altre parole, agricoltura 4.0 significa poter definire interventi mirati in campo, partendo da dati oggettivi, quali per esempio sono le caratteristiche fisiche del terreno». In pratica, secondo quanto ha spiegato Álvarez, l’agricoltura 4.0 è quell’agricoltura resa possibile da un insieme di tecnologie avanzate, il cui scopo è rendere più efficiente la produzione, ottimizzando risorse e costi.

Non stupisce, dunque, che le soluzioni per rendere concreta l’agricoltura 4.0 siano incentivate e pertanto, anche le soluzioni di Trimble mirate ad accrescere l’innovazione in azienda, sono accessibili con il credito d’Imposta. «Gli incentivi – ha precisato Álvarez  – sono tesi a sviluppare gli investimenti in tecnologie avanzate in agricoltura. Il credito di imposta sostiene gli investimenti fino al 40 per cento ed è rivolto ai contoterzisti e alle imprese agricole. A patto che questi investano in automazione e in interconnessione».

 

I DATI RACCOLTI VANNO GESTITI

«Quando si lavora in campagna – ha spiegato Álvarez–- si producono moltissime informazioni: ma non sempre gli agricoltori hanno le capacità e le conoscenze per poterle visualizzare. Ne consegue che molti dati utili, di fatto, sono inutilizzati, perdendo così un enorme bagaglio che potrebbe essere speso per migliorare la produttività e il rendimento dell’impresa agricola».

I dati a cui fa riferimento il manager di Trimble sono i più disparati: riguardano lo stato del veicolo, quello dei campi, quello del raccolto, ma sono anche relativi a coperture e dosi, nonché ad attrezzi e materiali utilizzati nel processo produttivo.

Tutti questi dati, è stato spiegato nel webinar, oltre a essere raccolti, devono essere conservati e dunque utilizzati per leggere, monitorare e quindi migliorare le performance aziendali. Ma dove immettere tutti questi dati? In un unico contenitore, ossia in Trimble Connected Farm. «Con il nostro sistema hardware e software – ha puntualizzato Álvarez – dall’ufficio al campo,  o viceversa, le aziende sono interconnesse, a tutto vantaggio dell’efficienza».

 

FAMER CORE, LA RACCOLTA DATI EASY

Il manager si è dunque soffermato sulla parte software del sistema, illustrando Farmer Core. Si tratta di una soluzione dinamica che permette di raccogliere tutti i dati generati per poter interagire con l’agricoltore: un modo facile e semplice per ottimizzare le risorse e dunque risparmiare.

Sono numerose le funzioni all’interno del Farmer Core – vanno dall’organizzazione del lavoro al monitoraggio dello stato della macchina, passando per il calendario delle colture – così come sono tanti i vantaggi: si possono creare report, il lavoro svolto può essere controllato con una App, si può avere un aggiornamento costante di quanto avviene in azienda. In particolare, con la versione per smartphone, non occorre nemmeno essere in ufficio, perché l’accesso è rapido da ovunque ci si trovi.

«Gli aggiornamenti costanti – ha concluso Álvarez – permettono di intervenire in maniera puntale e immediata sulle eventuali criticità».

Farmer Core è disponibile con i display TMX750, GFX750 e GX350 di Trimble.

 

© Emanuela Stìfano

 

L'azienda del mese
Sotto i riflettori