Bondioli & Pavesi: componenti intelligenti con l’elettronica integrata

Componenti 06/12/2023 -
Bondioli & Pavesi: componenti intelligenti con l’elettronica integrata

La presenza di Bondioli & Pavesi ad Agritechnica ha assunto quest’anno un particolare significato. Il Gruppo, la cui storia è partita da Suzzara (MN) per assurgere ad una dimensione internazionale nel mercato delle trasmissioni di potenza, con tredici aziende produttive in Italia e nel mondo – ognuna delle quali è strategica per la realizzazione di componenti meccanici, idraulici ed elettronici – ha raggiunto infatti negli ultimi mesi due importanti traguardi, uno dei quali strettamente legato alla rassegna tedesca.

Bondioli & Pavesi

Si tratta dell’ingresso tra i tre vincitori del Systems & Components Trophy 2023 – Engineers’ Choice, il concorso organizzato dalla DLG (Società Agricola Tedesca) per valorizzare i sistemi e i componenti più innovativi che apportino un contributo significativo allo sviluppo delle macchine agricole. Un prestigioso riconoscimento che è andato ad aggiungersi all’acquisizione del 100% del capitale sociale della società romagnola Siboni, operazione che ha segnato l’allargamento delle competenze di Bondioli & Pavesi all’automazione industriale.

 

ALBERO CARDANICO EDI CON SISTEMA ELETTRONICO INTEGRATO PER MONITORAGGIO E SCAMBIO DATI IN TEMPO REALE

Bondioli & Pavesi

Ad aggiudicarsi il Systems & Components Trophy è stato l’albero cardanico EDI (Electronic Data Interchange), la trasmissione brevettata in cui alla meccanica tradizionale si integra l’elettronica.

Bondioli & Pavesi

La peculiarità della trasmissione SFT PRO EDI, completamente sensorizzata e perfettamente rispondente alle esigenze del Precision Farming e dell’Agricoltura 4.0, consiste proprio nella capacità di prevedere un sistema integrato per la rilevazione di tutti i parametri di funzionamento, nell’incorporamento della gestione logica dei dati per le funzioni diagnostiche e di allarme e nell’integrazione di un generatore per l’alimentazione del sistema senza cavi esterni.

Si possono migliorare così la produttività, l’affidabilità, la manutenzione e le condizioni operative del sistema Trattore-Trasmissione Cardanica-Macchina agricola.

La disponibilità di informazioni in tempo reale sul monitor in cabina del trattore relative alle condizioni dell’albero di trasmissione e ai valori della coppia e della potenza assorbita dalla macchina può aiutare infatti l’operatore ad evitare sovraccarichi del sistema e può contribuire ad ottimizzare il consumo di carburante anche quando la macchina agricola ha limitati strumenti di controllo elettronici.

I dati raccolti da SFT EDI  possono essere trasmessi alla macchina operatrice o a qualsiasi altra unità logica attraverso i protocolli ISOBUS, ma possono anche essere gestiti su un dispositivo mobile o app che riceve i dati attraverso una connessione Bluetooth o NFC.

 

SCATOLA PER PRESSA GIGANTE  CON VOLANO SOFT START

Restando sul fronte della meccanica, tra i prodotti firmati Bondioli & Pavesi che sono stati esposti ad Agritechnica accanto agli alberi cardanici figura anche il volano Soft Start, la cui caratteristica è quella di utilizzare un sistema automatico centrale che impegna gradualmente una massa esterna, a differenza dei volani classici che sono semplicemente una massa rotante.

Il sistema incorpora una frizione a dischi di attrito regolabile e un limitatore di coppia automatico. Quando la presa di forza del trattore viene innestata per la prima volta, i pattini di attrito e il mozzo possono ruotare indipendentemente. Con l’aumentare della velocità, le forze centrifughe spingono i pattini di attrito contro la massa esterna. I pattini di attrito iniziano a ruotare la massa esterna in modo progressivo, fino a quando la velocità diventa la stessa dell’albero.

I volani classici possono essere facilmente sostituiti con i volani Soft Start.

 

BONDIOLI & PAVESI HUB: SISTEMI INTEGRATI INTELLIGENTI PER LA TRASMISSIONE DI POTENZA

Passando dai componenti meccanici a quelli idraulici ed elettronici merita innanzitutto una citazione il Bondioli & Pavesi HUB, un progetto nato come espressione della volontà del Gruppo di proporsi come un vero e proprio partner per la progettazione e la produzione di sistemi integrati intelligenti per la trasmissione di potenza.

Il sistema HUB risponde alle necessità di un mercato con una sempre più elevata complessità delle macchine operatrici e una richiesta crescente di componenti affidabili, integrati a dispositivi di controllo elettronici e di facile installazione.

L’integrazione delle parti elettroniche rende il componente compatibile con il collegamento remoto. I dati possono essere inviati e ricevuti in piena applicazione delle tecniche IoT (Internet of Things) per il mondo dei sistemi di controllo per dispositivi mobili.

L’integrazione dei componenti HUB migliora l’efficienza della macchina rendendola più produttiva e più semplice da utilizzare. Inoltre, implementando il sistema HUB con la gestione dei dati in-cloud, si rende possibile una interazione 4.0 che apre a molteplici possibilità di sviluppi futuri.

 

DEEP BLUE COOLING SYSTEM PER IL RAFFREDDAMENTO DEI MOTORI ELETTRICI AD ALTA DENSITÀ DI POTENZA

Ci offre un valido esempio degli “Intelligent  Integrated Power Systems” Deep Blue Cooling System,consistente in  un corpo che avvolge il motore elettrico assorbendo calore attraverso un fluido che viene fatto circolare nel circuito interno. Particolarità del sistema è la costruzione del corpo e del circuito che è realizzata da una serie di piastre di alluminio sagomate che vengono unite attraverso una saldo brasatura in Alto Vuoto, la stessa tecnologia sviluppata per realizzare le masse radianti di tipo Plate and Bar degli scambiatori ad aria.

Oltre a garantire uno scambio termico efficiente con basse perdite di carico, Deep Blue Cooling System ha altri punti di forza. Lo scambiatore è privo di guarnizioni ed è interamente metallico e quindi può lavorare anche ad alte temperature, il prodotto è facilmente scalabile in base alle potenze e alle dimensioni richieste perché composto da piastre che possono essere tagliate in forme e misure diverse. Il sistema permette inoltre di raffreddare anche il cuscinetto a sfere dell’albero.

 

© riproduzione riservata

vedi anche >>> Speciale Agritechnica 2023

L'azienda del mese
Sotto i riflettori
Meccagri.it - Social media
Seguici su Facebook Seguici su Instagram Seguici su Youtube Seguici su Twitter