Kubota: nuovi M6001 Utility, parola d’ordine versatilità

Macchine , Trattori 03/01/2022 -

Procedendo sulla strada del rinnovamento e della continua evoluzione, in casa Kubota si registra, tra le novità di spicco varate per il 2022, l’ulteriore espansione della gamma trattoristica aziendale grazie all’arrivo della nuova serie M6001 Utility, destinata a succedere alla serie MGX del marchio giapponese che con questa nuova famiglia di trattori si è proposto di completare l’attuale serie M6002 integrandola con modelli più agili e snelli, che risultano particolarmente “su misura” anche per le dimensioni medie delle aziende agricole del nostro Paese.

 

AMPIA GAMMA DI POTENZE E DUE DIFFERENTI TIPOLOGIE DI TELAIO PER MASSIMA POLIVALENZA ABBINATA A SPICCATA MANEGGEVOLEZZA

I nuovi modelli M6001 Utility Stage V offrono un range di potenze che spazia dai 102 ai 141 cavalli, sono disponibili con due differenti tipologie di telaio e nascono all’insegna delle più spiccate doti di maneggevolezza – che fa parte del Dna dei trattori firmati Kubota – e di praticità del design, ma soprattutto di versatilità, essendo stati idealmente concepiti per adattarsi ad ogni tipologia di terreno, realtà agricola o mansione.

In grado di garantire elevata efficienza associata ad un pari livello di funzionalità, questa nuova polivalente gamma della casa di Osaka è rivolta principalmente alla soddisfazione delle moderne istanze espresse dagli allevatori di bestiame e da chi gestisce aziende agricole ad indirizzo misto comprensivo di attività zootecnica, come pure allo svolgimento di attività di lavorazione del terreno, ma anche di quelle di manutenzione richieste dalle municipalità, con possibilità per l’M6001 Utiliy di essere impiegato in azienda sia come trattore primario sia come secondo trattore deputato a far fronte a compiti più leggeri. Offrendo in ogni caso una ottimale combinazione di stabilità e manovrabilità, di rendimento e comfort operativo.

 

NUOVI MOTORI STAGE V DA 3,8 E 6,1 LITRI, RISPETTIVAMENTE PER LE VERSIONI A PASSO PIÙ CORTO E PER QUELLE A PASSO PIÙ LUNGO

Sotto i cofani, complici di superiori livelli di prestazioni ed efficienza, alloggiano i nuovi motori Stage V a quattro cilindri Kubota V3800, unità da 3,8 litri abbinate alla versione con passo più corto (2.440 millimetri), e V6108 da 6,1 litri per la versione con passo più lungo (2.540 millimetri): versioni disponibili entrambe con sospensioni sull’asse anteriore per un elevato comfort.

La conformità dei propulsori agli standard di emissionamento Stage V è ottenuta da Kubota mediante l’avanzata tecnologia SCR di riduzione catalitica selettiva e del filtro diesel antiparticolato DPF, associata ad EGR esterno.

 

TRASMISSIONE A 8 MARCE POWERSHIFT E GENEROSA CAPACITÀ DI SOLLEVAMENTO POSTERIORE

Stabile e di facile utilizzo la trasmissione, un powershift a tre gamme robotizzate con otto marce sottocarico, mette a disposizione un totale di 24 rapporti in avanti ed altrettanti in retromarcia e, in combinazione con l’inversore elettroidraulico, assicura la massima produttività e comfort operativo durante il trasporto e le operazioni con il caricatore frontale.

Da segnalare anche le funzioni IntelliShift e Down Hill Control per la gestione automatica della discesa.

Altra prerogativa di rilievo annoverata dai nuovi M6001 Utility è la notevole capacità di sollevamento, che va da 5000 fino a 6100 chilogrammi, vantata dal sollevatore posteriore elettronico, azionabile direttamente dal bracciolo ed alimentato dalla pompa principale da 76 litri al minuto di cui dispone l’impianto idraulico a centro aperto (che prevede anche una pompa di servizio da 89 litri al minuto).

 

ERGONOMIA E COMFORT IN CABINA IN STILE KUBOTA

Particolarmente funzionale e confortevole, la cabina che equipaggia i nuovi Kubota M6001 Utility – che saranno disponibili in Europa a partire dal secondo trimestre 2022 – è sospesa su silent blocks e dotata di serie di ampio tettuccio scorrevole in vetro per una ottimale visibilità delle attrezzature collegate al caricatore frontale.

Al suo interno si segnalano l’efficiente climatizzazione e i comandi posizionati in modo ergonomico sul bracciolo multifunzione, nonché il comodo sedile a sospensione pneumatica.

Degna di nota infine anche la disponibilità di sei fari da lavoro (quattro anteriori e due posteriori), di una presa da 12 volt e di due prese Usb per smartphone e tablet.

 

 
© riproduzione riservata
 
 
 
 

.

L'azienda del mese
Sotto i riflettori
trattori breaking news