Attrezzature agricole: dopo il boom del mercato previsioni al ribasso per la seconda metà dell’anno

Mercati 28/04/2022 -

Negli ultimi mesi il mercato delle attrezzature per la lavorazione del terreno, la semina, la fertilizzazione e la protezione delle colture è cresciuto più del previsto. È il giudizio espresso da più dei due terzi dei partecipanti all’incontro annuale  dei gruppi di prodotto del Cema, la sigla che riunisce i produttori europei di macchine agricole, svoltosi lo scorso 15 e 16 marzo.

 

IL TRADIZIONALE INCONTRO ANNUALE A BRUXELLES DEI GRUPPI DI PRODOTTO DELLE ATTREZZATURE

Gli sviluppi nell’Europa orientale sono tuttavia preoccupanti per il settore e offuscano le previsioni ottimistiche per l’anno in corso formulate, prima dello scoppio del conflitto in Ucraina, sulla base di un corposo portafoglio ordini. Lo scoppio della guerra Russia-Ucraina e le sanzioni contro la Russia e la Bielorussia hanno indotto pertanto i partecipanti al meeting a rivedere al ribasso le loro aspettative inerenti la crescita del mercato delle attrezzature agricole nella seconda metà del 2022.

I tre gruppi di prodotto del Cema per la lavorazione del terreno, la semina, la fertilizzazione e la protezione delle colture si sono incontrati a Bruxelles, sottolineando gli obiettivi comuni di una forte economia europea. Ogni anno Cema fornisce una piattaforma comune per il settore, consentendo scambi sulle tendenze generali, in aggiunta alle riunioni dei singoli gruppi di prodotto.

 

BRILLANTI PROSPETTIVE PER IL GRUPPO “CONTROLLO MECCANICO DELLE INFESTANTI” COSTITUITO DUE ANNI FA

Il gruppo lavorazione del terreno si è dichiarato soddisfatto dei dati di mercato per il nuovo gruppo di prodotto “controllo meccanico delle infestanti”, lanciato due anni fa, quando è diventato chiaro che questo mercato stava crescendo in modo significativo. Il presidente del gruppo della lavorazione del terreno, Dirk Hollinderbäumer (Lemken), vede questo come un vero guadagno per le aziende partecipanti: «Soprattutto con i nuovi sviluppi del mercato, è prezioso poter fare rapidamente una valutazione del mercato». In questo contesto Hollinderbäumer ha anche dato il benvenuto alle aziende Kult-Kress, Treffler e Evers Agro come nuovi partecipanti al gruppo della lavorazione del terreno.

 

PROTEZIONE DELLE COLTURE: L’ESIGENZA DI NUOVE SOLUZIONI PER  SODDISFARE LE NUOVE NORMATIVE

Il gruppo delle attrezzature per la protezione delle piante ha discusso i prossimi cambiamenti legislativi per l’uso dei prodotti fitosanitari. Il presidente del gruppo, Peter Dahl (Hardi), ritiene che i produttori di macchine per la protezione delle colture abbiano il dovere «di sviluppare soluzioni per conformarsi alle nuove normative e aiutare gli agricoltori a soddisfare le richieste in combinazione con una minore impronta nell’ambiente».

 

DIFFICOLTÀ IN VISTA PER IL PRODUTTORI DI SPANDICONCIME

Per quanto riguarda il gruppo delle attrezzature per la semina e per gli spandiconcime minerali, la presidente, Elke Pankow (Rauch), vede profilarsi dei pericoli economici per i produttori di spandiconcime e di attrezzature specializzate: «I prezzi dei fertilizzanti, che sono aumentati fino a tre volte, e una carenza di fornitura degli stessi stanno aumentando la domanda di tecnologia di precisione. Al momento non si può prevedere una fine della curva dei prezzi, soprattutto a causa dei rincari del gas». Inoltre, è stato osservato che il mercato sembra evolversi verso attrezzature combinate modulari. È stato proposto di creare statistiche esclusive per due nuovi prodotti, la seminatrice a getto largo e i serbatoi anteriori.

 

GLI SVILUPPI DEL SETTORE A LIVELLO EUROPEO

Durante la riunione congiunta, il segretario generale del Cema Jérôme Bandry ha informato i partecipanti sui più importanti sviluppi del settore a livello europeo. Le discussioni si sono si incentrate su argomenti come l’agricoltura a base di carbonio, l’uso sostenibile dei pesticidi, Farm2Fork e le prime misure dopo lo scoppio della guerra.

«Data la situazione politica globale, questo incontro faccia a faccia a Bruxelles ha avuto luogo al momento giusto: un momento in cui l’Europa vuole mostrare una forte coesione e unità», ha riassunto Nina Janßen, coordinatrice dei tre gruppi di prodotto del Cema –. Su questa base, lo scambio sulle tendenze tecniche e gli sviluppi economici nella nostra industria è stato di grande valore».

 

MERCATO EUROPEO DELLE ATTREZZATURE PREVISTO A QUOTA 4,46 MILIARDI DI EURO NEL 2021

Nel 2021 il volume delle vendite in Europa di attrezzature per i settori Lavorazione del terreno, Semina, Fertilizzazione e Protezione delle colture è ammontato a circa 4,46 miliardi di euro (stime),  in forte crescita rispetto al risultato dell’anno precedente.

I gruppi di prodotto del Cema sono composti dai principali produttori europei di attrezzature per i seminativi, per la raccolta del foraggio e del fieno, nonché di trattori e mietitrebbie. L’obiettivo principale è la valutazione congiunta del mercato sulla base di statistiche dedicate. Attualmente 27 aziende di 12 paesi europei sono membri dei gruppi di prodotto del Cema nel campo dei seminativi. Il prerequisito per la partecipazione è l’appartenenza a un’associazione nazionale di settore facente parte del Cema.

 

 
Fonte: Cema
Fonte immagine di apertura: Lemken.
 

 

L'azienda del mese
Sotto i riflettori
trattori breaking news