Grimme: numerose novità in mostra a PotatoEurope 2022

Macchine 15/09/2022 -

La tedesca Grimme è stata una delle grandi protagoniste dell’edizione 2022 di PotatoEurope che, di scena quest’anno in Germania al Rittergut Bockerode Estate, non distante da Hannover, si è affermata ancora una volta come importante punto di incontro per l’industria internazionale delle patate con oltre 250 espositori e un pubblico formato da più di 8.000 visitatori provenienti da 65 differenti Paesi.

 

NUOVA SCAVAPATATE A DUE FILE SELECT 200, CON ACTIVESTEERING

Tra le novità in campo firmate Grimme la scavapatate a due file Select 200 che, concepita per delle condizioni operative diversificate e mutevoli, si caratterizza per la presenza di alcune tecnologie avanzate, come l’assale sterzante ActiveSteering e la larghezza di trasporto su strada inferiore a 3 metri.

Tutte i nastri vaglianti possono essere dotati della trasmissione VarioDrive brevettata, a regolazione continua e reversibile, che combina i vantaggi di una trasmissione meccanica con quelli di una trasmissione idraulica. In combinazione con Speedtronic-Web, le velocità dei nastri vaglianti vengono regolate automaticamente in base al carico e alla velocità di avanzamento.

 

UN’AMPIA VARIETÀ DI SEPARATORI

Select 200 con MultiSep e TurboSep

L’ampia varietà di separatori disponibili consente un adattamento ottimale alle diverse condizioni di raccolta. È possibile installare sulla macchina, ad esempio, il MultiSep, il Doppio MultiSep, il separatore a rulli (RollerSep) o quello a dita in gomma vulcanizzata (HaulmSep) con varie funzioni automatiche. Per ottenere le massime prestazioni di separazione è possibile inoltre, per la prima volta, abbinare un doppio separatore al Blower (TurboSep).

Per un rispetto ottimale del prodotto, i separatori possono essere regolati con un angolo (verso il basso) notevolmente più ripido.

 

CONTROLLO E MONITORAGGIO COMPLETAMENTE RIVISTI

Select 200 con CCI 1200 e SmartView

Select 200 funziona comodamente con l’ISOBUS di serie. A tale scopo possono essere utilizzati il ​​terminale ISOBUS sul trattore o i terminali di controllo ISOBUS CCI 800 o CCI 1200. Grazie all’interfaccia utente intuitiva, le molteplici funzioni automatiche, come Speedtronic-Web e il sollevatore Speedtronic, possano essere configurate senza problemi. La connessione standard a myGrimme permette lo scambio di dati relativi alla macchina e al lavoro con il sistema informativo gestionale dell’azienda tramite agrirouter.

A sua volta il sistema video SmartView, premiato dalla DLG con la medaglia d’argento ad Agritechnica 2019 per le sue caratteristiche uniche, garantisce all’operatore una visione dell’intera macchina.

 

ACTIVESTEERING, LA NUOVA MODALITÀ DI STERZATA

L’assale telescopico della Select 200

La sterzatura assistita migliora il comfort a fine campo, riduce il raggio di sterzata e consente un ingresso ottimale nella fila. In modalità strada il sistema si comporta come un tradizionale assale sterzante forzato, che facilita la guida.

Con ActiveSteering, Grimme è riuscita a progettare un sistema di sterzo idraulico a controllo elettronico che non richiede un punto di attacco aggiuntivo sul trattore. Nelle svolte, l’angolo impostato della posizione delle ruote viene calcolato senza contatto e l’asse viene attivato. La guida manuale è possibile in qualsiasi momento. Il sistema può funzionare in diverse modalità selezionabili tramite terminale ISOBUS.

È disponibile come opzione un nastro elevatore largo 1.200 millimetri che consente di ridurre la velocità di scarico senza influire sulla produttività, preservando il prodotto. Nel caso di cipolle e carote è possibile aumentare la produttività grazie all’elevatore più ampio.

L’asse telescopico consente una larghezza di trasporto su strada inferiore a 3,00 metri e conseguentemente la macchina gode dell’omologazione UE.

 

COMFORT INCREMENTATO

Grazie ai nuovi pacchetti comfort, per il tavolo di cernita sono disponibili gradini regolabili in altezza che consentono al personale addetto a questa operazione di lavorare ad un’altezza confortevole. Da segnalare anche la nuova illuminazione sul tavolo di cernita che garantisce un’ottima visuale sul prodotto raccolto anche al buio.

Il tettuccio di protezione opzionale, con o senza pannelli laterali, protegge il personale di smistamento in caso di maltempo. Il telo bianco del tetto aiuta a sua volta a individuare i tuberi verdi. In combinazione con le pareti laterali in rete, il personale di smistamento beneficia di una ventilazione ideale e di una protezione dalla polvere. Una scala con corrimano, inoltre, facilita l’accesso alla macchina per effettuare le operazioni  di manutenzione.

 

LA TERZA GENERAZIONE DELLA RACCOGLIPATATE SEMOVENTE VARITRON 470

Il passaggio alla terza generazione ha comportato un nuovo design significativi upgrade per la raccoglipatate semovente Varitron 470, azionata da un motore da 460 cavalli che soddisfa lo standard sulle emissioni Stage V e ordinabile per la stagione di raccolta 2023 sia nella versione su ruote sia in quella provvista di cingoli in gomma Terra Trac.

La nuova sospensione ha semplificato il montaggio e lo smontaggio dell’apparato scollettatore che, dispone inoltre di una maggiore potenza motrice per garantire una buona triturazione della grande quantità di foglie sempre più numerose.

 

TECNOLOGIA DI RACCOLTA CON NUOVE FUNZIONALITÀ

Con l’obiettivo di essere utilizzata a pieno regime nell’intero arco dell’anno la Varitron 470 può essere dotata di diversi telai di raccolta adatti a patate, cipolle e carote. Nel sistema di raccolta a due stadi può essere utilizzata per raccogliere cipolle e patate nell’andana.

Grazie alla regolazione automatica della velocità Speedtronic-Web, i nastri vaglianti possono essere regolati non solo in funzione della velocità di avanzamento, ma anche in funzione del carico.

Per rimuovere potenziali blocchi tutti i nastri di vagliatura, l’elevatore a perno e quello circolare possono essere invertiti individualmente e comodamente dalla cabina. Un’ulteriore novità consiste nella possibilità di invertire il senso di rotazione delle unità di estrazione o dei rulli di estrazione, che possono ruotare sia nella direzione di stripping sia in quella di trasporto. Ciò significa che la macchina può essere adattata ancora meglio alle diverse colture e al risultato di separazione desiderato.

 

ESTENSIONE DELLA RACCOLTA ANCHE PER MACCHINE CON CHASSIS SU RUOTE

La Varitron 470 con chassis su ruote può essere provvista anche della collaudata prolunga della tramoggia da 64 centimetri che rende facile e sicuro il riempimento di rimorchi e box di trasporto particolarmente alti nella seconda fila.

L’estensione della tramoggia è particolarmente adatta per la raccolta su appezzamenti lunghi. Con una distanza tra le file di 75 centimetri, il veicolo di raccolta può percorrere la corsia ed essere caricato su quattro file senza perdite.

 

TERMINALE CC 1200 DA 12,1 POLLICI E SISTEMA SMARTVIEW IN CABINA

La nuova Varitron 470 è dotato di serie del terminale CCI 1200 da 12,1 pollici che, grazie alla sua interfaccia utente intuitiva, offre all’operatore una panoramica ottimale di tutte le funzioni della macchina.

Il sistema video SmartView con monitor touchscreen da 12″, funzione zoom, live slow motion, trasmissione di immagini live tramite WLAN, Visual Protect PRO e possibilità di salvataggio delle immagini, garantisce una buona visibilità di tutte le funzioni della macchina, con un massimo di 13 telecamere.

Per la documentazione delle quantità raccolte, la Varitron 470 può essere dotata di un sistema integrato di mappatura delle rese. Sulla base di questi dati, è possibile tracciare una mappa di gestione delle zone che differenzia le aree con alte e basse rese in sottozone. Utilizzando un Farm Management Information System (FMIS), è possibile inoltre generare una mappa applicativa per l’utilizzo, ad esempio, di fertilizzanti, fitofarmaci o sementi, sulla base della mappa di gestione.

 

MAGGIORE AUTONOMIA PER LA RACCOGLITRICE GRIMME EVO 280

Una nuova tramoggia NonstopBunker opzionale con una capacità di 7,5 tonnellate (a fronte delle 6 tonnellate della versione precedente) è andata ad arricchire la raccoglipatate bifila trainata Evo 280 aumentandone ulteriormente l’efficienza.  In particolare, grazie alla maggiore altezza e larghezza di scarico sono garantite maggiori distanze tra la raccoglitrice e il gancio di scarico e anche i veicoli di trasporto alti possono essere caricati facilmente e comodamente durante la guida.

Provvista di tre grandi separatori, l’EVO 280, nonostante la tramoggia più grande, ha una larghezza di trasporto su strada inferiore a 3 metri e dispone dell’omologazione UE completa. Può quindi essere guidata su tutte le strade dell’UE senza deroga.

 

 
© riproduzione riservata

 

L'azienda del mese
Sotto i riflettori