MENU

Claas: bracci del sollevatore oscillanti per uno sfalcio ottimizzato

By at Aprile 29, 2020 | 20:47 | Print

Claas: bracci del sollevatore oscillanti per uno sfalcio ottimizzato

Con l’obiettivo di potenziare ulteriormente le prestazioni delle sue falciatrici, in particolare della ricca e rinomata serie Disco, tra i sicuri cavalli di battaglia all’interno della propria gamma di macchine per la fienagione, Claas, in collaborazione con l’azienda tedesca Hans Sauter GmbH, ha sviluppato una interessante novità: un sistema idraulico mobile  deputato alla gestione dell’oscillazione dei bracci inferiori del sollevatore che trova impiego su barre falcianti sia anteriori sia posteriori.

 

SOLUZIONE IDEALE IN FASE DI CURVATURA O IN PENDENZA

Si tratta di una soluzione decisamente innovativa, in grado di ottimizzare lo sfalcio in curva e in pendenza, riuscendo a ridurre sensibilmente, o addirittura eliminare completamente, l’eventuale inglobamento di terra durante queste condizioni operative, contribuendo di conseguenza a migliorare notevolmente, soprattutto laddove utilizzata in combinazione con trattori dotati di pneumatici larghi, la qualità del foraggio.

Il nuovo sistema messo a punto da Claas consente inoltre, grazie ai bracci mobili del sollevatore, di correggere variazioni della larghezza di taglio che possono determinarsi in fase di sterzatura o lavorando su appezzamenti posti in pendenza.

 

PERDITE DI PRODOTTO RIDOTTE E MIGLIORE QUALITÀ DEL FORAGGIO

L’oscillazione idraulica dei bracci inferiori garantisce alla barra falciante frontale di spostarsi oscillando lateralmente sia a destra sia a sinistra, di 30 centimetri.

 

Tra le problematiche con cui fare i conti effettuando sfalci in pendenza, o nel momento di curvatura della macchina, va annoverata l’evenienza che una striscia di foraggio non tagliata dalla falciatrice anteriore venga poi parzialmente schiacciata dalle ruote del trattore prima del passaggio dell’unità falciante posteriore, cosicché parte della striscia stessa finisce per essere frantumata, con perdita di prodotto ed incorporazione di terra nel foraggio.

Ora invece, sempre per merito dei nuovi bracci inferiori oscillanti idraulicamente del sollevatore sviluppati dalla casa di Harsewinkel, la falciatrice frontale, quando è in curva, oscilla verso l’interno in proporzione allo sterzo delle ruote del trattore, il che evita sia lo schiacciamento del foraggio da parte della ruota del trattore sia l’incorporazione di terra indesiderata.

L’andana anteriore, inoltre, è meno schiacciata e, quanto allo scarto dovuto alla pendenza quando si esegue la falciatura su terreni declivi, esso può essere recuperato facendo oscillare i bracci inferiori.

 

IL KIT NON RICHIEDE MODIFICHE STRUTTURALI ALLA FALCIATRICE

Da segnalare anche la praticità di questo nuovo sistema, dal momento che i bracci idraulici inferiori oscillanti si inseriscono all’interno dei supporti dei bracci standard: il kit non richiede quindi alcuna modifica strutturale alla falciatrice, il che significa che tutti i modelli, tanto nuovi quanto vecchi, possono essere adattati senza bisogno di nessun intervento preliminare.

Per il controllo del movimento dei bracci idraulici mobili, che vantano un’escursione massima di oscillazione su ciascun lato pari a 30 centimetri, è necessaria la presenza di un distributore a doppio effetto. Per il trasporto su strada, poi, è stato previsto un sistema di bloccaggio che provvede a fissare i bracci oscillanti inferiori, che possono essere piegati verso l’alto e fissati in posizione di parcheggio in caso di non utilizzo.

 

GIÀ DISPONIBILE SUL MERCATO

Il nuovo dispositivo di bracci inferiori oscillanti concepito e realizzato da Claas d’intesa con Sauber per applicazioni con barre falcianti anteriori e posteriori, infine, è disponibile sul mercato già dall’anno in corso.

 

 
Fonte: Claas

 

Componenti , , ,

Related Posts

Comments are closed.