MENU

Valtra: “your working machine” è sempre più “smart”

By at Aprile 29, 2020 | 19:16 | Print

Valtra: “your working machine” è sempre più “smart”

Cresce sempre più la caratura tecnologica di Valtra, forte ormai di una gamma di trattori che, sulla spinta di una ricerca di soluzioni costruttive sempre più avanzate, vengono progettati con l’occhio rivolto ai contenuti tecnici e alle dotazioni di prim’ordine, dai motori alle trasmissioni fino alle cabine, e all’insegna di un’elettronica estremamente progredita, senza mai rinunciare alle loro classiche prerogative di affidabilità, versatilità e semplicità di impiego.

 

SMART FARMING: DALL’AGRICOLTURA DI PRECISIONE ALL’AGRICOLTURA INTELLIGENTE

Ma è in quest’ultimo periodo che Valtra sta mostrando con particolare evidenza il suo volto più marcatamente innovativo, andando oltre l’agricoltura di precisione e puntando con convinzione sugli strumenti dell’Agricoltura Intelligente: settore, lo Smart Farming, che costituisce una autentica parte integrante dell’intero sistema di vita di un’azienda agricola, dalla pianificazione delle colture all’amministrazione finanziaria, dagli acquisti alla manutenzione.

E strumenti, quelli di Smart Farming, che si rivelano idonei a rendere il lavoro più facile e leggero, oltre che redditizi e rispettosi dell’ambiente e come tali, nella visione dell’azienda finlandese, capaci di rappresentare il futuro in campo agricolo (e non solo).

Una convinzione e un impegno che si sono tradotti nelle tecnologie messe a punto in casa Valtra per questo specifico ambito: un pacchetto di evolute funzionalità di Smart Farming, frutto di sistemi digitali di ultima generazione e progettate senza mai perdere di vista la facilità di utilizzo, che spaziano dallo sterzo automatizzato Valtra Guide al controllo dell’attrezzo Isobus, al Section Control, al Variable Rate Control e al TaskDoc Pro fino alla telemetria Valtra Connect e che possono funzionare insieme in perfetta sinergia, a tutto vantaggio del risparmio, in termini di tempi operativi, carburante, fertilizzanti, sementi e altri input produttivi, e dell’ecocompatibilità.

 

SOLUZIONI TECNOLOGICHE FINANZIATE DALLA LEGGE DI BILANCIO 2020

Si tratta di una autentica svolta sul piano dell’innovazione, tanto che grazie a queste tecnologie firmate Valtra – in grado di proporre soluzioni originali, vedi i sistemi di guida automatica e di telemetria, di primo impianto, con l’interessante opportunità di selezionarle tramite configuratore ufficiale e di averle quindi direttamente montate in fabbrica – è possibile accedere alle varie agevolazioni previste per la cosiddetta Agricoltura 4.0 dalla legge di Bilancio 2020.

Su questo versante, insomma, i trattori del marchio scandinavo in forze al gruppo Agco sono in possesso di tutti i requisiti tecnologici e innovativi necessari per godere dei benefici fiscali 4.0 e, mediante i pacchetti Credito d’Imposta predisposti da Valtra, è possibile configurarli al meglio in maniera da usufruire di credito d’imposta fino al 40 per cento del costo di acquisto.

 

BRACCIOLO SMARTTOUCH, PIÙ FACILE DI UNO SMARTPHONE

Deputato, innanzitutto, alla gestione e al controllo delle funzioni intelligenti delle macchine Valtra è il bracciolo SmartTouch, interfaccia utente estremamente innovativa – una delle punte di diamante sul fronte tecnologico dei trattori di quarta generazione del costruttore finlandese – progettata e sviluppata in Finlandia per garantire la continuità con la tradizione Valtra e vincitrice del prestigioso Red Dot Design Award a riprova della sua attitudine a coniugare in modo ottimale stile e funzionalità.

Ergonomico e di semplice utilizzo, il bracciolo SmartTouch assicura un superiore livello di comfort operativo e di capacità di gestione grazie all’integrazione di una leva di comando multifunzione, di interruttori di comando delle valvole, di comandi del sollevatore e della presa di forza, di pulsantiera e terminale touch screen, in modo da ricondurre il controllo di tutte le funzioni della macchina alla portata dell’operatore.

La leva di comando con pulsanti funzione programmabili, posizionata verticalmente sul bracciolo e con spostamento laterale o avanti/indietro analogo a quello del mouse di un computer, permette all’operatore di condurre la macchina senza sollevare la mano dalla leva stessa.

E lo schermo touch screen da 9 pollici, progettato per individuare con facilità i comandi del trattore, consente una navigazione davvero intuitiva, al pari, se non di più, di uno smartphone moderno: è possibile accedere alle varie funzioni con un paio di tocchi o strisciate sullo schermo senza rischi, grazie all’approccio “One Step Less”, di perdersi nel menu.

 

RAPIDA CONNESSIONE E MASSIMA COMPATIBILITÀ

Lo SmartTouch di Valtra funziona senza problemi come un terminale Isobus – sul quale, attraverso il connettore Isobus dell’attrezzo, possono essere caricate e memorizzate tutte le informazioni relative al lavoro dei trattori del marchio finlandese in grado di operare con qualsiasi attrezzatura Isobus compatibile – ed integra anche una ricca dotazione tecnologica che consente, come detto, di avvalersi dei vantaggi offerti dalle avanzate soluzioni di smart farming del pacchetto proposto dal brand scandinavo.

 

VALTRA GUIDE: FACILITÀ D’USO, PRECISIONE ED EFFICIENZA

A partire dunque dal Valtra Guide, la soluzione di guida automatica sviluppata dalla casa di Suolahti sulla base del feedback degli utenti, che consente una registrazione e una configurazione delle linee guida e dei confini del lavoro particolarmente semplice.

Il GPS di bordo viene utilizzato per guidare il trattore al posto del conducente, permettendogli di concentrarsi sull’attrezzo in uso, affidando allo sterzo automatico il compito di seguire con precisione, con l’ausilio dei migliori ricevitori e segnali di correzione disponibili, le linee, riducendo le problematiche dei doppi o mancati passaggi e delle svolte a fine campo, in favore di una superiore efficienza e di risparmi di tempo, carburante e risorse.

Il sistema Valtra Guide basato sulla accurata geolocalizzazione attraverso GPS garantisce infatti l’applicazione della corretta quantità di input nelle giuste posizioni su ogni campo, e questo, di giorno e di notte, anche in condizioni di oscurità, polvere o nebbia.

 

NUOVE FUNZIONALITÀ NELLA VERSIONE AGGIORNATA

Completamente aggiornato lo scorso autunno, il sistema di guida automatizzato Valtra Guide presenta numerose novità: mentre in precedenza l’operatore doveva passare tra schermate della mappa e impostazioni, ora queste ultime compaiono direttamente nella schermata della mappa e possono essere visualizzate utilizzando le icone ai lati dello schermo, il che consente di controllare o modificare tutte le impostazioni senza dover uscire dalla schermata della mappa.

L’aggiornamento di Valtra Guide ha inoltre predisposto il sistema ad accogliere molte altre nuove funzionalità, quali, ad esempio, il driver Isobus AUX, che permette di programmare le funzioni degli attrezzi Isobus compatibili su singoli pulsanti o interruttori, eliminando la necessità di uscire dalla schermata della mappa della guida Valtra anche in fase di controllo delle attrezzature.

Ma non solo, sono state aggiunti funzioni di semplificazione nella selezione dei campi, come il rilevamento automatico, ma anche la registrazione dei confini sulla base dell’area lavorata, o il rilevamento della linea di passaggio, attraverso la marcatura con diverso colore delle linee tramlines.

Infine è stata lanciata l’opzione della Wayline Assistant di Valtra, molto interessante per coloro che operano con più linee parallele all’interno del campo. Con questa nuova funzione, la Guide Valtra sarà ancora più facile da usare: viene offerta infatti la possibilità di creare e leggere diverse linee con il tocco di un pulsante in base al confine del proprio campo.

 

SECTION CONTROL, PER RIDURRE A ZERO LE SOVRAPPOSIZIONI

 

Altre tecnologie di punta dello Smart Farming di Valtra sono rappresentate dal Section Control, studiato per il controllo di tutte le attrezzature Isobus: il sistema, utilizzando il posizionamento GNSS, apre e chiude automaticamente le sezioni allo scopo di minimizzare le sovrapposizioni e gli spazi vuoti nell’attività in corso, in vista di un lavoro preciso e di un pieno sfruttamento del potenziale dell’appezzamento in ogni condizione operativa.

 

CON VARIABLE RATE CONTROL SEMPRE LE GIUSTE QUANTITÀ DI PRODOTTO

Variable Rate Control, invece, è deputato a regolare in automatico la velocità di applicazione dell’attrezzo in base alle mappe di prescrizione, assegnando ad ogni sito la quantità di risorse pianificata, con conseguente riduzione degli sprechi di semi, fertilizzanti e altri prodotti.

 

TASKDOC PRO: NIENTE PIÙ SCHEDE CARTACEE

E si prosegue con il sistema di gestione U-Pilot – in grado di memorizzare operazioni come sollevare l’attrezzo e disinnestare la trazione integrale e le chiusure differenziali con un clic di un pulsante – e con il TaskDoc Pro, che registra automaticamente le attività eseguite in campo e trasferisce anche i dati in modalità wireless dal trattore al sistema gestionale aziendale, in modo da mantenerli al sicuro, accedere ad essi in qualunque momento, aggiornarli ed eventualmente utilizzarli per approntare piani di coltivazione o preparare fatture.

 

VALTRA CONNECT, PER IL CONTROLLO DA REMOTO

A completare il pacchetto di queste avanzate tecnologie Valtra – pensate, come visto, per lavorare in perfetta sintonia tra loro con l’obiettivo della massima efficienza e del contenimento dei tempi e dei costi – provvede il sistema di telemetria Valtra Connect che registra continuamente l’attività del trattore e i suoi movimenti tramite satellite, visualizzando i dati precedenti e quelli in tempo reale anche su dispositivo mobile, rendendoli accessibili in qualsiasi momento e ovunque e permettendo ai clienti di beneficiare di una gamma di servizi correlati alla propria macchina e, anche assieme ai propri partner di assistenza, di anticipare eventuali esigenze di manutenzione.

Grazie alla efficace soluzione telemetrica Valtra Connect – servizio che oggi viene offerto gratuitamente per i primi tre anni – è insomma possibile accedere in ogni circostanza, attraverso il proprio smartphone o computer, ad una serie di informazioni quali i livelli di carburante, la posizione GPS, i segnali CAN-bus, la guida all’uso.

Il proprietario del trattore può inoltre condividere l’accesso ai dati della macchina con il proprio rivenditore, il quale può a sua volta utilizzare le informazioni per proporre la manutenzione della macchina stessa in modo proattivo o per diagnosticare situazioni di guasto.

 

 
© riproduzione riservata
 
Clicca qui sotto per lo sfogliabile e il pdf scaricabile
 

 

Macchine Trattori , , , , , , , ,

Related Posts

Comments are closed.