MENU

Con il 1000 Vario Fendt marcia alla conquista del mercato mondiale

By at Luglio 9, 2014 | 14:13 | Print

Con il 1000 Vario Fendt marcia alla conquista del mercato mondiale

Un versatile trattore di alta potenza “made in Germany” pensato per tutto il mondo. Fendt ha presentato così il suo ultimo capolavoro (definizione non casuale, visto che “German Meisterwerk” è proprio lo slogan scelto dalla casa costruttrice), il 1000 Vario, in grado di raggiungere i  500 cavalli.

 

IN COMMERCIO ALLA FINE DEL 2015

FENDT_1000_Schloss

Anche se manca ancora un anno e mezzo al  lancio ufficiale, che avverrà all’Agritechnica 2015 in concomitanza con l’immissione in commercio, lo scorso 7 luglio, in occasione dell’Agco/Fendt Press Conference 2014 (vedi link) il brand tedesco ha ritenuto opportuno fornire un’anteprima della nuova serie 1000 Vario, di cui già da diverso tempo circolavano immagini nel web.

FENDT_1000Vario_2

Per la prima uscita di un trattore di così forte impatto come il 1050 Vario. modello di punta della serie, bisognava realizzare una scenografia adeguata e Fendt ha pensato bene di collocarlo in uno dei simboli della Baviera nonché della Germania nel mondo: il castello di Neuschwanstein fatto costruire da Ludwig II in omaggio al genio musicale di Richard Wagner.

Ed è proprio nel cortile del “castello delle favole per eccellenza”, con il trascinante sottofondo wagneriano della Cavalcata delle Valchirie, che ha fatto il suo trionfale ingresso, accompagnato da uno stuolo di giornalisti della stampa internazionale, il primo trattore convenzionale al mondo da 500 cavalli.

 

MOTORE MAN DA 12,4 LITRI TIER 4 FINAL

FENDT_1000Vario_7

Attualmente siamo al 2° livello del progetto Fendt 1000 Vario, il che significa che non ancora tutto è stato definito, anche se già ci sono parecchi punti fermi.

A cominciare dal motore: un sei cilindri compatto da 12,4 litri con sistema di iniezione ad alta pressione CommonRail della tedesca Man, emissionato Stage IV/Tier 4 Final: un propulsore ampiamente collaudato (viene utilizzato ogni anno su più di 25.000 veicoli industriali) e caratterizzato da una coppia elevata, già disponibile ai bassi regimi, che conferisce al veicolo un’elevata dinamica di marcia, abbinata però a consumi ridotti.

Il Tractor Management System TMS, con limitatore automatico del calo di giri del motore 2.0, regola automaticamente e in funzione del carico la velocità e il regime del motore. Si ottengono così un rapido raggiungimento ed un costante mantenimento della velocità nominale, una marcia più scattante anche sotto carico e all’occorrenza un’immediata accelerazione in modalità Kickdown.

 

 QUATTRO MODELLI DA 380 A 500 CAVALLI

FENDT_1000Vario_6

Come è stato illustrato da Walter Wagner, direttore Engineering dei trattori Fendt,  il Fendt 1000 Vario sarà disponibile in quattro diverse potenze: Fendt 1038 Vario da 380 cavalli, Fendt 1042 Vario da 420 cavalli, Fendt 1046 Vario da 460 cavallie e l’ammiraglia Fendt 1050 Vario con potenza massima di 500 CV (secondo ECE R24).

Tutti i componenti sono stati ottimizzati: in primis il collaudato cambio Vario a variazione continua, funzionante con ripartizione idrostatico-meccanica della potenza, che è stato perfezionato nel modulo cambio-asse posteriore TA 400 (transaxle).

 

STRUTTURA COMPATTA ED ELEVATA MANEGGEVOLEZZA

FENDT_1000Vario_3

La facilità d’uso è l’aspetto sul quale hanno maggiormente lavorato gli ingegneri di casa Fendt con l’obiettivo di differenziarsi dalla concorrenza, soprattutto da quella dei grossi trattori “made in Usa”.

Stando a quanto dichiarato dal costruttore tedesco, con un’altezza massima di 3,60 metri ed un peso a vuoto di 14 tonnellate il Fendt 1000 Vario è molto più leggero, maneggevole, funzionale e quindi nettamente più versatile degli altri trattori convenzionali nella categoria di potenza di 500 cavalli, per la quale definisce nuovi standard.

La struttura modulare permette di coniugare il massimo carico utile con una maneggevolezza ottimale.

Grazie a pneumatici maggiorati di nuova concezione – per quelli posteriori è previsto un diametro fino a 2,35 metri – e ad una zavorratura flessibile, questo trattore dalle alte prestazioni trasferisce a terra la potenza in modo particolarmente efficiente (il Fendt 1050 Vario presentato in anteprima alla stampa internazionale montava pneumatici anteriori 710/60 R38 e posteriori 900/65 R46). Inoltre, utilizzando il sistema di regolazione della pressione dei pneumatici VarioGrip, è possibile aumentare significativamente la capacità di trazione.

 

IDRAULICA AD ALTISSIME PRESTAZIONI

FENDT_1000Vario_4

Da segnalare anche l’impianto idraulico ad altissime prestazioni con due pompe a pistoni assiali indipendenti che possono all’occorrenza soddisfare la richiesta di diversi livelli di portata e pressione nei due circuiti, un intervallo di manutenzione per l’olio idraulico di 2.000 ore d’esercizio o 24 mesi, con riduzione dei costi, ed i bracci inferiori del sollevatore posteriore che possono essere alzati senza attrezzi in posizione di parcheggio offrendo così maggiore spazio fra braccio inferiore e timone.

 

SVILUPPATO PER I MERCATI INTERNAZIONALI

FENDT_1000Vario_9

Sviluppato per un’ampia gamma di applicazioni e concepito per il mercato mondiale, il Fendt 1000 Vario cerca acquirenti nel Nord America e in Australia grazie ad una carreggiata di 60 pollici (1.524 millimetri), che lo rende adatto alle lavorazioni interfilari tipiche di questi mercati, e alla elevata flessibilità nelle dotazioni per far fronte alle differenti esigenze.

Il sollevatore posteriore, ad esempio, è disponibile a scelta anche nella versione americana con telaio Quick-Hitch o tiro oscillante orientabile, ed è prevista anche la versione senza sollevatore posteriore ritenuto superfluo in Australia  nonché quella con sistema di guida reversibile.

 

 VISIBILITÀ E COMFORT AI MASSIMI LIVELLI

FENDT_1000_Vario_5

La nota cabina x5 S delle serie 800 Vario e 900 Vario è stata completamente rivisitata e ora offre un ambiente di lavoro ancora più confortevole. I rivestimenti interni sono realizzati in un materiale soft touch di facile pulizia e assai piacevole al tatto. Per un comfort di comando ancora maggiore ora il cockpit si sposta anche parallelamente insieme al volante.

I cristalli laterali e il parabrezza sono stati ulteriormente abbassati di 80 millimetri per una visibilità ottimale.  Inoltre sono stati integrati in cabina ulteriori vani portaoggetti e altri portabevande e portadocumenti. La porta lato guida è stata allargata di 85 millimetri. Salita e discesa sono adattabili ai pneumatici tramite due diverse posizioni dei gradini inferiori.

FENDT_1000Vario_11

Ad una illuminazione particolarmente precisa della parte anteriore provvedono fari di lavoro sul tetto della cabina con luci incrociate, che impediscono in modo mirato la formazione di zone d’ombra.

FENDT_1000Vario_10

In evidenza anche il Il potente climatizzatore con doppia ventola e 16 bocchette di uscita dell’aria, il tergicristallo anteriore con angolo di 300°, con ugello di lavaggio integrato nel braccio, supportato da un ulteriore tergicristallo con angolo di 250° dotato di ugello di lavaggio sul lato destro del parabrezza, ed il nuovo sedile del passeggero che si trasforma in un ripiano richiudibile con dispositivo di bloccaggio,

 

ADATTO AL TRASPORTO SU STRADA

FENDT_1000VARIO_13

Per soddisfare i requisiti di mercato specifici dei singoli Paesi, il Fendt 1000 Vario viene offerto con una velocità massima di 40, 50 e 60 chilometri orari. Un sistema di sicurezza e di autotelaio completo (VarioGrip, Fendt Stability Control, sospensioni indipendenti, freno a doppio circuito, sistema sterzante Reaction, sistemi di assistenza per la decelerazione e luce di stop) garantisce la massima sicurezza di marcia su strada e nei campi.

L’appuntamento è per il 27 agosto a Wadenbrunn dove, nel corso del tradizionale Fendt Feldtag, il brand tedesco esporrà nuovamente il suo capolavoro che ha già al suo attivo 500 ore di prove in diversi areali, con l’obiettivo di arrivare ad almeno 2.000 ore prima dell’avvio della commercializzazione.

 

© Barbara Mengozzi

 

Macchine Trattori

Related Posts

Comments are closed.