CNH Industrial: attesi ricavi netti 2023 dalla Precision Technology pari a circa 1 miliardo di dollari

Primo piano 08/12/2022 -
CNH Industrial: attesi ricavi netti 2023 dalla Precision Technology pari a circa 1 miliardo di dollari

CNH Industrial sta compiendo passi da gigante nella realizzazione della sua roadmap relativa all’Ag Tech e intende assegnare un ruolo sempre più determinante alle componenti Precision Technology nelle sue strategie.

Il Gruppo industriale italo-statunitense, in particolare, prevede che i ricavi di vendita netti per l’intero 2022 del proprio Business Agriculture includeranno un contributo stimato di 900 milioni di dollari attribuibile esclusivamente alle componenti di tecnologie di precisione. Stima inoltre un tasso di crescita annuo medio di circa il 10-15% per tali componenti nei prossimi due o tre anni e per il 2023 sta puntando in maniera decisa a realizzare da esse ricavi di vendite netti pari a circa 1 miliardo di dollari, comprendendo la tecnologia contenuta nei prodotti finiti, i componenti per il retrofit ed i ricavi derivanti dalle vendite di Raven a terze parti.

 

IL PRIMO TECH DAY, A PHOENIX IN ARIZONA, PER SVELARE LE ULTIME NOVITÀ AG TECH E SMART FARMING

Queste informazioni sono state fornite nel corso del Tech Day organizzato da CNH Industrial a Phoenix in Arizona il 7 e l’8 dicembre per la comunità finanziaria e i media, alla presenza di investitori e analisti. Un evento finalizzato a mostrare come il Gruppo – che riafferma con esso il proprio  purpose “Breaking New Ground” e il proprio  impegno ad aprire nuovi orizzonti per innovare in agricoltura – sta sviluppando e commercializzando prodotti leader nel settore per quanto riguarda automazione, autonomia, digitale, combustibili alternativi ed elettrificazione a beneficio dei clienti, degli agricoltori di tutto il mondo e del pianeta.

«Il nostro Tech Day mostrerà al mondo come CNH Industrial sta facendo leva sulle sue macchine per sviluppare e adottare tecnologie che semplificano e migliorano l’operatività, forniscono dati affidabili e utilizzano soluzioni energetiche alternative, il tutto per far progredire l’agricoltura in modo sostenibile», ha spiega Scott W. Wine, Chief Executive Officer, CNH Industrial. «Anche i significativi contributi di Raven a questo sforzo avranno il loro spazio – ha aggiunto Wine – a dimostrazione di come abbiamo integrato le loro competenze e accelerato la nostra offerta tecnologica per creare soluzioni che migliorino l’efficienza e la redditività dei clienti».

 

FOCUS SUL CLIENTE: AIUTARE GLI AGRICOLTORI A RISOLVERE LE GRANDI SFIDE

La precisione integrata nelle nostre soluzioni tecnologiche – precisa CNH Industrial a tal proposito – supporta gli agricoltori nel prendere decisioni mirate osservando, rilevando e agendo su una quantità e qualità di dati di livello superiore rispetto a quelli accessibili in precedenza.

Le aree chiave in cui CNH Industrial sta promuovendo la produttività per i clienti sono l’automazione, l’autonomia e la piattaforma connessa. La prima consente rendimenti più elevati, limita i costi dei fattori produttivi e l’affaticamento dell’operatore, migliora l’efficienza e riduce l’impatto ambientale.

La seconda amplia le finestre operative e aumenta la produttività. La piattaforma connessa, a sua volta, collega gli agricoltori a macchine, campi, team e partner e li aiuta a gestire le operazioni da qualsiasi luogo e in qualsiasi momento.

 

DA RAVEN UN GRANDE CONTRIBUTO ALLO  SVILUPPO DELL’AGRICOLTURA DI PRECISIONE

Raven, società acquisita sul finire dello scorso anno, sta accelerando il programma di autonomia di CNH Industrial e migliorando lo stack tecnologico per fornire soluzioni in tempi più rapidi. In poco più di un anno, sono già state sviluppate innovazioni all’avanguardia sui campi di tutto il mondo tramite i brand del Gruppo.

Tra queste il primo spandiconcime autonomo del settore. Molte altre novità – si legge nella nota del gruppo diffusa in occasione del Tech Day – saranno lanciate nel corso dell’evento.

 

CARBURANTI ALTERNATIVI ED ELETTRIFICAZIONE IN CAMPO AGRICOLO: ANNUNCIATI NUOVI TRAGUARDI

La richiesta di ridurre le emissioni e far fronte alla crisi energetica in atto intensifica poi l’impegno per trovare nuovi modi per alimentare le macchine. CNH Industrial si dichiara all’avanguardia nei carburanti alternativi e nell’elettrificazione in campo agricolo e durante il Tech Day  è previsto lo svelamento di  novità a livello mondiale per il gas naturale liquefatto, generato dal metano catturato e per l’elettrificazione in agricoltura. Questi fattori svolgono un ruolo chiave nel percorso di sostenibilità per fissare e raggiungere obiettivi di riduzione del cambiamento climatico con metodi scientifici.

 

I COMMENTI DEGLI ANALISTI

In attesa di avere aggiornamenti in merito all’evento tuttora in corso, ci sono da registrare le dichiarazioni degli analisti. «CNH Industrial  – hanno commentato gli analisti di Equita Sim – per la prima volta ha fornito indicazioni quantitative sul fatturato generato dai prodotti/componenti di precision farming» e gli indizi arrivati risultano “coerenti” con le loro ipotesi.. «Pur ritenendo che il peso del Precision Farming per il Gruppo sia inferiore rispetto al leader John Deere, riteniamo sia un driver per il mantenimento di buoni livelli di redditività anche in futuro», hanno concluso.

 
Fonte: CNH Industrial e Equita Sim
 

 

L'azienda del mese
Sotto i riflettori