Kramp: positivo bilancio 2013 e buone prospettive per il 2014

News 02/07/2014 -
Kramp: positivo bilancio 2013 e buone prospettive per il 2014

Il gruppo Kramp può guardare con soddisfazione ai risultati conseguiti nell’anno fiscale 2013, anno in cui si è realizzata la fusione con Grene. La fusione ed i vantaggi annunciati per clienti e fornitori sono stati accolti positivamente dal mercato, come risulta dal Report annuale 2013.

 

FATTURATO A QUOTA 616 MILIONI DI EURO (+4,6%)

Il fatturato della compagnia è cresciuto del 4,6% raggiungendo i 616 milioni di euro (2012: 589 milioni di euro), con una crescita però inferiore rispetto ai risultati conseguiti negli anni precedenti da attribuire al lungo e freddo inverno. A fronte dei non trascurabili investimenti effettuati per la crescita futura del fatturato, i risultati operativi prima della svalutazione e delle tasse (Ebitda) sono diminuiti del 10%, attestandosi ad un valore di 62 milioni di euro (2012: 69 milioni di euro).

KRAMP_2013

(clicca sull’immagine per ingrandirla)

 

LA FUSIONE CON GRENE

Kramp (Varsseveld, NL) e Grene (Skjern, DK), i due maggiori leader europei nella rivendita di ricambi per il settore agricolo e per quelli affini, hanno raggiunto un accordo sulla fusione lo scorso agosto 2013. Le due compagnie collaboravano già da diversi anni senza alcuna sovrapposizione geografica, ad eccezione della Polonia.

Kramp Groep opera adesso per conto di Kramp e Grene e, dai suoi 9 centri di distribuzione, rifornisce quotidianamente quasi tutti i Paesi europei. I 60.000 clienti sono costituiti prevalentemente da concessionari, officine per la riparazione e la manutenzione e costruttori di macchinari, che forniscono e riparano trattori ed attrezzature per agricoltori ed orticoltori.

L’assortimento copre più di 700.000 parti di ricambio ed accessori. Il numero totale di dipendenti full time delle due compagnie è aumentato di 150 unità, per un totale di quasi 2.500 persone.

«Nel 2013 sono state poste le basi per un fatturato che potrà arrivare ad 1 miliardo di euro nel 2017 – ha dichiarato Eddie Perdok, amministratore delegato di Kramp Groep –. La nostra quota di mercato nella porzione rilevante del mercato europeo dei ricambi è di oltre il 9% e tale valore offre ancora sufficienti potenzialità per un’ulteriore crescita».

 

QUOTE DI MERCATO IN CRESCITA

I Paesi in cui Kramp opera da un periodo relativamente breve, quali Spagna, Italia, Repubblica Ceca, Slovacchia ed Ungheria, hanno registrato una crescita relativamente forte del fatturato grazie alla quale Kramp ha aumentato la propria quota di mercato. Una crescita significativa del fatturato e della quota di mercato ha sicuramente riguardato anche la Francia.

Nei Paesi in cui Kramp ha un posizionamento consolidato nel mercato, come ad esempio Olanda, Belgio, Germania, Austria, Svizzera, Regno Unito, Danimarca, Norvegia, Polonia e Svezia, la quota di mercato si è ulteriormente rafforzata nel 2013.

Nel 2013 le vendite di Kramp Groep sono aumentate di 27 milioni di euro, passando da 589 milioni di euro a 616 milioni di euro. Il fatturato nei Paesi dove Kramp opera è aumentato di 33 milioni di euro, con la Germania e la Francia ad aver contribuito maggiormente al raggiungimento di tale crescita. Anche i Paesi dell’Europa orientale e meridionale sopra citati hanno constatato un significativo aumento delle vendite.

I Paesi in cui opera Grene hanno registrato una perdita dei ricavi pari a 6 milioni di euro, principalmente per effetto della cessione di una parte del business.

 

GLI INVESTIMENTI

KRAMP_Varsseveld_2

Il totale degli investimenti nell’anno fiscale 2013 ammonta a 11 milioni di euro. Dopo un certo numero di importanti investimenti effettuati nel 2012 nelle sedi di Poitiers (Francia) e di Konin (Polonia) e in un sistema di navette a Varsseveld (Olanda), gli investimenti in immobili e macchinari sono stati più modesti nel 2013.

Quelli effettuati hanno riguardato principalmente l’ICT (Information and Communication Technology), alcuni immobili, le attrezzature per il magazzino e i costi di traduzione per nuovi prodotti.

 

INCORAGGIANTI PROSPETTIVE PER IL 2014

L’incoraggiante avvio dell’anno 2014 è in netto contrasto con l’avvio più cauto dell’anno precedente. Durante i primi 4 mesi del 2014 i risultati raggiunti da Kramp e Grene sono andati ben oltre le previsioni. Kramp Groep è sulla buona strada per raggiungere un incremento del turnover a 676 milioni di euro (+10%) per l’intero 2014, come da budget.

Si prevede inoltre di raggiungere un margine relativo paragonabile a quello registrato nel 2013, un margine di prodotto leggermente diminuito, ma i costi diretti saranno leggermente inferiori.

Gli investimenti nel 2014 saranno significativamente maggiori rispetto al 2013. Kramp Groep investirà prevalentemente nell’ICT, nella costruzione di un nuovo ufficio a Varsseveld e nell’incremento della capacità di stoccaggio del magazzino della stessa sede.

 

Fonte: Kramp

 

L'azienda del mese
Sotto i riflettori
Meccagri.it - Social media
Seguici su Facebook Seguici su Instagram Seguici su Youtube Seguici su Twitter