MENU

Krone: una nuova generazione di trincia semoventi Big X

By at maggio 9, 2018 | 19:32 | Print

Krone: una nuova generazione di trincia semoventi Big X

Ancora più prestazionali ed efficienti, potenziate nelle doti di flessibilità e nei livelli di comfort offerti agli utilizzatori. Così Krone ha voluto le macchine che formano la sua nuova gamma di trincia semoventi di alta potenza: si tratta dunque delle tre falciatrinciacaricatrici Big X 680, Big X 780 e Big X 880 – in grado di elargire rispettivamente 687, 775 e 898 cavalli – che in versione 2018 si presentano con un volto completamente rinnovato, grazie ad un nutrito pacchetto di aggiornamenti all’avanguardia che prevede, tra l’altro, nuovi motori, nuove tecnologie e inediti allestimenti.

 

ESCLUSIVA CABINA “LIFTCAB” SOLLEVABILE PER VIA ELETTROIDRAULICA

A partire – novità di assoluto spicco – dalla esclusiva cabina sollevabile per via elettroidraulica che equipaggia oggi i tre nuovi modelli: una soluzione pensata da Krone per ovviare ad una problematica con cui deve fare i conti ogni operatore che a bordo di una falciatrinciacaricatrice affronta turni di lavoro in presenza di piante di mais particolarmente alte, trovandosi costantemente di fronte un autentico muro verde che alla lunga impedisce la concentrazione e rende di conseguenza molto più stressante l’attività di trinciatura.

Tutto cambia però per merito della nuova cabina proposta dalla casa tedesca, che la ha tenuta a battesimo sul palco di Agritechnica 2017, dove si è meritata la medaglia d’argento assegnata nell’ambito dell’Innovation Awards, per poi lanciarla sul mercato italiano in occasione dell’ultima Fieragricola di Verona.

Tramite la semplice pressione di un pulsante, infatti, questa cabina, montata su una struttura di alzata a compasso, può essere sollevata anche di 70 centimetri rispetto alla sua posizione di base.

 

VISUALE A 360 GRADI

In questo modo si ottiene una visuale senza ostacoli sull’intero campo e, ovviamente, anche sul carro da trasporto in caso di marcia in parallelo o all’apertura del campo.

Il livello di comfort operativo sale pertanto sensibilmente, anche perché – ulteriore vantaggio assicurato da questo sistema unico sul mercato – sollevando la cabina viene aumentata la sua distanza dai gruppi di introduzione e trinciatura, con positivi effetti in termini di riduzione del livello di rumorosità interna.

Al fine di incrementare al massimo la visibilità panoramica della nuova cabina adottata sulle sue Big X, poi, Krone le ha conferito un rinnovato design e la ha dotata di sistema tergivetro multiplo a 360 gradi, oltre che di un parabrezza avvolgente provvisto di tre spazzole (due sui lati della cabina e una sul vetro posteriore), garantendo così una visuale panoramica sia sulla barra sia sulla macchina anche in condizioni meteo avverse o al cospetto di elevata polverosità.

 

MOTORI A 8 CILINDRI LIEBHERR  TIER 4 FINAL

Altra sostanziosa novità presente sulla nuova generazione delle Big X 680, 780 e 880 riguarda, come detto, la motorizzazione, visto che da quest’anno Krone ha deciso di rimpiazzare i propulsori Man con unità a otto cilindri Liebherr V8 serie D 9508 da oltre 16 litri di cilindrata, omologati Tier 4 Final (la Big X 780 è disponibile anche senza sistema di post-trattamento dei gas di scarico, non obbligatorio in Europa per potenze superiori a 760 cavalli).

Una prerogativa di punta annoverata anche dalle nuove trincia semoventi di Krone è rappresentata dalla gestione elettronica intelligente delle prestazioni del motore PowerSplit, che ha la funzione di adeguare automaticamente il livello di potenza erogata dal propulsore al momentaneo tipo di utilizzo.

 

MODALITÀ ECOPOWER E X-POWER

Per la trinciatura, quindi, l’opzione è tra la modalità EcoPower, con consumi estremamente ridotti, per le operazioni con basso fabbisogno di potenza (su erba in secondo taglio, ad esempio), che mette a disposizione, a seconda dei modelli, 500, 545 o 624 cavalli e la modalità X-Power, nella quale la tecnologia Common Rail eroga la piena potenza del motore (662, 748 o 840 cavalli), per gli utilizzi gravosi su mais.

Ulteriore punto di forza di questi motori sta nella loro bassa esigenza di manutenzione, espressa in intervalli per la sostituzione di olio, relativi filtri e filtri gasolio di ben 1.000 ore.

 

PACCHETTO OPTIMAIZE

A rendere particolarmente versatili e flessibili nell’impiego per la raccolta del mais queste trincia di ultima generazione di casa Krone, poi, provvede il cosiddetto pacchetto Optimaize, studiato ad hoc dal costruttore di Spelle, che comprende il tamburo trinciante MaxFlow – proposto con 20, 28 o 36 lame (ed anche in versione speciale Biogas con 40 lame per lunghezze di taglio molto ridotte, di pochi millimetri) (nella foto sotto) – abbinato ad un rompigranella a dischi e alla trasmissione VariLoc, costituita da un cambio planetario integrato nella puleggia del rotore trinciante e deputato a variarne il regime di rotazione da 1250 a 800 giri al minuto (con il semplice utilizzo di una chiave inglese), incrementando così fino al 53 per cento il range delle lunghezze di taglio disponibili e velocemente convertibili, passando da un taglio lungo a uno corto e viceversa.

Grazie a questa sinergia, dunque, la duttile Big X può tagliare mais in lunghezze comprese tra 3 e 30 millimetri, senza dover apportare modifiche alla macchina.

 

SISTEMA A SERBATOI MULTIPLI

Sempre all’insegna della massima versatilità, inoltre, le tre nuove falciatrinciacaricatrici – utilizzabili su mais, insilati da pianta intera ed erba – sono dotate di un sistema a serbatoi multipli che offre sette diverse combinazioni di contenitori, per gasolio, lactobacilli, acqua e urea, che consentono di ottimizzare i rifornimenti al fine di far fronte a lunghi turni di lavoro senza interruzioni.

 

DUE VARIANTI DI ROMPIGRANELLA

Ed ancora in nome della più diversificata operatività ci si può avvalere di due varianti di rompigranella: quella a rulli dentati dal diametro di 250 millimetri – con larghezza oggi incrementata del 10 per cento e regime di rotazione potenziato del 7 per cento allo scopo di ottenere una maggiore superficie di attrito, una lavorazione più intensa e una migliore spaccatura dei grani – e quella esclusiva e potente a dischi da 265 millimetri di diametro, con superficie di attrito due volte e mezzo superiore rispetto a quanto offerto dai rulli, che garantisce ottimali prestazioni con tutte le lunghezze di taglio.

Anche sulle Big X in versione 2018 restano in primo piano tutte le innovative soluzioni già messe a punto da Krone con l’obiettivo di elevare il livello di produttività di queste falciatrinciacaricatrici contenendone i costi di gestione.

 

RINNOVATO SISTEMA DI PRECOMPATTAZIONE

A partire dal comprovato sistema di precompattazione del raccolto che è stato rinnovato nella tecnologia e nella componentistica, dotando i sei rulli ad azionamento idraulico – un classico della serie Big X – di un nuovo sistema di ammortizzazione di grandi dimensioni per i rulli superiori, in vista di una ancora migliore costanza ed omogeneità del flusso di raccolto che accede al rotore di taglio.

 

VARISTREAM, PER LA GESTIONE DEL FLUSSO DI PRODOTTO

Da segnalare nell’ambito della gestione del flusso di raccolto, poi, il dispositivo VariStream che, grazie al fondo ammortizzato del rotore di trinciatura e dell’acceleratore di lancio, limita il rischio di interruzioni e ingolfamenti anche in presenza di andane incostanti e mucchi di prodotto.

 

VARIQUICK: RAPIDO SCAMBIO TRA ROMPIGRANELLA E CANALE ERBA

Il sistema VariQuick consente invece un semplice e rapido scambio tra il rompigranella e il canale erba, tra loro interconnessi: preparare la macchina o smontare il rompigranella, di conseguenza, richiede soltanto pochi minuti.

 

STREAMCONTROL, PER MODIFICARE LA GITTATA DEL PRODOTTO LANCIATO

Senza dimenticare la disponibilità in opzione del sistema di regolazione della forza di lancio del prodotto trinciato StreamControl: per modificare la gittata del prodotto lanciato, in pratica, si agisce su un deflettore situato nella parete posteriore dell’acceleratore di lancio e comandato tramite il joystick multifunzione direttamente dalla cabina.

 

MONITOR TOUCH-SCREEN DA 12 POLLICI

Tornando dunque all’interno della ampia e confortevole cabina delle nuove Big X, tra le sue dotazioni di serie spicca il nuovo monitor touch-screen da 12 pollici “Cci 1200” con porta Usb e ingresso video per la programmazione e la visualizzazione dei dati relativi alla macchina e delle immagini riprese dalla telecamera per la retromarcia e da quella posta sul tubo di lancio.

Ulteriore novità: per la gestione trasparente dei dati è fornito, sempre di serie, il sistema Krone Smart Connect, integrante i moduli per le funzioni W-Lan, Gps e rete mobile, che consente di inviare in tempo reale le informazioni.

I nuovi modelli della gamma Big X possono inoltre essere equipaggiati a richiesta di un sensore in linea AgriNIR per la misurazione del tasso di umidità e caratteristiche del prodotto.

E a richiesta viene messo a disposizione un sistema di luci a Led, comprendente set di fari da lavoro, per la marcia e la manutenzione, inclusa l’illuminazione dei gradini della cabina.

 

SOSPENSIONE A BRACCI INDIPENDENTI

Ennesimo tratto saliente è rappresentato dalla sospensione a bracci indipendenti, a tutto vantaggio della maneggevolezza delle falciatrinciacaricatrici Big X, che anche nel caso dei rinnovati modelli 680. 780 e 880 offrono la possibilità di scegliere tra un’ampia gamma di pneumatici di diverse dimensioni, in funzione dei vari campi di utilizzo.

Sono disponibili, infatti, pneumatici con misure fino a 900/60 R 42, che consentono massima luce libera da terra, ridotta compattazione del suolo ed elevato comfort.

E, per evitare interferenze sul flusso di prodotto, Krone ha realizzato un assale anteriore (brevettato) sul quale l’altezza dei motori radiali può essere variata in relazione agli pneumatici montati sulla Big X.

 

© Stefania Capponi

 

Macchine , ,

Related Posts

Comments are closed.