CNH Industrial: ricavi in crescita del 15% nel primo trimestre 2023

Mercati 09/05/2023 -
CNH Industrial: ricavi in crescita del 15% nel primo trimestre 2023

Risultati record nel primo trimestre 2023 per CNH Industrial che, grazie alla solidità della domanda, ha ottenuto ricavi in crescita a doppia cifra accompagnati da un buon incremento dei margini operativi.

 

RICAVI CONSOLIDATI IN AUMENTO DEL 15 PER CENTO RISPETTO AL PRIMO TRIMESTRE 2022

CNH Industrial Risultati 1° trimestre 2023

Cifre alla mano, il colosso delle macchine per l’agricoltura e le costruzioni controllato da Exor ha registrato nei primi tre messi dell’anno ricavi consolidati pari a 5,3 miliardi di dollari (+15% rispetto al primo trimestre 2022), di cui oltre 4,7 miliardi ottenuti dalle attività industriali (596 milioni di dollari in più rispetto al primo trimestre 2022).

L’utile netto ha raggiunto i 486 milioni di dollari, rispetto ai 336 milioni di dollari del primo trimestre 2022 e l’utile netto Adjusted i 475 milioni di dollari (378 milioni di dollari nei primi tre mesi del 2022), con un risultato diluito per azione e un risultato diluito per azione Adjusted di 0,35 dollari (risultato diluito per azione Adjusted di 0,28 dollari nel primo trimestre 2022).

Negativi entrambi sia il Cash flow delle attività operative, per 701 milioni di dollari, sia il Free Cash Flow dalle Attività Industriali, per 673 milioni di dollari.

Il margine operativo lordo delle Attività Industriali è stato pari al 24,4%, con un miglioramento sia sequenziale sia rispetto allo stesso trimestre del 2022 nei segmenti Agriculture e Construction per effetto di prezzi favorevoli, parzialmente compensati dai continui aumenti dei costi.


Leggi anche: CNH Industrial: risultati record nel 2022 e fiducia nell’anno in corso


SCOTT W. WINE: «INCONTRO A UN FUTURO RADIOSO»

CNH Industrial

«Sono estremamente orgoglioso del nostro team, che è stato nuovamente in grado di conseguire risultati record, con una domanda nel segmento Large Agriculture che si conferma solida, abbiamo aumentato significativamente la nostra produzione per soddisfare i bisogni dei clienti ­–  ha dichiarato Scott W. Wine, Chief Executive Officer –. Prosegue la positiva performance del segmento Construction, specialmente in Nord America dove gli ordini supportano la continua crescita».

«Nel trimestre – ha fatto presente Wine – abbiamo annunciato tre acquisizioni, che rafforzano il nostro portafoglio su Precision Agriculture e Alternative Fuels. Il nostro lean enterprise, insieme al programma di strategic sourcing, creerà un’azienda più semplice ed efficace. Questi ed altri investimenti ci renderanno migliori per i nostri clienti, rafforzando la mia convinzione che il nostro futuro è radioso».

 

RICAVI DI VENDITA DELLE MACCHINE AGRICOLE IN AUMENTO DEL 16 PER CENTO

Le macchine per l’agricoltura hanno evidenziato un ottimo trend registrando ricavi di vendita netti pari a 3,927 miliardi di dollari, in crescita del 16 per cento (+19% a cambi costanti) rispetto ai primi tre mesi del 2022, principalmente per effetto degli aumenti di prezzo, di maggiori volumi e di un migliore mix di prodotti.

In particolare, in Nord America il volume del settore è aumentato del 19% anno su anno nel primo trimestre 2023 per i trattori di potenza superiore a 140 CV e ha registrato un calo del 16% per i trattori di potenza inferiore a 140 CV; la domanda di mietitrebbie è aumentata del 116% rispetto al primo trimestre 2022 che ha risentito di severe restrizioni alla produzione.

Incremento record (+62%) per la domanda di mietitrebbie in Europa, dove la domanda di trattori è diminuita del 2%. In Medio Oriente e Africa la domanda di trattori è diminuita del 5%, quella di mietitrebbie e aumentata del 7%.

Anche in Sud America è stata registrata una flessione della domanda di trattori (-6%), mentre quella la domanda di mietitrebbie è aumentata (+16%). Nell’area Asia-Pacifico, infine, la domanda di trattori è aumentata del 6%, quella di mietitrebbie è diminuita del 3%.

CNH Industrial

Sempre nel primo trimestre 2023, il margine operativo lordo del segmento Agriculture si è attestato al livello record del 26,2%. Gli aumenti di prezzo in tutte le regioni, maggiori volumi ed il mix di prodotti hanno compensato l’aumento dei costi di produzione e di acquisto.

L’Ebit adjusted, è risultato pari a 570 milioni di dollari (426 milioni di dollari nel primo trimestre 2022), con un margine Ebit  Adjusted del 14,5%. L’aumento di 144 milioni di dollari (o 1,9 p.p.) rispetto al primo trimestre 2022 è stato determinato principalmente dal miglioramento del margine operativo lordo.

 

AGGIORNATA LA GUIDANCE PER LA FORTE DOMANDA IN NORD AMERICA

La domanda nordamericana di prodotti del segmento row crop è sostenuta. A livello mondiale i prezzi continuano ad essere resilienti e il portafoglio ordini rimane solido e ben al di sopra dei livelli del 2019.

Per questi motivi CNH Industrial ha deciso di aggiornare le prospettive per il 2023 riguardo alle Attività Industriali: ricavi di vendita netti in crescita tra l’8% e il 11% anno su anno, compresi gli effetti della conversione valutaria; spese generali, amministrative e di vendita in crescita di non più del 5% rispetto al 2022; Free Cash Flow delle Attività Industriali  tra 1,3 e 1,5 miliardi di dollari; spese di ricerca e sviluppo e spese in conto capitale pari a circa 1,6 miliardi di dollari.

 

 
Fonte: CNH Industrial