Claas “rivoluziona” l’intera famiglia delle trincia Jaguar

Macchine 14/11/2013 -
Claas “rivoluziona” l’intera famiglia delle trincia Jaguar

Leader indiscusso sul mercato delle trincia semoventi, Claas procede nella propria strategia vincente della doppia serie e rivoluziona l’intera famiglia delle Jaguar, investita da una raffica di novità sinonimo non solo di prestazioni ed efficienza superiori ma anche di una più agevole manutenzione.

 

UNDICI  NUOVI MODELLI

Jaguar_980

La Jaguar 980, top di gamma

Il risultato sono le nuove Jaguar 800 e 900, al debutto in occasione di Agritechnica 2013: undici nuovi modelli con i quali il marchio tedesco propone una gamma di trincia davvero completa e versatile, volta a soddisfare le svariate esigenze di una clientela mondiale.

Elevati contenuti di tecnologia e molte caratteristiche in comune con le sorelle maggiori contraddistinguono le nuove trincia Claas di fascia media della serie Jaguar 800: cinque i nuovi modelli, 830 (non commercializzato nel nostro Paese), 840, 850, 860 e 870, con potenze comprese (in Italia) fra i 400 e i 598 cavalli, che già nelle loro linee arrotondate ricordano il design delle top di gamma Jaguar 900 e assicurano così una ottima visibilità ed un migliore sistema di circolazione dell’aria a garanzia di un più efficace sistema di raffreddamento.

 

NUOVE CABINE VISTA CAB E NUOVO TERMINALE CEBIS

Jaguar_Cab_2

È salito anche il livello di comfort, grazie alla spaziosa cabina VistaCab, ereditata dalle Jaguar 900 assieme al sistema Easy (Efficient Agriculture Systems) di Claas e al terminale di controllo Cebis che permette di gestire tutte le funzioni della macchina, oggi ulteriormente migliorato per semplificare ancora di più il lavoro dell’operatore.

Jaguar_Cebis

Tra le nuove chances offerte dal Cebis, la possibilità di essere informati sulla necessità, in base al flusso di prodotto, di attivare il dispositivo di affilatura dei coltelli e di regolare i controcoltelli, a tutto vantaggio della qualità di taglio. In modalità di avvio della trinciatura, inoltre, il conducente può, tramite preselezione, disattivare una parte delle funzioni automatiche per pilotare la macchina manualmente, ripristinandole poi in pieno campo premendo un pulsante.

 

MULTICROP CRACKER E SISTEMA DYNAMIC POWER

L’elenco dei nuovi equipaggiamenti previsti sulle Jaguar 800 – dotate di attacco meccanico ad innesto rapido e di attacchi piatti per un facile adattamento degli attrezzi frontali – annovera, tra l’altro, il Multicrop Cracker (in opzione), la regolazione meccanica della posizione dell’acceleratore in grado di ottimizzare il flusso del foraggio e (per i modelli 860 e 870) il sistema Dynamic Power, già collaudato sulla serie 900, che adegua la potenza del motore, così come il consumo del carburante, alle condizioni di impiego della macchina.

 

UN’AMPIA SCELTA DI MOTORIZZAZIONI

Jaguar_870

Jaguar 870

Ma dietro alle potenziate prestazioni delle nuove trincia della scuderia tedesca, oltre alla valida trasmissione idrostatica a due rapporti, ci sono anche e soprattutto le nuove motorizzazioni: Claas propone per tutti i modelli Jaguar diversi motori Mercedes Benz, tutti conformi alle norme in materia trattamento dei gas di scarico in vigore nei diversi Paesi, Stage IIIA (Tier 3) e Stage IIIB (Tier 4i) fino a Stage IV (Tier 4), utilizzando in quest’ultimo caso motori Mercedes Benz a 6 cilindri Om 470, 471 e 473 e adottando la tecnologia del catalizzatore Scr.

 

MANUTENZIONE AGEVOLATA

Jaguar_Manutenzione

Sebbene i nuovi motori siano più economici, le nuove Jaguar montano serbatoi carburante con capacità maggiore (fino a 1.500 litri) al fine di ridurre i tempi di rifornimento. E a permettere ulteriori risparmi di tempo contribuisce un innovativo concetto di manutenzione: per montare e smontare il corn cracker (il gruppo di rottura della granella), infatti, il portellone laterale destro può aprirsi a bascula a 90 gradi verso il retro facilitando l’accesso a questo elemento e, analogamente, l’acceleratore può essere asportato lateralmente dalla macchina.

 

UN GRANDE SERBATOIO PER GLI ADDITIVI

Il sempre maggiore utilizzo di conservanti (specialmente per i foraggi), poi, è agevolato nelle nuove serie di Jaguar da un grande serbatoio da 375 litri e un dosaggio che può raggiungere 400 litri/ora e 2 litri/tonnellata.

 

SISTEMA DI RAFFREDDAMENTO DYNAMIC COOLING PER LA SERIE 900

Aggiornamenti importanti anche per le trincia semoventi Jaguar 900 – gamma formata da sei modelli per un range di potenze che va da 455 a 884 cavalli – ora dotate del sistema Dynamic Cooling (nella foto sotto), applicato con successo da Claas sulle mietitrebbie Lexion, che grazie a un variatore consente di regolare automaticamente la velocità di rotazione del ventilatore in funzione della temperatura dell’acqua del radiatore, dell’olio idraulico e dell’aria di carico (o in entrata). La riduzione della potenza di raffreddamento permette, a detta del costruttore, un risparmio energetico di circa 12 kW fruibile per aumentare le prestazioni di trinciatura.

Dynamic_Cooling

 

REGOLAZIONE AUTOMATICA DELLA VELOCITÀ DI AVANZAMENTO

Dall’esperienza Lexion deriva anche un’altra novità esclusiva proposta da Claas per l’ammiraglia della serie, la Jaguar 980: la regolazione automatica della velocità di avanzamento Cruise Pilot, capace di assicurare alla trincia una alimentazione regolare con un carico del motore ottimale durante l’impiego indipendentemente dalla densità del prodotto.

 

PRECOMPRESSIONE OTTIMALE

Precompressione

Le innovazioni della serie 900 riguardano anche i rulli di precompressione. Un cilindro di trazione addizionale mantiene infatti continua la pressione esercitata dal rullo posteriore superiore sul foraggio, garantendo una forza di compressione costante indipendentemente dallo spessore del prodotto, cosicché, anche in caso di raccolto scarso, la qualità di taglio risulta comunque ottima.

Tra le prerogative delle nuove Jaguar 900 spicca anche una superiore manovrabilità, in virtù dell’assale posteriore più inclinato del telaio che permette una maggiorazione dell’angolo di sterzo fino a 47° (corrispondente a un raggio di sterzata inferiore di 12,5 metri). Inoltre sulla serie 900 – azionata da motori Mercedes Benz tranne che nei modelli più potenti, 970 e 980, che conservano i motori Man V8 e V12 – si possono montare pneumatici di diametro più grande (fino a 2,05 metri sull’assale anteriore e 1,65 metri sull’assale posteriore).

 

UPGRADE PER LE TESTATE

Novità, infine, anche sul fronte delle testate – la gamma per mais Orbis dispone oggi, tra l’altro, di un cambio a tre velocità per adattarsi alle diverse condizioni di raccolta – che andranno ad incrementare l’efficienza operativa delle nuove trincia Jaguar 800 e 900, disponibili sul mercato a partire dal prossimo gennaio.

 

© riproduzione riservata

 

L'azienda del mese
Sotto i riflettori
Meccagri.it - Social media
Seguici su Facebook Seguici su Instagram Seguici su Youtube Seguici su Twitter