MENU

Imprese agromeccaniche: da Regione Lombardia un contributo a fondo perduto (Bando Faber)

By at Febbraio 28, 2019 | 18:37 | Print

Imprese agromeccaniche: da Regione Lombardia un contributo a fondo perduto (Bando Faber)

Uncai, l’Unione nazionale contoterzisti agromeccanici e industriali, ha lanciato un appello ai contoterzisti iscritti all’Albo della Lombardia affinché a partire dal 5 marzo, data di apertura degli sportelli, si iscrivano al Bando Faber che mette a disposizione delle imprese agromeccaniche lombarde un contributo a fondo perduto del 40 per cento per l’acquisto di attrezzature e macchine operatrici finalizzate a “ripristinare le condizioni ottimali di produzione, massimizzare l’efficienza nell’utilizzo di energia e acqua, ottimizzare la produzione e gestione dei rifiuti favorendo la chiusura del ciclo dei materiali”.

 

L’APPELLO RIVOLTO AI CONTOTERZISTI DI MANTOVA, BRESCIA E BERGAMO

«L’investimento minimo è fissato in 15 mila euro, mentre il limite massimo dell’agevolazione è di 30 mila. Anche se la dotazione finanziaria complessiva non è elevata (6 milioni), è comunque un peccato che numerosi contoterzisti lombardi corrano il rischio di esserne tagliati fuori – ha commentato il coordinatore dei Contoterzisti della Lombardia Fabrizio Canesi –. Nelle province di Mantova, Brescia e Bergamo persiste da anni un assurdo mondo parallelo dove l’Albo delle imprese agromeccaniche proprio non esiste. Una negazione frutto della volontà di Cai/Confai di ritenere inutile l’iscrizione all’Albo, nonostante fosse un progetto condiviso anche con loro, almeno inizialmente».

«Uncai – ha fatto presente – provvederà ad informare una per una tutte le imprese agromeccaniche di quel mondo parallelo dell’opportunità che rischiano di lasciarsi sfuggire. Ed è già la seconda in due anni, in precedenza c’era stato il Bando Al Via».

 

L’ALBO, UNA CONQUISTA AL DI LÀ DELL’APPARTENENZA SINDACALE

«Ci auguriamo tuttavia che, prima di noi, le associazioni del Cai/Confai di Mantova, Brescia e Bergamo provvedano ad avvertire i propri associati, invitandoli a iscriversi all’Albo. Verrebbe ricucito uno strappo che negli anni si è creato all’interno della rappresentanza sindacale», ha aggiunto il presidente di Uncai Aproniano Tassinari.

«L’Albo è una conquista di Uncai per tutti gli agromeccanici, indipendentemente dalla sigla di appartenenza – ha tenuto a sottolineare Tassinari –. Con l’albo si traccia una road map chiara verso un contoterzismo che vuole essere protagonista nella filiera e si crea uno strumento per incentivare miglioramenti e semplificazioni dei processi operativi di erogazione di un servizio, alla quale guardano con crescente interesse tutte le regioni italiane e l’Unione Europea».

 

PER ISCRIVERSI ALL’ALBO REGIONALE

Per informazioni su come iscriversi all’Albo, inviare una email a segreteria@contoterzisti.it

 

 
Fonte: Uncai/em>
 

 

News , , ,

Related Posts

Comments are closed.