Kubota: debuttano EK1-261, trattore compatto da 25 cavalli, e i due rasaerba dell’aggiornata serie G

Macchine , Trattori 01/10/2020 -

Compattezza, versatilità e performance di tutto rispetto si combinano al meglio nell’ultima novità lanciata da Kubota, incamminata senza soste sulla strada del costante arricchimento della propria gamma trattoristica, in questo caso puntando l’attenzione sulla fascia di bassa potenza

Il debutto della gamma dei nuovi trattori compatti EK1 del marchio giapponese è andato in scena nei pressi di Parigi, il 22 settembre scorso, in occasione del Salon Vert Show, la kermesse francese su giardini e manutenzione dei grandi spazi verdi, con la presentazione della prima serie, rappresentata dal modello EK1-261, in grado di soddisfare le esigenze sia dei piccoli produttori sia degli hobbisti, che sarà disponibile presso i concessionari verso la fine del 2020.

 

FRUTTO DELLA COLLABORAZIONE CON L’INDIANA ESCORTS LIMITED

Si tratta di un trattore co-brand, frutto della collaborazione tra Kubota Corporation e Escorts Limited, e progettato con un approccio incentrato sul cliente.

Equipaggiato con un motore a tre cilindri da 1.318 centimetri cubi Stage V da 25 cavalli, il nuovo modello EK1-261 è dotato di un serbatoio di carburante dalla capienza di 24 litri, che permette una maggiore autonomia e rifornimenti più distanziati.

Questo trattore a quattro ruote motrici annovera poi una trasmissione meccanica costituita da nove marce in avanti e tre retromarce, idonea a consentire una maggiore precisione e un migliore adattamento ad ogni tipo di lavoro.

E, particolarmente ergonomico, il design dei suoi comandi permette agli utilizzatori di cambiare marcia con notevole facilità.

 

IDRAULICA PER ELEVATE PRESTAZIONI

Da rimarcare, inoltre, le elevate prestazioni garantite dal nuovo trattore compatto firmato Kubota – fornito di serie con una valvola idraulica a doppio effetto e una presa di forza a due velocità (540 e 540 eco) – grazie alla presenza del servosterzo idraulico e di una pompa idraulica da 20 litri al minuto: un sistema di potenza idraulica in grado di assicurare più alti livelli di reattività del caricatore e di contribuire all’incremento della capacità di sollevamento posteriore fino a 750 chilogrammi.

 

POSIZIONE E SFORZO CONTROLLABILI

Così come va messo in rilievo, sottolinea Kubota, il fatto che il nuovo modello EK1-261 rappresenta l’unico trattore, all’interno della sua fascia di mercato, capace di offrire il controllo sia della posizione sia dello sforzo. Caratteristica, quest’ultima, che rende più semplice per gli operatori il lavoro di traino senza incorrere in costi aggiuntivi.

La piattaforma piatta e l’ampia postazione operatore, inoltre, offrono un layout funzionale e ben progettato, il che consente una guida più confortevole.

Tra le altre caratteristiche, i fari stradali con moderna tecnologia a Led e la dotazione di una cassetta degli attrezzi per una facile manutenzione quotidiana.

Contraddistinto infine da un ottimo rapporto qualità/prezzo, il trattore è disponibile con tre opzioni di pneumatici per le diverse applicazioni: pneumatici agricoli, per tappeti erbosi e industriali.

 

UN SOSTANZIOSO UPGRADE PER I RASAERBA DELLA SERIE G

Novità anche in ambito Groundcare, settore in cui Kubota vanta una solida reputazione nello sviluppo di soluzioni innovative.

Il marchio di Osaka ha infatti recentemente aggiornato la sua accreditata gamma di rasaerba Serie G, sviluppati appositamente per soddisfare le esigenze professionali dei segmenti di clientela chiave del comparto Groundcare come comuni, appaltatori e grandi proprietari di immobili.

 

DUE NUOVI MODELLI G231 E G261, DISPONIBILI CON RACCOGLITORE D’ERBA A SCARICO BASSO E ALTO

Due i modelli della nuova linea della serie G, il G231 e il G261, che saranno entrambi disponibili con raccoglitore d’erba a scarico basso e alto e in vendita presso i concessionari Kubota verso la fine del 2020.

Progettati per garantire superiore potenza e maggiore velocità e offrire migliori prestazioni di falciatura, adattabilità e un superiore livello di comfort, con un significativo risparmio del tempo di lavoro e conseguente riduzione dei costi operativi, i nuovi evoluti rasaerba della serie G firmati Kubota sono quindi in grado di consentire un lavoro più efficiente su vari tipi di terreno che possono rappresentare differenti sfide per gli operatori.

 

VELOCITÀ MASSIMA DI 19 CHILOMETRI ORARI

Basti dire che la loro velocità massima è pari a 19 chilometri orari – la più alta del settore, rileva il costruttore – risultando strategica ai fini della rapidità del lavoro e del rendimento.

Tra gli upgrade operati dalla casa giapponese sui nuovi modelli della serie G, mossi da vigorosi propulsori Kubota da 23 e 26 cavalli, si segnalano la nuova trasmissione idrostatica (HST), studiata per aumentare la trazione e la presa, e la frizione elettromagnetica della PTO che, allo scopo di ridurre le perdite idrauliche, sostituisce la PTO idraulica.

Queste nuove macchine, inoltre, sono state messe a punto per riuscire a fornire un migliore controllo dello sterzo e, in aggiunta, un sistema di raccolta migliorato, consentendo un flusso d’erba impeccabile e una riduzione degli ingombri.

Un insieme di nuove e importanti funzioni che si traducono in molteplici vantaggi, in primo luogo un taglio di qualità superiore.

 

 
© riproduzione riservata
 
 

 

L'azienda del mese
Sotto i riflettori