John Deere serie 7R, tutto in uno

Macchine , Trattori 29/10/2011 -
John Deere serie 7R, tutto in uno

Concepiti come macchine versatili per contoterzisti ed aziende che operano su medie e grandi estensioni, i cinque nuovi trattori della serie 7R si collocano nella fascia di potenza nominale tra 200 e 280 CV, con la possibilità di un ulteriore incremento di 30 CV per i trasporti e le applicazioni con Pto in movimento utilizzando la gestione intelligente della potenza (Ipm). Per soddisfare le normative antinquinamento europee Stage IIIB John Deere conferma la scelta del sistema di ricircolo dei gas di scarico (Egr) e del “solo diesel”. Sui tre modelli più grandi (7230R, 7260R e 7280R) è montato il motore Power Tech PVX da 9 litri, dotato di turbocompressore a geometria variabile, mentre i due modelli più piccoli (7200R e 7215R) sono azionati da un PowerTech PSX da 6,8 litri con due turbocompressori in serie, uno a geometria fissa a bassa pressione e uno a geometria variabile ad alta pressione. La capacità massima del serbatoio carburante è stata innalzata a 544 litri. Tre opzioni per quel che riguarda la trasmissione: AutoQuad Plus, con 20 marce in avanti e 20 indietro, AutoPowr a variazione continua completamente riprogettata e la nuova CommandQuad, che consente di gestire cambio e accelerazione senza l’uso dei pedali. Con quest’ultima è possibile scegliere tra modalità completamente automatica, che seleziona marcia, gamma e regime motore in base al carico, e modalità manuale, per applicazioni che richiedono velocità di avanzamento specifiche.

In evidenza nella spaziosa cabina CommandView II (ripresa dalla serie 8R) la console di destra CommandArm con display CommandCenter integrato, da 7 pollici, compatibile con Isobus, per avere sempre a portata di mano i comandi delle principali funzioni della cabina e del trattore. Sono disponibili come optional la sospensione ActiveSeat, in grado di filtrare fino al 90% dei movimenti verticali del trattore, e la sospensione idraulica della cabina. Per trasmettere a terra la massima potenza i nuovi modelli sono dotati di sospensione Tls Plus che include il sistema di autolivellamento e la regolazione automatica della sensibilità dell’assale. Ulteriore optional il sistema di controllo dello sterzo completamente elettronico.

L’impianto idraulico, a centro chiuso, è dotato di un massimo di sei distributori posteriori e tre distributori centrali, con tre opzioni di pompa idraulica da 121 a 222 litri/min. La capacità del sollevatore anteriore arriva a 5.200 kg.

L'azienda del mese
Sotto i riflettori
Meccagri.it - Social media
Seguici su Facebook Seguici su Instagram Seguici su Youtube Seguici su Twitter