MENU

Valpadana: VP 7085, isodiametrico reversibile a vocazione iperspecialistica

By at Giugno 18, 2020 | 23:35 | Print

Valpadana: VP 7085, isodiametrico reversibile a vocazione iperspecialistica


È lo spiccato eclettismo, coniugato ad una particolare maneggevolezza, a contraddistinguere l’offerta targata Valpadana, firma storica nel settore degli isodiametrici e da sempre casa costruttrice rivolta alle colture specializzate.

La gamma di trattori proposta dal marchio italiano in forze al gruppo Argo Tractors, compatti e agevolmente manovrabili all’interno di ogni tipologia di impianti, risulta infatti nel tempo sempre più capace di rispondere al meglio alle diversificate esigenze del moderno segmento specialistico ­– dai vigneti e frutteti alle coltivazioni in serra o nei vivai e alla fienagione, fino alla manutenzione in ambito civile e municipale – per merito della ricca possibilità di scelta tra il gran numero di configurazioni, opzioni e allestimenti disponibili.

 

A RUOTE STERZANTI O CON ARTICOLAZIONE CENTRALE

Contraddistinti dagli stessi elevati livelli di efficienza, affidabilità e versatilità che caratterizzano la serie top di gamma, la VP 9000, dalla quale si differenziano sostanzialmente per la collocazione in una fascia di potenza inferiore, gli isodiametrici della serie VP 7000 – disponibili con guida reversibile, in versione piattaformata o in opzione con cabina dalla ottima abitabilità, e nelle varianti IS (isodiametrica sterzante, nella foto sopra) e AR (articolata reversibile, nella foto sotto) ­– sono stati progettati, in particolare, per gli impieghi nell’agricoltura specialistica e nell’orticoltura.

Il modello 7085 da 76 cavalli, al pari del fratello minore da 70 cavalli, monta un motore in grado di abbinare ai consumi ridotti elevate riserve di coppia e ampia flessibilità di impiego. Si tratta del Deutz AG TCD L4 a quattro cilindri e 16 valvole da 2,9 litri di cilindrata, turbo aftercooler e common rail emissionato Stage IIIB/Tier 4 interim con trattamento dei gas di scarico garantito mediante sistema EGR più catalizzatore DOC esente da manutenzione e senza rigenerazione sullo scarico.

Presente inoltre, tra le dotazioni, il sistema Engine Memo Switch, che consente di memorizzare e richiamare tramite pulsante il numero di giri del motore ritenuto più idoneo per l’attrezzo che si sta utilizzando.

 

TRASMISSIONE DI PRODUZIONE ORIGINALE ARGO TRACTORS

Altra specifica di spicco del VP 7085 è costituita dalla trasmissione, di produzione originale Argo Tractors: un gruppo composto da quattro rapporti sincronizzati e quattro gamme di riduzione, per un totale di 16 marce in avanti più altrettante in retro, provvisto di serie di inversore meccanico Synchro Shuttle e super-riduttore (da 0,67 a 40 chilometri orari).

Da segnalare anche la presenza (standard) del pulsante di De-Clutch sulla leva dell’inversore sincronizzato, che permette l’inversione di direzione senza uso del pedale della frizione.

Tra le prerogative dei VP 7085 figurano, inoltre, una presa di forza a due velocità, 540/540E giri al minuto (più la sincronizzata al cambio), a comando a pulsante elettroidraulico sul cruscotto, e una portata idraulica di 50 litri al minuto per i servizi più 25 litri al minuto per lo sterzo, al servizio di due distributori ausiliari di serie (più due opzionali).

 

Il sollevatore posteriore, con attacco a tre punti di seconda categoria. può alzare fino a 2.300 chilogrammi (il sistema permette diverse tipologie di bracci, di tipo fisso o allungabili, e di attacchi rapidi fissi o registrabili).

Alla gestione elettronica di questi gruppi è deputato a richiesta il nuovo joystick con comando proporzionale collocato nella rinnovata postazione di guida oggi dotata sul cruscotto di nuovo pannello di controllo digitale, luminoso e di facile lettura, che raccoglie e visualizza le funzioni operative della macchina.

 

TELAIO OSCILLANTE PER UN PERFETTO BILANCIAMENTO DEL MEZZO

E il pacchetto degli equipaggiamenti annovera anche l’assale anteriore con innesto 4RM e il bloccaggio del differenziale integralmente elettroidraulico, sia anteriore sia posteriore.

Da segnalare inoltre la particolare conformazione del telaio con motore a sbalzo comune a tutta la serie che permette un perfetto bilanciamento del trattore attrezzato nonché la riduzione del passo e del raggio di sterzata, rendendo indipendenti i due assali che possono oscillare tra loro di ben 15 gradi verso l’alto e 15 verso il basso per mantenere sempre le ruote a terra.

 

CABINA A RICHIESTA

Oltre alle nuove soluzioni tecnologiche introdotte, i due modelli della Serie VP 7000 si presentano rinnovati con un restyling delle linee di cofano e serbatoio (che vanta una capacità di 58 litri).

La cabina, alternativa alla piattaforma ammortizzata tramite silent-block e perfettamente sigillata per assicurare un posto di guida silenzioso e pulito, è dotata di ottima abitabilità sia in posizione normale sia reversibile, di struttura monoscocca, di sedile a sospensione pneumatica e di impianto di ventilazione e condizionamento di alta efficienza e facile manutenzione.

 

 
© riproduzione riservata
 
 

 

Trattori in Tour , ,

Related Posts

Comments are closed.