Jcb: due trasmissioni in una, con DualTech VT

Macchine 28/05/2016 -

Novità in casa Jcb grazie alla nuova trasmissione variabile DualTech VT, sviluppata in-house dal team di progettazione del brand inglese e cardine di una nuova gamma di sollevatori telescopici ad alte prestazioni dalle caratteristiche Premium composta dai modelli 531-70, 536-70 e 541-70 Agri Pro.

 

LA PRIMA TRASMISSIONE AL MONDO A DOPPIA TECNOLOGIA

L’innovativa trasmissione DualTech VT, presentata lo scorso aprile presso il quartier generale Jcb di Rocester – Staffordshire (UK), unisce i punti di forza delle trasmissioni powershift e idrostatiche e, in particolare, è in grado di coniugare la maneggevolezza a bassa velocità e la facilità di guida delle trasmissioni idrostatiche con la superiore efficienza a velocità elevate delle trasmissioni powershift direct drive.

Tecnicamente la trasmissione è composta da una unità idrostatica che funziona da zero a 19 chilometri orari, e da un powershift a tre rapporti controllato elettronicamente che si inserisce automaticamente senza soluzione di continuità a partire dai 19 chilometri orari in su, fino alla velocità massima di 40 all’ora.

 

IL MEGLIO DELLE TRASMISSIONI IDROSTATICHE E POWERSHIFT

Le caratteristiche principali della nuova trasmissione DualTech VT includono:
• azionamento completamente idrostatico per un controllo preciso e continuo della velocità da zero a 19 chilometri orari;
• transizione automatica alla modalità powershift a tre velocità controllata elettronicamente a partire da chilometri orari per uno sfruttamento ottimale della potenza in campo, su strada e nelle operazioni di traino;
• modalità di lavoro Power ed Economy per ottimizzare prestazioni, efficienza e ridurre al minimo i costi di gestione;
• modalità di lavoro Flexi per rendere indipendente il regime di rotazione del motore dal controllo della velocità di traslazione;
• possibilità di selezionare trazione integrale permanente o trazione anteriore Auto a velocità superiori a 19 chilometri orari per un’efficienza di trasmissione ottimale e una ridotta usura dei pneumatici.

 

UNA PRODUTTIVITÀ SUPERIORE FINO AL 25 PER CENTO

JCB_541_70_AGRI_Pro_57

Grazie a queste caratteristiche, i nuovi sollevatori telescopici Jcb Agri Pro offrono un controllo particolarmente preciso alle basse velocità e una risposta fluida e progressiva nelle operazioni di carico e movimentazione, che l’operatore può inoltre regolare in funzione delle diverse applicazioni e delle sue personali preferenze.

Allo stesso tempo, la modalità powershift della trasmissione garantisce eccellenti prestazioni sia in pendenza sia nelle operazioni di traino.

Tutto questo si traduce in un significativo incremento della produttività, in particolare sui cicli di lavoro ripetitivi, che arriva al 13 per cento in più rispetto agli attuali sollevatori Jcb della gamma Agri Super, e fino al 25 per cento in più rispetto agli equivalenti modelli della concorrenza.

 

MAGGIORE COMFORT E MIGLIORI PRESTAZIONI

JCB_541_70_AGRI_Pro_39

La nuova  trasmissione sfrutta la potenza e l’efficienza del motore Jcb Ecomax grazie a sistemi idrostatici e powershift realizzati con componenti collaudati, riuniti per la prima volta in un unico insieme.

I due moduli lavorano armoniosamente e senza soluzione di continuità in modo automatico, offrendo un’esperienza di guida che può essere ulteriormente personalizzata in modo da ottimizzare sia il comfort che le prestazioni in funzione delle diverse applicazioni.

 

SVILUPPATA E PRODOTTA IN-HOUSE

La  trasmissione  DualTech VT viene attualmente prodotta da una nuova linea di assemblaggio ad alta tecnologia presso la Jcb  Transmissions di Wrexham, Galles del Nord, dove viene progettata, ingegnerizzata e prodotta la maggior parte delle trasmissioni powershift e sincronizzate, dei differenziali e degli assali utilizzati nelle macchine Jcb.

 

LA TRASMISSIONE IDROSTATICA

JCB_541_70_AGRI_Pro_89

Il modulo idrostatico della trasmissione DualTech VT utilizza una particolare combinazione di pompa idraulica e motore controllata elettronicamente che fornisce rapidità di risposta, regolazione fine della velocità e variazione continua della velocità di lavoro fino a 19 chilometri orari.

A differenza delle trasmissioni idrostatiche utilizzate in altri sollevatori telescopici, che devono gestire l’erogazione di potenza da zero alla velocità massima, il modulo idrostatico della trasmissione DualTech VT è ottimizzato per fornire risposta ottimale a bassa velocità e controllabilità. L’azionamento risultante è silenzioso e fluido, nonché reattivo e ed efficiente in termini di sfruttamento della potenza disponibile.

 

MODALITÀ DRIVE

JCB_541-70_AGRI-PRO_87

Nella modalità Drive standard il pedale dell’acceleratore agisce sia sulla trasmissione idrostatica che sul regime del motore, mentre l’elettronica di controllo bilancia i due valori in funzione delle richieste dell’utilizzatore.

Una funzione Inching di precisione è azionabile tramite il pedale del freno: la pressione iniziale disinserisce progressivamente la trasmissione idrostatica, garantendo all’operatore il pieno controllo della macchina senza alcuna usura dei freni.

 

MODALITÀ FLEXI

JCB_541-70_AGRI-PRO_89

L’inserimento della modalità Flexi, comandata tramite il pulsante di downshift, consente di controllare in maniera indipendente regime di giri e velocità di traslazione. Questa funzione è presente per la prima volta in un sollevatore Jcb.

Un acceleratore manuale elettronico consente di selezionare i regimi di giri del motore preimpostati – la coppia massima è ottenuta a 1.500 giri al minuto, la potenza di picco a 2.200 giri al minuto – ed effettuare aggiustamenti incrementali di 100 giri al minuto.

Un ulteriore comando consente di regolare la velocità massima disponibile dalla trasmissione idrostatica in un range tra zero e 19 chilometri orari.

La modalità di lavoro Flexi può essere sfruttata per la movimentazione di materiali sciolti e le operazioni di carico impostando il regime del motore in modo da ottimizzare le prestazioni dell’idraulica del braccio, lasciando all’operatore il compito di regolare la velocità di traslazione del sollevatore tramite il pedale dell’acceleratore e concentrarsi sulle manovre e gli azionamenti del braccio.

Tramite un comando di regolazione della velocità l’operatore è in grado di limitare la velocità massima della trasmissione idrostatica ottimizzando così la manovrabilità della macchina nei cicli di lavoro brevi e all’interno di spazi limitati, una caratteristica particolarmente utile, ad esempio, quando si carica uno spandiletame all’interno di un capannone.

 

PER ATTREZZATURE A COMANDO IDRAULICO

JCB_541-70_AGRI-PRO_49

La modalità Flexi sfrutta anche la funzione Vari-Speed del sollevatore compatto idrostatico JCB 525-60 per alimentare attrezzature a comando idraulico come ad esempio una spazzatrice, uno spandipaglia o una benna.

In questi casi il regime del motore è impostato per fornire la quantità necessaria di olio idraulico tramite la nuova pompa ad alta portata da 110 litri al minuto del circuito idraulico ausiliario, mentre viene selezionata una bassa velocità di traslazione per distribuire mangimi o lettiera al ritmo richiesto.

Una funzione di memorizzazione della modalità Flexi consente all’operatore di selezionare la massima velocità operativa per svuotare la benna o caricare nuovamente il materiale per poi tornare alle impostazioni selezionate agendo su un apposito comando.

 

LA TRASMISSIONE POWERSHIFT

Quando il sollevatore telescopico Jcb Agri Pro accelera a velocità superiori ai chilometri orari, sia in campo sia su strada, la trasmissione DualTech VT si commuta automaticamente alla modalità powershift, in cui i gruppi frizione modulati elettronicamente rendono i cambi fra le tre velocità disponibili appena percettibili fino alla velocità massima di 40 chilometri orari.

Non essendo necessario un convertitore di coppia, la presa diretta di ogni marcia rende la maggior parte della coppia disponibile: il risultato sono accelerazioni rapide, eccellente comportamento in pendenza e una generosa spinta che consente di mantenere la velocità costante anche su tratti di strada in salita.

La trasmissione è in grado ad esempio di scalare al rapporto più basso consentendo una pronta ripresa dopo il rallentamento a un incrocio e un’ottima accelerazione con carichi leggeri. L’arco di utilizzo della trasmissione può inoltre essere a una delle tre marce in funzione dei cicli di lavoro in campo, ad esempio per la raccolta e il caricamento delle balle.

 

I NUOVI MODELLI AGRI PRO

JCB_541-70_AGRI-PRO_53

I nuovi Agri Pro, con altezza di sollevamento di 7 metri e capacità di sollevamento di 3,1 tonnellate, 3,6 tonnellate e 4,1 tonnellate, sono macchine dalle caratteristiche premium, con una dotazione di serie che comprende il servo-joystick montato sul bracciolo con switch per il controllo dei movimenti di sfilo del braccio, un interruttore di traslazione avanti/indietro che integra il classico manipolatore sul lato sinistro, e un moderno impianto di illuminazione a led.

L’impianto idraulico, dotato di una pompa load sensing a portata variabile da 140 litri al minuto, dispone di circuito idraulico unico a recupero di flusso per il pilotaggio dei cilindri di sollevamento e estensione.

Tutti e tre i modelli sono mossi dal 4 cilindri Jcb Ecomax Tier 4 Final da 145 cavalli di potenza massima, caratterizzato dal sistema di controllo delle emissioni combinato Egr e Scr con filtro Doc, senza filtro antiparticolato.

 

Jcb Loadall Agri Pro T4 Final
  531-70 536-70 541-70
Motore Jcb Ecomax Tier 4 Final
Cilindrata (litri) 4,8
Sistema di controllo delle emissioni Riduzione selettiva catalitica (Scr) + Catalizzatore di Ossidazione Diesel (Doc)
Potenza massima (cavalli) 145
Trasmissione Jcb Dual Tech VT combinata idrostatica/powershift con Vari-Speed/Modalità Flexi per il controllo separato di regime di giri e velocità di traslazione e presa diretta su tutte le marce
Altezza di sollevamento (metri) 7,0 7,0 7,0
Capacità di carico massima (kg) 3.100 3.600 4.100
Capacità di carico alla massima altezza (kg) 2.400 2.250 2.250
Sbraccio massimo (metri) 3,7 3,7 3,7
Capacità di sollevamento al massimo sbraccio (kg) 1.250 1.350 1.500
Altezza (metri) 2,49 2,49 2,49
Larghezza (metri) (*) 2,36 2,36 2,36
Lunghezza (metri) (**) 4,99 4,99 4,99
Peso (kg) 6.900 7.800 7.800
Circuito idraulico principale Load Sensing da 140 litri/min
Circuito idraulico ausiliario 110 litri/min
 
(*) filo pneumatici
(**) in assetto da trasporto, braccio richiuso
 
 
 
Fonte: Jcb

 

L'azienda del mese
Sotto i riflettori
trattori breaking news