Fendt: nuova trincia Katana 850, oltre gli 800 cavalli

Macchine 15/09/2022 -

Novità sul versante delle grandi macchine di casa Fendt. A dieci anni di distanza dal debutto dei primi modelli della trincia Katana, la casa di Maktoberdorf rivitalizza e amplia la propria offerta in tale ambito scommettendo con determinazione sull’alta potenza. E affiancando alla Katana 650, in grado di elargire 650 cavalli nominali, una nuova vigorosa generazione di trince incarnata dalla nuova Katana 850 – presentata a Wadenbrunn, in Germania, nel corso dell’evento di fine agosto organizzato per la stampa internazionale – con la quale Fendt fa ingresso nel segmento delle trince con potenza superiore agli 800 cavalli.

 

ALTISSIME PRESTAZIONI CON IL POTENTE MOTORE SEI CILINDRI LIEBHERR STAGE V ED EFFICIENTE VENTILAZIONE

D cavalli infatti la nuova Katana 850, già ordinabile ma in arrivo per la stagione di raccolta 2023. è in grado di elargirne ben 847, associati ad eccellenti caratteristiche di coppia e bassi costi di manutenzione. Tutto questo grazie al suo potente motore a sei cilindri in linea di Liebherr, con una cilindrata di 18 litri, emissionato in Stage V mediante ricorso alla riduzione catalitica selettiva (SCR), senza filtro antiparticolato o ricircolo dei gas di scarico, soluzione che protegge il motore, riduce la potenza di raffreddamento richiesta e il consumo di carburante, nel pieno rispetto di tutti gli standard previsti dall’ultima normativa europea sulle emissioni.

Laddove inoltre non si renda necessaria l’intera potenza della trincia, è possibile farla funzionare in modalità eco in vista di un risparmio di carburante: in modalità eco, dunque, la velocità dei gruppi di taglio viene mantenuta elevata ad un regime motore ridotto e va segnalato anche il design del propulsore della Katana 850, studiato per consentire un lavoro efficiente in termini di consumi, soprattutto in caso di funzionamento a carico parziale.

Dietro richiesta, poi, la Katana 850 (al pari della Katana 650) può disporre di una ventola variabile con funzione di inversione, in cui l’angolo di attacco delle singole pale del ventilatore può essere regolato secondo le esigenze, così da rendere sempre disponibile esattamente la capacità di raffreddamento richiesta. La funzione di inversione della ventola a controllo automatico pulisce il pacchetto di raffreddamento da depositi e polveri sottili.

Ma oltre a mettersi in luce per la sua potenza decisamente ragguardevole, la nuova trincia di casa Fendt, pensata per prestazioni di altissimo livello, si presenta dotata di tutte le più avanzate soluzioni in ambito di trinciatura. A partire da un flusso di prodotto completamente aggiornato, dalla suddetta ventola variabile con funzione di inversione, come pure da importanti upgrade operati nello scarico e nell’affilatura delle lame.

 

NUOVA TESTATA KEMPER A 12 FILE

 

Fino ad arrivare, tra le principali novità annoverate dalla nuova Katana 850, alla nuova testata Kemper 490plus con 12 file di larghezza di lavoro, grazie alla quale la potenza della macchina viene utilizzata in modo ottimale e le finestre temporali di raccolta sono sfruttate con notevole efficienza. Altri vantaggi sono poi rappresentati dall’adattamento al suolo ottimizzato con l’ausilio di una terza slitta e dai tempi di montaggio ridotti.

Da notare anche l’attacco anteriore sospeso nel telaio a pendolo, idoneo a permettere variazioni fino a 14 gradi.

 

FLUSSO DI PRODOTTO OTTIMIZZATO

Nel processo di ottimizzazione del flusso di prodotto raccolto dalla Katana 850, l’attenzione dei tecnici Fendt si è concentrata su un flusso uniforme di foraggio ad alta produttività e, allo stesso tempo, su requisiti energetici minimi. Sul versante dell’introduzione del prodotto, i sei rulli di precompressione sull’alimentazione assicurano una compattazione ottimale del foraggio, garantendo una qualità di taglio particolarmente pulita.

Presenti sui primi rulli di pre-pressatura, i rilevatori di metalli e pietre impediscono il danneggiamento del tamburo di taglio, mentre nell’area posteriore dell’alimentazione il flusso del prodotto viene registrato tramite un sensore (e questi dati sono poi disponibili per la documentazione della resa).

 

ROBUSTO TAMBURO DI TRINCIATURA DA 720 MILLIMETRI DI DIAMETRO

Al taglio provvede, come sempre, il tamburo di trinciatura con lame a V, che con il suo diametro di 720 millimetri fa sì che la Katana 850 possa vantare, sottolinea il costruttore, il tamburo più grande sul mercato, in grado di assicurare un funzionamento particolarmente fluido ed un elevato comfort di guida. Sono disponibili versioni da 20, 28 e 40 coltelli, a coprire una gamma di lunghezze di taglio comprese tra 2,6 e 41,4 millimetri. La posizione delle lame, fissate mediante un foro asolato, consente un taglio a strappo e quindi una qualità del taglio stesso particolarmente buona.

 

MIGLIORATO DISPOSITIVO DI AFFILATURA DELLE LAME: MINORE USURA E MAGGIORE DURATA

Degno di nota, e sviluppato appositamente per un’affilatura delicata, anche il dispositivo di affilatura delle lame della trincia Katana, che regola continuamente la mola durante l’affilatura. Ciò consente, da un lato, di affilare le lame in modo particolarmente uniforme ed incrementa notevolmente (fino al 25 per cento, a detta del costruttore), dall’altro, la durata delle lame stesse e della controlama, con sensibile riduzione dei costi di manutenzione.

 

LUNGHEZZA DI TAGLIO PER OGNI ESIGENZA

Per quanto riguarda i rompigranella, sulla Katana 850 Fendt ne offre tre diverse tipologie a rulli con un diametro di 300 millimetri. Proposto di serie, il cracker R, con profilo a denti di sega, è adatto a tagli di lunghezza fino a 20 millimetri. Il cracker RS opzionale con scanalatura a spirale V, invece, è stato sviluppato per una preparazione ottimale nel taglio lungo. La differenza di velocità del 30 per cento, oppure in alternativa del 40 per cento, consente una triturazione completa del prodotto, il che garantisce in seguito una ottima digeribilità del foraggio.

 

ASSISTENTE DI RIEMPIMENTO FENDT FILL CONTROL OPZIONALE

A seguito delle modifiche apportate, inoltre, il tubo di scarico può essere controllato e centrato con precisione – per cui il prodotto viene gettato precisamente nel carro, evitando perdite durante la trinciatura – e dispone di numerose aperture per l’ispezione e di estensioni che portano ad un’altezza massima di 6,20 metri, a garanzia di un trasferimento mirato del prodotto anche con trattori di grandi dimensioni. È disponibile in opzione l’assistente di riempimento Fendt Fill Control e la posizione girevole della telecamera direttamente accanto al deflettore di scarico offre una visione ottimale del flusso del raccolto.

 

PROCESSO DI FERMENTAZIONE OTTIMALE

Per supportare il processo di fermentazione, poi, i conducenti della Katana 850 possono opzionalmente trasportare un sistema di additivi per insilati: il sistema ex works è completamente integrato nel veicolo e ha una capacità del serbatoio pari a 215 litri.

 

REGISTRAZIONE DELLA SOSTANZA SECCA

Sulla sua nuova più potente trincia Fendt offre infine in opzione un’interfaccia  per un sensore NIR per l’analisi qualitativa del prodotto, il che permette agli agricoltori e ai contoterzisti di misurare, tra l’altro, il contenuto di sostanza secca del raccolto (l’interfaccia ISOBUS consente di utilizzare diversi sensori),

 

 
© riproduzione riservata

 

L'azienda del mese
Sotto i riflettori