Cast Group: nuovi portautensili Maxo, compatti e versatili

Giardinaggio 10/09/2020 -

Grazie alla potenza idraulica e alla trasmissione idrostatica sempre attiva, i loader progettati e realizzati da Cast Group, azienda fondata nel 2009 a Mirano, in provincia di Venezia, trovano largo impiego in numerosi settori: dall’agricoltura e giardinaggio alla manutenzione del suolo pubblico e privato, dall’edilizia al vivaismo, agli allevamenti e ai maneggi.

Si tratta di macchine portautensili di ultima generazione in grado di combinare potenza ed economia operativa garantendo elevate prestazioni in tutte le condizioni, anche su terreni sconnessi dove l’aderenza non è sempre ottimale.

 

MOTORIZZAZIONI SINGLE E DUAL SPEED CON POTENZE DA 50 E 57 CAVALLI

La più recente new entry in una gamma diversificata che conta una dozzina di modelli è costituita dal modello Cast Maxo – che ha fatto il suo debutto ad Agritechnica 2019 – proposto in 4 varianti che differiscono per capacità del sistema idraulico, potenza e velocità del motore. Quest’ultima in particolare viene proposta sia singola sia doppia con motori ruota Poclain.

Le due macchine da 50 cavalli montano il propulsore Yanmar 4TNV88 che nella versione dual speed prevede velocità di 15 e 30 chilometri orari, a fronte dei 20 della versione single speed. Gli altri due modelli sono equipaggiati invece con il motore Kohler KDI 1903TCR Stage V, in grado di erogare 57 cavalli per velocità che toccano i 20 chilometri orari nel caso della versione single speed, i 10 e i 30 nel caso della dual speed.

 

DIMENSIONI COMPATTE ABBINATE AD UN’ELEVATA CAPACITÀ DI CARICO

Costituiscono prerogative comuni le dimensioni compatte – per macchine dal peso a vuoto di 2,2 tonnellate – abbinate però ad una notevole capacità di carico, l’agilità di manovra e la versatilità.

I quattro modelli condividono anche una serie di specifiche rappresentate dalla trasmissione idrostatica a quattro ruote motrici, dal blocco differenziale elettrico, dal sistema raffreddamento a liquido, dal parallelogramma a doppio cilindro e da una portata idraulica pari a 80 litri al minuto (72 per il single speed).

Maxo è disponibile anche in versione Black Edition.

 

Da segnalare ancora la capacità di sollevamento di 2.100 chilogrammi e l’altezza del braccio telescopico di 3.200 millimetri per il Cast Maxo 50 CV e di 3.300 millimetri per il Cast Maxo 50 CV doppia velocità e per il 57 CV.

Disponibile su richiesta la cabina con riscaldamento e aria condizionata e fari da lavoro LED, insieme a varie altre opzioni come il sedile riscaldato e il sistema Multifaster per un rapido attacco degli accessori.

 

 

Fonte: Cast Group

 

L'azienda del mese
Sotto i riflettori