Claas Tucano sempre più in stile Lexion

Macchine 27/10/2012 -
Claas Tucano sempre più in stile Lexion

Per la prossima stagione di raccolta la mietitrebbia Tucano di Claas migliora su tutta la linea: potenza, comfort e “intelligenza”. Per questo upgrade della macchina si è fatto ricorso ad apprezzati equipaggiamenti della Lexion. I modelli Tucano  470, 450, 440, 430 340, 330 e 320 montano ora un motore Mercedes-Benz di ultima generazione, con potenza fino a 326 cavalli  (Ece R120), che, grazie alla riduzione catalitica selettiva Scr, è conforme alla normativa sui gas di scarico Stage IIIB/Tier 4 Interim. Per assicurare una maggiore capacità di raffreddamento, la concezione del sistema di raffreddamento  è stata rielaborata e sui nuovi modelli Tucano l’alloggiamento rotante del radiatore è ora più largo e la superficie di aspirazione aria è stata ampliata del 33%. Il maggiore flusso d’aria che ne risulta consente di ottenere un aumento della potenza refrigerante del sistema fino al 15%.

 

Il comfort di comando della Lexion

La Tucano ha guadagnato in comfort soprattutto riguardo alla strumentazione di guida. Sul lato destro, all’interno del bracciolo è possibile l’utilizzo dell’impugnatura multifunzioni CMotion, sviluppata espressamente per l’ergonomia della mano destra e secondo la concezione del comando a tre dita. Per l’intera serie è stato inoltre ripreso il terminale Cebis della Lexion, in versione semplificata con hotkey e manopola Cebis: quest’ultima provvede alle regolazioni di base della macchina in modalità di lavoro. La manopola hotkey supplementare consente l’accesso rapido al comando di ulteriori funzioni. La navigazione dei menu e le modifiche ai valori avvengono mediante i rispettivi pulsanti incrementali Cebis oppure hotkey.

 

Una macchina più efficiente e intelligente

Dalla sorella maggiore la Tucano ha ereditato anche una maggiore intelligenza: ora,  come la Lexion, la macchina opera con i sistemi Telematics, Rilevamento produzione, Gps Pilot e Laser Pilot su entrambi i lati della piattaforma di taglio.

Grazie al sistema Telematics le raccoglitrici vengono collegate in rete tramite Internet alle centrali di assistenza dei rivenditori e alle aziende agricole. In questo modo l’utente può, ad esempio, osservare virtualmente la propria macchina, effettuarne la manutenzione da remoto, rilevarne la potenza e raffrontarne le impostazioni con quelle di altre macchine. Esportando i dati Telamatics in Google Earth l’utente potrà inoltre visualizzare la propria macchina nello scenario degli appezzamenti a lui affidati. Oltre ai percorsi, alle procedure di scarico e ai tempi di fermo,  verranno visualizzati anche i valori di produzione. Telematics  è quindi utile sia per ottimizzare l’impiego delle macchine sia per effettuare analisi e confronti, che rappresenteranno solide basi per le prossime decisioni d’esercizio. I dati rilevati da Telematics sono inoltre esportabili nell’archivio appezzamenti. Per il rivenditore vi è l’ulteriore vantaggio di poter rilevare la macchina senza doversi recare in loco.

Se il rilevamento produzione era finora appannaggio della Lexion, ora ciò è possibile anche con la Tucano, grazie ai dati della Gestione ordini del Cebis. Appositi sensori applicati alla mietitrebbia misurano la produzione e l’umidità della granella; al contempo Cebis, tramite dati satellitari Gps, integra le coordinate geografiche. Tutti i valori misurati vengono memorizzati su una scheda chip amovibile e trasferiti in tale modo nel software Agrocom Map Start, che creerà le schede di produzione con le informazioni appropriate.

Il sistema Gps Pilot, ora disponibile anche per la Tucano, consente di evitare nella mietitrebbiatura le improduttive ulteriori passate di piccole strisce di residui. Con il supporto satellitare, il Gps Pilot conduce automaticamente la Tucano lungo il filo di taglio, sino a 2 cm da esso. La visualizzazione per l’operatore avviene mediante il terminale Cebis Mobile.

 

Una nuova trasmissione del trinciapaglia

Nei nuovi modelli Tucano  la trasmissione del trinciapaglia si trova sul lato sinistro della macchina, punto dal quale è possibile comandarla completamente. Un ulteriore vantaggio di questa nuova trasmissione consiste nella pratica e veloce commutazione dalla trinciatura alla deposizione dell’andana; con una sola leva è infatti possibile ribaltare la lamiera guidapaglia ed abbassarla nella cuffia di distribuzione della paglia stessa.

TUCANO 320 – 470

TUCANO 470 450 440 430 340 330 320
Organi trebbianti / Larghezza (mm) APS / 1.580 APS / 1.580 APS / 1.580 APS / 1.320 1.580 1.320 1.320
Separazione granella residua Roto Plus 6 scuoti­paglia 6 scuoti­paglia 5 scuoti­paglia 6 scuoti­paglia 5 scuoti­paglia 5 scuoti­paglia
Volume del serbatoio cereale (litri)
9.000 9.000 8.500 8.000 7.500 7.500 6.500
Potenza massima del motore(Ece R 120) kW/CV
240/326 225/306 210/286 195/265 210/286 175 /238 175/238

 

Fonte: Claas

 

L'azienda del mese
Sotto i riflettori
Meccagri.it - Social media
Seguici su Facebook Seguici su Instagram Seguici su Youtube Seguici su Twitter