MENU

Vicon: nuove falciacondizionatrici Extra 700, con rivoluzionarie sospensioni QuattroLink

By at giugno 7, 2018 | 18:34 | Print

Vicon: nuove falciacondizionatrici Extra 700, con rivoluzionarie sospensioni QuattroLink

Fiore all’occhiello di casa Vicon per il suo alto tasso di innovazione tecnologica, la nuova serie di falciacondizionatrici Extra 700 proposta dal marchio specialista del settore della raccolta del foraggio in forze al grande gruppo Kverneland è frutto di un accurato processo di sviluppo che ha guardato agli obiettivi delle elevate prestazioni in campo, della notevole produttività e della grande precisione operativa.
Nel mirino dei tecnici Vicon, dunque, massime qualità di taglio e velocità di avanzamento, oltre alla spiccata reattività in caso di ostacoli, con il valore aggiunto di un design tanto bello quanto funzionale e finalizzato ad un utilizzo sempre più semplice di queste attrezzature.

 

PREMIATE CON IL RED DOT PRODUCT DESIGN AWARD 2018

Prerogative di eccellenza che hanno meritato alle falciacondizionatrici della serie Extra 700, progettate in collaborazione con l’accreditata agenzia di design VanBerlo, il premio “Red Dot Product Design Award 2018” – uno dei più importanti al mondo in tale ambito conferito da una giuria di 39 esperti – che è andato ad arricchire il medagliere vantato da questa pluripremiata gamma firmata Vicon (basti citare il titolo di Macchina dell’Anno nella categoria Attrezzature per la fienagione al Sima 2017 conquistato dalla falciacondizionatrice portata Extra 736T Vario).

 

FINO A 10,20 METRI DI LARGHEZZA DI LAVORO CON IL MODELLO TRIPLO

Falciacondizionatrice Extra 732R.

 

Una gamma che annovera il modello portato posteriore Extra 732 T/R, con 3,20 metri di larghezza di lavoro, e il fratello maggiore, l’Extra 736T, dotato di una larghezza operativa di 3,60 metri, affiancati dal modello telescopico, la falciacondizionatrice tripla Extra 7100 Vario, che offre larghezze di lavoro di 9,80 metri (se accoppiata con la falciatrice frontale Vicon Extra 632) e di 10,20 metri (con la Vicon Extra 635).

Falciacondizionatrice Extra 7100 Vario.

 

INNOVATIVE SOSPENSIONI QUATTROLINK, PER UNA PRESSIONE COSTANTE SU TUTTA LA LARGHEZZA DI TAGLIO

Falciacondizionatrice Extra 736T.

 

Modelli, gli Extra 700, che hanno fissato nuovi standard di segmento, in termini di risultati qualitativi coniugati ad alto rendimento in qualsiasi condizione di terreno, grazie all’introduzione dell’esclusivo concetto (brevettato) di sospensioni QuattroLink – autentica “rivoluzione” per i sistemi di sospensioni applicati ad una falciacondizionatrice – mutuato dal mondo delle automobili da corsa e quindi in grado di garantire una pressione costante a terra su tutta la larghezza di taglio.

 

MASSIMA QUALITÀ DI TAGLIO

Falciacondizionatrice Extra 736T.

Evoluzione della precedente soluzione studiata in casa Vicon, già connotata da comprovate doti di precisione, questo peculiare sistema di sospensioni fissate al telaio in modo contrapposto – il che rende indipendente qualsiasi parte dell’unità di taglio – consente alla barra falciante di seguire perfettamente il profilo del suolo, assicurando al contempo una spiccata flessibilità ed ottimizzando le operazioni di taglio, durante le quali la barra rimane sempre parallela al terreno, offrendo il massimo della reattività in ogni situazione.

 

ADATTAMENTO A QUALSIASI TIPO DI TERRENO ED ELEVATA FLESSIBILITÀ

La geometria di QuattroLink, a doppio parallelogramma retto da un cilindro e da un accumulatore ad azoto, permette infatti un movimento verticale di 70 centimetri ed una oscillazione trasversale di 30 gradi: l’apparato falciante è dunque tirato dalle quattro molle di sospensione regolabili in modo da assicurare un taglio preciso e affidabile ed un rigoroso adattamento a qualsiasi tipo di terreno, coniugati come detto ad una pressione al suolo che, anche variando la larghezza di lavoro, si mantiene costante.

 

BRACCIO DI SOSPENSIONE IN VERSIONE TELESCOPICA

Falciacondizionatrice Extra 736T Vario.

 

E, ulteriore innovazione, il braccio di sospensione è proposto in versione telescopica, con 40 centimetri di estensione (ideale per ottenere una ottimale sovrapposizione tra l’unità di taglio anteriore e quella posteriore sulle combinate).
Il risultato è un sistema che consente, appunto, all’apparato falciante di flottare in maniera indipendente dal telaio, regolandosi con puntualità ed istantaneamente al variare del profilo del terreno.

 

FACILE REGOLAZIONE DELLA PRESSIONE AL SUOLO, DAL POSTO DI GUIDA

Falciacondizionatrice Extra 732T.

 

Molto semplice, inoltre, risulta la regolazione della pressione al suolo: la tensione sulla molla di sospensione, da cui dipende la pressione al terreno, viene infatti facilmente regolata per via idraulica, anche in movimento, direttamente dalla cabina del trattore.
È quindi possibile ridurre o aumentare la pressione a seconda della presenza di terreni irregolari e in pendenza, o in caso di lavoro a fine campo oppure, al contrario, di interventi su appezzamenti uniformi, dove è preferibile incrementare la pressione per operare con efficienza senza compromettere la qualità del taglio, proteggendo le colture foraggere e la macchina.


Ma da una corretta regolazione della pressione deriva anche un risparmio sui costi di gestione (legato alla minore richiesta di potenza della falciatrice e, pertanto, all’inferiore consumo di carburante), con l’aggiunta di una azione di protezione dei ricacci delle foraggere che va a tutto vantaggio di una veloce ricrescita della coltura.

 

SISTEMA DI PROTEZIONE BREAKAWAY IN PRESENZA DI OSTACOLI

Falciacondizionatrice Extra 736T.

 

Combinato al nuovo sistema di sospensione, poi, il sistema di protezione BreakAway permette di lavorare in piena sicurezza e tranquillità in ogni condizione senza dover mai abbandonare la cabina del trattore.
Azionato automaticamente quando la macchina incontra un ostacolo in campo durante il suo percorso di lavoro, il sistema fa indietreggiare, sollevandola, l’unità di taglio (che torna, una volta superato l’ostacolo, nella posizione originaria): non si rende quindi necessario arrestare la falciatrice e neppure compiere una retromarcia per tornare nella posizione di lavoro iniziale.

 

BARRA DI TAGLIO MONOBLOCCO EXTRA A DISCHI TRIANGOLARI CONTROROTANTI

Anche sulle falciacondizionatrici della serie 700 a marchio Vicon il grande punto di forza resta la collaudata barra di taglio Extra a dischi triangolari – sempre in numero pari per una perfetta sovrapposizione – contro-rotanti, in grado di consentire un perfetto trasporto del foraggio, anche in caso di prodotto umido (evitando le cosiddette “strisce” di prodotto non tagliato spesso visibili nei campi investiti a foraggere).

 

TRE COLTELLI PER DISCO

Ogni disco è provvisto di tre particolari coltelli ritorti, capaci di garantire un taglio costantemente netto e pulito in qualsiasi situazione di lavoro, persino la più difficile, assicurando al contempo un’ottima ventilazione e alimentando così il condizionatore con un flusso di prodotto uniforme.


I tre coltelli permettono anche di ridurre nella misura di un terzo il carico su ogni albero, abbattendo di conseguenza la potenza richiesta, con positive ripercussioni sulla durata della barra di taglio.
Una barra monoblocco, la Extra, robusta e affidabile, pensata per offrire anche i vantaggi di una bassa rumorosità e una ridotta manutenzione.

 

ROBUSTA E COSTRUITA PER DURARE

A determinare longevità e limitati costi di gestione della falciatrice, poi, contribuiscono gli ingranaggi, tutti completamente in bagno d’olio e dalla speciale forma arrotondata, che consentono una potente trasmissione anche a bassi regimi, con l’aggiunta di una temperatura di lavoro in grado di mantenersi sempre molto bassa grazie alla notevole quantità d’olio disponibile.
Da segnalare inoltre la possibilità di equipaggiare queste falciatrici con sgancio rapido dei coltelli (basta semplicemente far leva con un apposito utensile per rimuovere il coltello o sostituirlo).

 

CONDIZIONATORE A DENTI IN ACCIAIO SEMISWING

Sempre in primo piano sulle Extra 700, naturalmente, il cospicuo pacchetto di soluzioni tecniche di particolare interesse messo a punto in casa Vicon per le sue falciacondizionatrici.
A partire dal condizionatore a denti in acciaio SemiSwing che, sfruttando la forza centrifuga, può lavorare in ogni condizione (inclusi i terreni sassosi) con grande affidabilità, mettendo a disposizione aggressività all’occorrenza e delicatezza in caso di foraggio con apparato fogliare.
Il sistema SemiSwing, pertanto, è in grado di associare ai vantaggi forniti dai denti fissi quelli dei denti mobili, mantenendo sempre e comunque elevata la capacità di condizionamento con bassi costi di manutenzione.

 

AGGRESSIVITÀ SENZA INTASAMENTI

Tutto questo grazie ad un concetto di funzionamento unico nel suo genere: i denti vengono bloccati a 60 gradi poggiando sul rotore con la parte inferiore, cosicché la posizione ottimale viene conservata anche a contatto con ingenti quantitativi di prodotto, consentendo al contempo il passaggio anche di ostacoli molto voluminosi ¬– fino a 103 millimetri senza danni alla macchina.

 

PIATTO DEL CONDIZIONATORE REGOLABILE IN BASE ALLE CONDIZIONI METEO

Al fine di adattarsi ad ogni cambiamento di condizione del foraggio, inoltre, il piatto del condizionatore può essere regolato in tre diverse posizioni con vari livelli di intensità, in funzione delle caratteristiche del prodotto e della sua quantità.
Quando si lavora in stagioni secche è poi possibile, semplicemente invertendo la puleggia, variare la velocità del rotore – che ruota a 600 e 900 giri al minuto – per risparmiare carburante e salvaguardare il prodotto.
Ad incrementare sensibilmente efficienza e qualità del condizionamento provvede anche la nuova lamiera, regolabile sia nella parte superiore sia in quella inferiore: la parte inferiore viene regolata separatamente, a seconda della quantità di prodotto per garantirne un corretto flusso, mentre quella superiore viene utilizzata per calibrare l’aggressività dei denti sulla stessa.

 

CONDIZIONATORE A RULLI CHEVRON

Il condizionatore Chevron a doppi rulli motrici di Vicon, dal canto suo, condiziona il foraggio su tutta la larghezza della barra di taglio, dal momento che il prodotto viene sparso uniformemente a terra per accelerare il processo di essiccazione.
Ogni rullo in gomma di poliuretano altamente resistente, dal diametro di 225 millimetri, è “vulcanizzato” su un nucleo di acciaio, il che significa assenza di torsioni anche in presenza di copioso prodotto.
Un condizionatore, in definitiva, che offre un trattamento delicato e permette una gestione ottimale delle colture fragili, come erba medica e trifoglio, preservando i valori nutrizionali del prodotto.

 

REGOLAZIONE IDRAULICA DELL’OVERLAP

Falciacondizionatrice Extra 732T.

 

Altro tratto saliente delle falciacondizionatrici della serie Extra 700 è rappresentato dalla facile regolazione dell’overlap per avere sempre la corretta sovrapposizione di taglio.
Sui modelli 732 T e R e 736T la posizione della barra di taglio può essere regolata meccanicamente variandola fino a 150 millimetri, mentre sulle Extra 736T Vario, 7100T Vario e 7100R Vario la regolazione della larghezza di lavoro, fino a 400 millimetri, viene effettuata direttamente dalla cabina del trattore per via idraulica (una scala graduata sul telaio telescopico permette una agevole identificazione della larghezza di lavoro scelta).

Falciacondizionatrice Extra 736T Vario.

 

La regolazione della sovrapposizione di taglio viene attivata in caso di campi irregolari, nelle finiture di campo o in condizioni di pendenza per evitare strisce di prodotto non tagliato.
Su fondi regolari o pianeggianti, invece, ci si può avvalere della massima escursione del telaio in modo da garantirne tutta la larghezza di lavoro possibile.

 

DA SPANDIMENTO A PIENO CAMPO A FORMAZIONE ANDANE IN UN SOLO MINUTO

E, sempre nell’ottica dell’altissima tecnologia abbinata alla massima semplicità operativa che contraddistingue la filosofia costruttiva di Vicon, anche la regolazione dello spandimento risulta decisamente facile su queste macchine per la fienagione.
In un solo minuto è infatti possibile modificare la posizione di lavoro passando da quella di spandimento a pieno campo a quella di formazione di andane: la lamiera posteriore e il FlipOver vengono esclusi velocemente, facendoli ruotare di 180 gradi, senza necessità di attrezzi.

 

RIPIEGAMENTO VERTICALE A 120 GRADI PER GLI SPOSTAMENTI SU STRADA

Al fine di limitare le loro dimensioni di trasporto, infine, le nuove falciacondizionatrici della serie 700 dispongono di una soluzione idraulica di ripiegamento verticale a 120 gradi – che permette al baricentro dell’attrezzatura di rimanere vicino al trattore con una omogenea distribuzione del peso e, di conseguenza, una migliore stabilità e manovrabilità su strada – abbinata sul modello Extra 736T Vario al rientro del braccio telescopico, così da raggiungere un’altezza di trasporto massima inferiore ai 3,70 metri.

 

© riproduzione riservata
 
 

 

Per saperne di più: www.kvernelandgroup.it

 

Attrezzature , , ,

Related Posts

Comments are closed.