MENU

Arbos Group: obiettivo full line creando sinergie fin dalla progettazione

By at novembre 7, 2018 | 22:10 | Print

Arbos Group: obiettivo full line  creando sinergie fin dalla progettazione

Il gruppo Arbos è approdato ad Eima International 2018 sul finire di un anno particolarmente denso di eventi – rassegne fieristiche e dimostrazioni in campo  culminate con il fortunato training agronomico Green Campus, della durata complessiva di quattro settimane, rivolto a dealer, importatori, filiali e clienti finali  provenienti da gran parte d’Europa – tutti legati da un filo conduttore che si identifica con la filosofia stessa di questa grande realtà industriale internazionale:  fornire all’agricoltore  macchine ed attrezzature in grado di soddisfare in modo puntuale e specifico le singole esigenze operative nel totale rispetto del ciclo agronomico e in un’ottica di piena sostenibilità ambientale.

In questa prospettiva la presenza alla kermesse bolognese non ha rappresentato certo un punto di arrivo ma piuttosto un’ulteriore tappa lungo il percorso di consolidamento ed ampliamento di quella full line che, partita dall’acquisizione di linee produttive esistenti e facendo tesoro di un know-how storico, è diventata sempre più ricca e versatile grazie a continui e cospicui investimenti nell’innovazione di processo e di prodotto.

 

SERIE 7000: L’AMMIRAGLIA VERSO LA PRODUZIONE IN SERIE

P7260

 

Ma veniamo alle novità che Arbos Group ha portato sotto i riflettori di Eima International, a partire proprio dai trattori e, in particolare, dall’ammiraglia del Gruppo, la serie 7000, che continua il suo percorso verso la piena produzione e si arricchisce step by step di tutti i dettagli che la porteranno ad essere il top di gamma della full line in livrea bianco-verde.

Sotto ai cofani dei tre modelli 7220, 7240 e 7260 troviamo il 6 cilindri Fpt da 6,7 litri, motore di ultima generazione emissionato Stage V che eroga fino a 280 cavalli in overpower, abbinato alla robusta trasmissione 5 marce/ 3 gamme/4 stadi powershift.

L’impianto idraulico ad alte prestazioni dispone di una pompa load sensing, 5 distributori elettroidraulici ed un sollevatore elettronico da  10.000 chili, per garantire massima versatilità nell’utilizzo di tutte le attrezzature heavy duty studiate per queste macchine.

P7260

 

Grande visibilità in tutte le direzioni ed elevato comfort di guida nella cabina Hi-Vision Maxi, in stile automotive, con sedile a sospensione pneumatica e  bracciolo multifunzione con i comandi di utilizzo più frequente.

La serie 7000 mantiene il family feeling Arbos già premiato sulla serie 5000 accentuandone  ancora di più i tratti stilistici piu distintivi. I gruppi ottici, le griglie laterarli, le linee rastremate della carrozzeria bianco-verde esprimono in modo elegante  le doti di robustezza e versatilità del trattore.

 

IL DEBUTTO DELLE SERIE 2000 E 3000, NEL SEGMENTO “COMPACT UTILITY”

2025 da 25 cavalli

 

Passando dal modello agli entry level,  la gamma Arbos da campo aperto si completa nella fascia di potenza tra 20 e 50 cavalli dove è nato un nuovo segmento di prodotto “compact utility” e dove la versatilità è la chiave del successo di un prodotto.

2035 da 35 cavalli

 

Ad Eima 2018 il gruppo di Migliarina di Carpi (Modena) ha lanciato infatti le serie 2000 e 3000, la prima declinata nei due modelli 2025 e 2035, da 25 e 35 cavalli rispettivamente ed omologati entrambi per la circolazione stradale fino a 30 chilometri orari, e la seconda rappresentata dal modello 3055 da 50 cavalli che, provvisto di motore 4 cilindri da 3.168 centimetri cubi di cilindrata, permette di raggiungere i 40 chilometri orari e si candida a diventare il best seller del segmento.

3055 da 50 cavalli

 

Le diverse trasmissioni disponibili in base alla piattaforma veicolo, 8+8 o 12+12, permettono di scegliere tra le due opzioni cambio a 4 marce e 2 gamme oppure cambioa 4 marce e 3 gamme.

3055 da 50 cavalli

 

Le due serie, vendute in migliaia di pezzi in tutto il mondo, sono frutto di un’esperienza globale che ha previsto però l’introduzione di specifiche studiate per il mercato italiano ed europeo in linea con le più stringenti normative in termini di emissioni e sicurezza.

 

SPECIALIZZATI E ISODIAMETRICI: UNA GAMMA SEMPRE PIÙ COMPLETA

4080F

 

Nella categoria degli specializzati Arbos ha presentato una gamma completamente rinnovata per rispondere alle più stringenti normative in materia di emissioni (Stage IIIB) e sicurezza (Tractor Mother Regulation), la nuova serie 4000, declinata nelle varianti dimensionali F, AF, Q.

4080F

 

In particolare, il 4080F che la Casa costruttrice presenta come il 4 cilindri più compatto del mercato, con un passo di 1.831 millimetri ed un’altezza al cofano di soli 1.200 millimetri si candida ed essere il modello di riferimento per chi cerca un trattore robusto e versatile che possa muoversi all’interno di frutteti stretti o vigneti a tendone.

Punta invece alla leadership nel segmento da 90 a 110 cavalli il modello 4110Q che costituisce il best seller del gruppo e che racchiude tutti i plus di una macchina progettata per le lavorazioni in filare: compattezza, manovrabilità e baricentro basso.

4110Q

 

La cabina Low Profile, il sollevatore elettronico ed un’idraulica dalle elevate specifiche, che annovera tra l’altro distributori posteriori e ventrali elettroidraulici, ottimizzano la versatilità anche in lavori in combinata.

4110Q

 

Alla gamma degli specializzati si affianca quella dei trattori isodiametrici che ad Eima 2018 è stata mostrata al gran completo: in un range di potenza da 20 a 100 cavalli, con motori a 2, 3 e 4 cilindri, versioni articolate e ruote sterzanti.

3060E

 

Tra i protagonisti il nuovo modello 3060E con trasmissione sincronizzata 16+16 e ruote sterzanti e, soprattutto, la nuova gamma 4000E con le due versioni 4090E, a ruote sterzanti, e 4100E, articolato con snodo centrale.

4110E

 

4110E

 

Il cerchio “agronomico” si è chiuso anche nel mondo degli specializzati con una gamma di attrezzature sempre più completa che comprende, tra gli altri,  spandiconcime da vigneto, cimatrice (nella foto sotto), spollonatrice ed un atomizzatore portato.

 

QUATTRO DOSATORI PNEUMATICI PER LA MSD 2.0 COMBI DA 6 METRI

MSD 2.0 Combi 6m

 

Sul versante delle attrezzature, le novità presentate da Arbos ad Eima hanno riguardato essenzialmente le  seminatrici di precisione e quelle per cereali – settore nel quale gli investimenti del Gruppo sono stati particolarmente elevati e proficui – cominciando dal lancio in anteprima della nuovissima MSD 2.0 Combi da 6 metri, naturale evoluzione della versione da 3 metri, che si integra perfettamente con i trattori della serie 7000.

L’innovativa seminatrice offre tutti i vantaggi costruttivi e qualitativi della gamma con l’aggiunta di qualche plus come i 4 dosatori pneumatici e la trasmissione elettrica con sistema di prestart che garantiscono una incrementata  omogeneità su tutta larghezza di lavoro, oltre ad una  maggiore resa del seminato e ad una  superiore velocità di esecuzione.

MSD 2.0 Combi 6m

 

Il lavoro in combinata rende questa macchina adatta sia alle lavorazioni convenzionali sia  a quelle di minimum tillage con poche e semplici regolazioni.

In evidenza il telaio pieghevole idraulicamente che agevola il trasferimento stradale ed il nuovo serbatoio anteriore estendibile che consente la distribuzione contemporanea di seme e concime.

 

LA TRASMISSIONE ELETTRICA FA IL SUO INGRESSO SULLA SERIE MS8000

MS8230 Elektro

 

Le qualità di precisione di semina e velocità già apprezzate sulla serie MS8000 si evolvono con nuova MS8230 provvista di trasmissione elettrica (versione Elektro) che consente una semina variabile e specifica per ogni tipo di coltura o terreno.

 

I motori elettrici si interfacciano con mappe di fertilità del terreno,  precaricate nel sistema gestionale, e permettono di dosare il prodotto in modo ideale.

 

MAGICSEM PLUS E MAGISEM 3D, PER UNA SEMINA PIÙ VELOCE, PRECISA E CONNESSA

Magisem 3D

 

Ad Eima International 2018 Arbos Group ha presentato in anteprima il proprio programma di sviluppo delle seminatrici di precisione che punta a fare della seminatrice lo strumento di governo del trattore stesso acquisendo precisione, velocità e connessione sempre più elevate.

Magisem 3D

 

Il primo passo  di questo percorso evolutivo è rappresentato dal distributore Magicsem Plus che adotta un sistema innovativo e brevettato per la messa a terra del seme, oltre ad una nuova corona di distribuzione in grado di aumentare la velocità della macchina.

A sua volta, Magisem 3D, già premiato al Fima  2018 come innovazione tecnica, garantisce un’altissima precisione di semina ad una velocità vicina ai 18 chilometri orari e sarà installato anche su versioni heavy duty trainate e portate.

 

SEGNALAZIONI  AL CONCORSO  NOVITÀ TECNICHE DI EIMA 2018

Arbos Blaster

 

Per finire, un cenno ai tre prodotti che hanno ottenuto il riconoscimento di Segnalazione al Concorso Novità Tecniche di Eima 2018.

Rear Automatic Control Speed (RACS)

 

Si tratta di Arbos Blaster, una irroratrice con barra da 36 metri in alluminio, trainata, dotata di carreggiata variabile, sospensioni indipendenti su ciascuna ruota e doppia articolazione per la sterzatura; di Rear Automatic Control Speed (RACS), un sistema di misurazione semplice, accurata ed automatica della reale velocità di avanzamento di una ruota folle, in particolare su terreno deformabile; e di un sistema di rilevazione in tempo reale dello stato della tenuta fluidica all’interno della camera di aspirazione di ogni dispositivo distributore di una macchina seminatrice (Sensore di usura).

 

© riproduzione riservata
 
 

Macchine , , , , , ,

Related Posts

Comments are closed.