MENU

Babini Giorgio srl: si allarga la gamma di carrelli elevatori fuoristrada Sirio

By at Giugno 6, 2019 | 21:49 | Print

Babini Giorgio srl: si allarga la gamma di carrelli elevatori fuoristrada Sirio

Interessante new entry nella gamma di carrelli elevatori fuoristrada Sirio prodotti dalla Babini Giorgio srl, azienda di Longastrino (Ferrara) attiva da oltre 50 anni nel settore della meccanica agricola.

 

ELEVATA COMPATTEZZA

Ai due modelli 27.4 e 20.4, con portate rispettivamente di 2.700 e 2.000 chili, già da diverso tempo a listino ma oggetto di importanti restyling, è andato ad affiancarsi il nuovo modello Sirio 15.4 (il debutto è avvenuto all’ultima edizione di Eima International) con portata di 1.500 chili, il cui “asso nella manica” è costituito dalle dimensioni contenute in altezza e in larghezza, tali da consentirne l’impiego nei frutteti/vigneti di nuova concezione con sesto di impianto ridotto al minimo e il passaggio attraverso i portali di ingresso di cantine e magazzini di altezza poco superiore ai 2 metri.

Per giunta, il baricentro basso rende Sirio idoneo ad un utilizzo su terreni scoscesi collinari e montuosi in totale sicurezza con il massimo delle prestazioni. Una novità, in sintesi, sviluppata per rispondere alle richieste e alle esigenze dell’utenza agricola.

 

MOTORE KOHLER KDI CON DUE OPZIONI

Entrando nei dettagli, a muovere il Sirio 15.4 che, come i “fratelli maggiori”, è omologabile per la circolazione su strada, è il propulsore 3 cilindri Kohler KDI 1903 TCR (offerto nella doppia opzione a iniezione con pompa rotativa meccanica e taratura di potenza di 40,8 cavalli e a iniezione elettronica common rail con taratura di 57 cavalli) conforme alla normativa Stage IIIB con tecnologia EGR grazie al sistema di parziale ricircolo dei gas di scarico: un motore, in definitiva che abbina alla compattezza e ai bassi consumi di carburante apprezzabili prestazioni in termini di produttività, efficienza e versatilità.

 

TRASMISSIONE A QUATTRO RUOTE MOTRICI PERMANENTE

Ad esso è abbinato la trasmissione idrostatica Poclain a quattro ruote motrici permanente che, grazie alla possibilità di attivare dei divisori di flussi che ripartiscono la portata idraulica, conferisce al mezzo grande agilità di manovra, anche sui terreni più difficili, permettendogli di raggiungere un angolo di sterzata di soli 57 gradi.

Dal punto di vista costruttivo, infine, il pianale di salita dell’operatore particolarmente basso da terra (luce libera da terra: 0,28 metri) consente ingombri in altezza limitati ed un’ottima ergonomia di accesso e di guida, unita ad un’elevata visibilità anteriore e posteriore.

Il Sirio 15.4 può essere allestito con montante triplex da 3,2 metri di altezza o duplex da 2,5 metri.

 

 
© riproduzione riservata
 
 

 

Macchine ,

Related Posts

Comments are closed.