Emak: fatturato  2021  in crescita di oltre 25 per cento

News 04/05/2022 -

Durante l’esercizio 2021 il Gruppo Emak, uno dei maggiori gruppi a livello globale nei settori dell’outdoor power equipment, delle pompe e del water jetting, e dei relativi componenti ed accessori, ha realizzato ricavi consolidati pari a 588,3 milioni di euro, in aumento del 25,2 per cento rispetto ai 469,8 milioni dello scorso esercizio. L’incremento deriva dalla crescita organica per il 23,6 per cento, dalla variazione dell’area di consolidamento per il 2,6 per cento, mentre l’effetto negativo dei cambi di traduzione ha comportato una penalizzazione nell’ordine dell’1 per cento. L’utile netto consolidato è pari a 33,1 milioni, rispetto a 19,6 milioni nel 2020.

 

FLUSSO DEGLI ORDINI SOSTENUTO ANCHE NEI PRIMI DUE MESI DEL 2022

Il 2021 è stato quindi un anno record con una crescita del fatturato sostenuta da una forte domanda in tutti i segmenti in cui opera il Gruppo. L’anno si è chiuso con un portafoglio ordini molto robusto; il flusso degli ordini è stato sostenuto anche nei primi due mesi del 2022, fornendo i presupposti per una buona partenza con un fatturato del primo trimestre in crescita rispetto al pari periodo.

 

STOP DELLE ATTIVITÀ DELLA SOCIETÀ CONTROLLATA CON SEDE A KIEV, IN UCRAINA

Purtroppo, la grave crisi geopolitica a seguito dell’aggressione militare russa in Ucraina, oltre a creare forti turbolenze sui mercati internazionali,  ha coinvolto direttamente il gruppo di Bagnolo in Piano (RE) che opera in Ucraina principalmente attraverso una società controllata con sede a Kiev. La società, che nel 2021 ha segnato un fatturato di 4,2 milioni di euro, ha sospeso la propria attività.

Complessivamente, nel 2021 il Gruppo ha realizzato in Russia, Ucraina e Bielorussia circa il 3 per cento del proprio fatturato. Nonostante questo scenario di incertezza Emak ha comunicato che manterrà inalterato il piano di investimenti per sostenere la crescita nel medio periodo mettendo in campo ogni iniziativa possibile per difendere la marginalità e un approccio prudente nella gestione dei costi.

 

RINNOVATO IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE

Da sinistra: Luigi Bartoli, Massimo Livatino e Cristian Becchi.

L’Assemblea degli Azionisti ha rinnovato il Consiglio di Amministrazione della società, nominando, per gli esercizi 2022-2024, tredici membri: Silvia Grappi, Elena Iotti, Alessandra Lanza, Francesca Baldi, Ariello Bartoli, Luigi Bartoli, Paola Becchi, Cristian Becchi, Giuliano Ferrari, Massimo Livatino, Marzia Salsapariglia, Vilmo Spaggiari e Paolo Zambelli.

Il neoeletto Consiglio di Amministrazione, riunitosi a seguito dell’Assemblea ha nominato Massimo Livatino quale Presidente (non esecutivo) del Gruppo; Luigi Bartoli quale Vice Presidente e Amministratore Delegato (CEO) del Gruppo, e Cristian Becchi CFO del Gruppo, conferendogli poteri di amministratore delegato alla finanza ed al controllo.

 

 
Fonte: Emak
 

 

L'azienda del mese
Sotto i riflettori
trattori breaking news