FAE: nuova fresaceppi SCL/RCU per i veicoli cingolati radiocomandati RCU55 e RCU75

Attrezzature 02/04/2024 -
FAE: nuova fresaceppi SCL/RCU per i veicoli cingolati radiocomandati RCU55 e RCU75

FAE – azienda specializzata nella progettazione e produzione di testate per trattori, escavatori, minipale, veicoli speciali e di veicoli cingolati per lavorazioni forestali, agricole, stradali e lo sminamento – ha ampliato la versatilità dei propri veicoli cingolati radiocomandati RCU55 e RCU75 con l’introduzione delle nuove fresaceppi SCL/RCU55 e SCL/RCU75.

 

ROBUSTO DISCO DI TRITURAZIONE IN GRADO DI AFFRONTARE CEPPI E RADICI FINO A PROFONDITÀ DI 45 CM (SCL/RCU55) E 55 CM (SCL/RCU75)

Nuova fresaceppi FAE SCL/RCU55

Compatta e maneggevole, la gamma SCL/RCU, ideale per la rimozione dei ceppi in foreste, parchi, lungo strade, sponde di fiumi o in ambienti agricoli, presenta un disco di triturazione particolarmente robusto per affrontare i ceppi e le radici più ostinate fino a 45 cm di profondità per la versione SCL/RCU55 e fino a 50 cm di profondità per la versione SCL/RCU75.

Il motore Direct Drive della SCL/RCU consente di ridurre al minimo le attività di manutenzione ordinaria e di avere un corpo macchina estremamente compatto. I comandi idraulici proporzionali dello spostamento laterale consentono all’operatore di far oscillare la fresa per triturare il materiale più grande.


Leggi anche >>> FAE: nuova frantumasassi STCM, per trattori fino a 280 CV


 

LA NUOVA FRESACEPPI SCL/RCU INCREMENTA ULTERIORMENTE LA POLIVALENZA DEI VEICOLI CINGOLATI RADIOCOMANDATI RCU

Nuova fresaceppi FAE SCL/RCU per speciali veicoli cingolati radiocomandati RCU

Come anticipato, l’introduzione della nuova SCL/RCU porta i veicoli cingolati radiocomandati RCU a un nuovo livello di versatilità, offrendo più opzioni ai clienti che desiderano ottenere il massimo rendimento dal proprio veicolo. Grazie a più attrezzature facilmente intercambiabili per l’RCU55 e RCU75, l’operatore può macinare ceppi in modo rapido e semplice o occuparsi della gestione della vegetazione pesante o leggera, avvalendosi delle trince forestali dedicate.

Gli RCU sono pensati per lavori di manutenzione del verde sia in ambito forestale sia in quello stradale. La loro polivalenza li rende adatti a interventi presso aree collinari e forestali, linee ferroviarie, linee elettriche, gasdotti e oleodotti, vivai, bordi stradali e autostradali, argini di canali, fiumi o laghi.

 

 
Fonte: FAE Group