Checchi & Magli: nuova trapiantatrice Qubik, per cubetto pressato

Attrezzature 16/12/2021 -

NOVITÀ EIMA INTERNATIONAL 2021

È iniziata da poco la commercializzazione della trapiantatrice Qubik, presentata dalla Checchi & Magli di Budrio (Bologna) in occasione della 44esima edizione di Eima International. Si tratta di una macchina pensata per un uso professionale e progettata con l’obiettivo di incrementare la produttività nelle operazioni di trapianto dei cubetti pressati.

«Si parla soprattutto di insalate destinate al mercato della GDO, settore sempre più esigente in termini di qualità del prodotto e tempi di fornitura – riferisce Claudio Zarri, Responsabile Commerciale di Checchi & Magli –. Sono stati effettuati test e dimostrazioni in diverse zone dell’Italia e del mondo e ovunque la macchina ha fatto registrare elevate performance, con soddisfazione da parte della clientela. Le diverse prenotazioni che già ci sono pervenute, con consegna a primavera 2022, costituiscono la riprova di quanto il mercato stesse aspettando una macchina di questo tipo».

 

RULLO FARMFLEX FRONTALE, VOMERI APRISOLCO, RUOTE DI LIVELLAMENTO E VOMERI RINCALZATORI POSTERIORI

Qubik è equipaggiata con un rullo frontale farmflex per la preparazione ed il livellamento del terreno. Ogni unità monta un vomere aprisolco dotato di protezioni per evitare l’entrata del terreno nella zona di trapianto. Apposite ruote in acciaio inox livellano ulteriormente la zona di messa a dimora delle piantine e i vomeri rincalzatori posteriori accumulano terra alla base delle piantine stesse per un miglior attecchimento.

 

MESSA A DIMORA DELLE PIANTINE MEDIANTE SISTEMA ELETTROPNEUMATICO E PROFONDITÀ DI TRAPIANTO REGOLATA DA ATTUATORI LINEARI

I cubetti, deposti da nastri trasportatori – dotati ciascuno di una guida cubetto regolabile per misure comprese tra 3,2 e 5 centimetri – vengono posizionati a terra da pinze a controllo elettropneumatico.

La profondità di trapianto è regolata da attuatori lineari che consentono un adattamento ottimale al terreno e può essere mantenuta costante in automatico grazie a un tastatore opzionale.

Un pannello digitale multifunzione per il controllo dei parametri completa l’allestimento base della Qubik, che può essere arricchito da alcuni optional come la copertura climatica e le pedane laterali richiudibili per lo stoccaggio delle cassette.

 

PRODUZIONE INDICATIVA FINO A 7.200 PIANTE/ORA/FILA

La nuova trapiantatrice, abbinabile a trattrici con potenza da 65 a 100 cavalli, è proposta in versioni da due a otto file. L’operatore può regolare la distanza tra le file tramite una manovella (opzionale) a partire da un minimo di 23 centimetri, mentre la distanza sulle file può essere impostata a partire da 5 centimetri con una produzione indicativa che può raggiungere le 7.200 piantine l’ora per fila.

Qubik è in grado di lavorare anche a basse temperature grazie ad elettrovalvole e cilindri pneumatici progettati per funzionare fino a 10 gradi sottozero.

 

SISTEMA SMART PERFORMANCE CONTROL, VALIDO AI FINI DEL CREDITO D’IMPOSTA 4.0

Un ulteriore plus di questo nuovo modello consiste nella presenza dello Smart Performance Control (SPC), sistema 4.0 opzionale (già presente sui modelli di punta dell’azienda di Budrio Trium e Dual 12 Gold) che consente di monitorare da remoto le prestazioni della trapiantatrice e le eventuali anomalie, nonché di fornire informazioni circa gli intervalli di manutenzione programmata.

«La Qubik è disponibile in Italia, dove è acquistabile con il credito d’imposta pari al 50% (40% nel 2022), ed in tutti i mercati esteri che utilizzano il cubetto pressato», fa sapere Federico Sannini, Marketing e Communication Manager di Checchi & Magli.

 

Fonte: Checchi & Magli
 

 

L'azienda del mese
Sotto i riflettori
trattori breaking news