Alpego: Agile, innovativa macchina per il diserbo ecologico interceppo

Attrezzature 02/12/2021 -

NOVITÀ EIMA INTERNATIONAL 2021

È senza dubbio una concezione innovativa quella che caratterizza Agile, macchina interceppo polivalente a gestione elettronica per lavorazioni totalmente automatiche firmata Alpego e novità assoluta della Focus Line aziendale indirizzata al settore viticolo.

 

IN GRADO DI COMPENSARE DISALLINEAMENTI DELLA TRATTRICE RISPETTO AL VIGNETO

Il suo principale punto di forza – che le ha valso tra l’altro il riconoscimento di Segnalazione Tecnica al Concorso Novità Tecniche Eima 2021 – consiste nella doppia capacità di compensare disallineamenti della trattrice rispetto al vigneto e di lavorare con un lato della macchina escluso.

Agile, che è azionata dalla presa di forza ed è disponibile in due diverse dimensioni per adattarsi a differenti sesti di impianto, è composta da cinque elementi: telaio portante, sistema traslante, gruppo utensili, trasmissione e organi accessori.

Al telaio principale sono agganciati anteriormente gli attacchi alla trattrice e posteriormente gli attacchi per le ruote, mentre i gruppi portautensili sono applicati alle estremità di due coppie di pistoni idraulici, solidali al telaio centrale. Questi ultimi consentono lo spostamento laterale dei porta utensili compensando i movimenti del trattore e mantenendo così il binomio trattrice-attrezzo sulle file delle colture.

Il comando del sistema traslante è gestito da un impianto elettroidraulico dotato di sensori e tastatori che intercettano per contatto la linea delle piante.

Il palmare Command J con software dedicato facilita la gestione delle principali funzionalità, manuali ed automatiche, consentendo l’impostazione delle condizioni di lavoro desiderate.

 

POSSIBILITÀ DI ESCLUDERE UNO DEI DUE GRUPPI UTENSILI

 

Il sistema di continuo auto-centraggio del gruppo utensili sfrutta le piante come riferimento, operando sia per superare eventuali ostacoli rappresentanti da piante e pali evitando urti, sia per guidare la testata mantenendola costantemente in posizione centrale rispetto alla fila (correzione garantita di 100 millimetri per lato).

Come anticipato, è possibile effettuare lavorazioni su un solo filare escludendo uno dei due gruppi utensili. Ciò avviene tramite abbassamento della ruota del lato interessato, con conseguente estrazione del gruppo utensile dal terreno e chiusura in automatico della semimacchina.

 

ELEVATA PRODUTTIVITÀ CON BASSI CONSUMI NEL PIENO RISPETTO DELL’AMBIENTE

Tra i principali vantaggi garantiti da Agile il basso fabbisogno di potenza (la Casa costruttrice  ne suggerisce l’abbinamento con trattori da 50 a 120 HP) che permette al trattore di lavorare a regimi ridotti, garantendo un consistente risparmio di carburante.

Un ulteriore peculiarità di questa attrezzatura è quella di risultare particolarmente efficace anche nelle condizioni operative più difficili, su terreni duri o sassosi o in presenza di un forte inerbimento. All’elevata velocità di lavoro (fino a 7 chilometri orari) si abbina inoltre la capacità di fare una sola passata per filare lavorando su entrambi i lati.

Agile rappresenta, in definitiva, una validissima alternativa al diserbo chimico in grado di ridurre al minimo l’impatto ambientale nella lavorazione di vigneti e frutteti.

In particolare i due elementi Biorotor (si tratta di utensili rotativi e ogni rotore ha una larghezza di lavoro di 25-30 centimetri) eseguono una lavorazione superficiale nell’area a ridosso del sottofila tagliando e miscelando l’erba al terreno, lasciandolo fresco e soffice; contemporaneamente le attrezzature interceppo eseguono un efficace controllo delle infestanti garantendo intervalli di ricrescita maggiori.

 

Fonte: Alpego
 

 

L'azienda del mese
Sotto i riflettori
trattori breaking news