A Fieragricola i Fendt 200 Vario, gli specializzati con cambio a variazione continua

Macchine , Trattori 05/02/2014 -

Con il rinvigorito sprint infuso dal nuovo ultramoderno stabilimento di Marktoberdorf, ormai solidamente operativo a pieno regime, e da un 2013 che si è chiuso all’insegna di numeri di vendita largamente positivi, Fendt sbarca a Fieragricola 2014 in grande spolvero, scegliendo di incentrare la propria partecipazione sui trattori dedicati al vigneto e al frutteto.

Protagonisti esclusivi nello stand della scuderia tedesca, dunque, gli affermati esemplari della serie 200 Vario V/F/P, i suoi fiori all’occhiello nell’ambito degli specializzati e tra i maggiori artefici del successo commerciale ottenuto dal marchio premium del gruppo Agco nell’ultima annata.

 

TRE VERSIONI A SECONDA DELLE ESIGENZE

200V_Cabrio_Stand

Risultati che ribadiscono il forte appeal esercitato dalle numerose soluzioni tecnologiche all’avanguardia, sinonimo di efficienza, produttività e comfort di guida ottimali, proprie di questa gamma di trattori “di lusso”, i primi specialisti sul mercato dotati di trasmissione a variazione continua. Una gamma formata da cinque modelli, con potenze massime comprese tra i 70 e i 110 cavalli ma super-accessoriati, proposta in tre versioni: il tradizionale trattore compatto V per vigneti stretti (impianti da 1,50 a 2,20 metri di larghezza), l’intermedio F per coltivazioni più ampie (interfila da 1,90 a 3 metri) e il largo P per la frutticoltura (larghezza filare: da 2,20 a 5 metri). Per tutte le versioni del 200 Vario, inoltre, è disponibile una variante a tetto basso che riduce l’altezza a 2,21 metri (nei modelli V) o 2,29 metri (modelli F e P).

 

MOTORI 3 CILINDRI AGCO POWER

Fendt_200Vario

Quanto al motore, sviluppato dagli ingegneri  Fendt ad hoc per il 200 Vario, è il brillante Agco Power a 3 cilindri raffreddato ad acqua, con iniezione common rail, gestione completamente elettronica e sistema AGRex con riciclo esterno dei gas di scarico che migliora ulteriormente i parametri prestazionali riducendo i consumi rispetto a sistemi con riciclo interno dei gas combusti. Consumi che risultano particolarmente contenuti sia in fase di lavoro tra i filari a 1500 giri/minuto sia alla massima velocità di 40 chilometri orari a 1.750 giri al minuto.

Il serbatoio del carburante integrato nel cofano, poi, non sta a significare soltanto un tratto distintivo di design ma anche l’intento della casa di Marktoberdorf di realizzare una macchina ai massimi livelli di compattezza (riuscendo al contempo ad incrementare la capacità del serbatoio stesso).

 

LA VELOCITÀ IDEALE SENZA STRAPPI

200F_JoystickVario

Per non parlare dell’autentico punto di forza della serie 200, il cambio a variazione continua Vario ML 70, appositamente adattato alle ridotte dimensioni e alle peculiarità di uno specializzato, che con i suoi ottimi risultati premia il talento dei progettisti Fendt nell’integrare una tecnologia consolidata sui trattori di alta potenza in uno spazio ultracompatto.

Così anche gli specialisti vigneto e frutteto del produttore tedesco sono capaci di offrire agli utilizzatori l’elevata sicurezza e l’altissimo standard di comfort operativo garantiti dal cambio Vario che consente di variare la velocità senza scatti da 20 metri fino a 40 chilometri all’ora, ottenendo la massima trattività anche nelle pendenze più ripide, e di scegliere la velocità ideale per ogni singola lavorazione.

 

TECNOLOGIA IN DIMENSIONI COMPATTE

200F_Cabina

Grazie alla particolare costruzione del cambio Vario ML 70 (che dispone, come optional, anche del TMS, Tractor Management System, collaudato con successo sui fratelli maggiori dei 200 Vario) è stato possibile incorporare parzialmente i componenti della trasmissione nel vano dell’assale posteriore in modo da avere il primo trattore speciale con cabina piattaformata perfettamente piana.

Per di più l’eliminazione del tunnel del cambio dalla cabina climatizzata e insonorizzata, unitamente al raggruppamento dei comandi sul lato destro, rende l’abitacolo un ambiente di lavoro ergonomico e confortevole a livelli assolutamente rari per macchine di questo segmento.

 

POTENTE IMPIANTO IDRAULICO

200Vario_Attrezzature

Ma, come detto, gli specializzati Fendt rappresentano un concentrato di tecnologie avanzate anche sotto l’aspetto delle prestazioni, a partire dal loro potente impianto idraulico (indipendente dal cambio) con sistema Load-Sensing, in grado di erogare fino a 76 litri al minuto (con supplemento fino a 106 litri al minuto), e con un massimo di sei distributori a doppio effetto che rendono fattibili anche complesse combinazioni di attrezzi frontali, posteriori o interassiali.

Fendt200Vario_Attrezzature2.

Si prosegue poi con il sollevatore oscillante, dotato di elementi di comando ottimizzati, per un adeguamento completamente idraulico al terreno, e con il ponte anteriore sospeso e autolivellante con stabilizzatore antirollio, al fine di smorzare efficacemente gli urti e mantenere invariata l’altezza di lavoro nel filare. Tra le altre prerogative di comprovata efficacia sui trattori di categoria superiore, infine, da segnalare anche sui 200 Vario V/F/P di casa Fendt la presenza della doppia trazione e del bloccaggio del differenziale elettroidraulico, con funzione automatica sul sollevamento dell’attrezzo.

© riproduzione riservata
L'azienda del mese
Sotto i riflettori