Landini: nuovi Trekker4 F Stage V, il vigneto è il loro habitat

Macchine 05/07/2022 -

Sempre in perfetto equilibrio tra memoria delle illustri radici del marchio e marcata innovazione, Landini continua a rafforzare e sviluppare la sua moderna ampia linea trattoristica, aggiornandola costantemente con l’introduzione di contenuti altamente tecnologici che ne esaltano prestazioni e funzionalità, ma rinnovandola anche dal punto di vista stilistico e della capacità di offrire livelli di comfort operativo di prima classe.

Processo di rinnovamento che interessa ovviamente anche la gamma specializzata del costruttore di Fabbrico, oggetto di un upgrade motoristico, di un profondo restyiling e della dotazione di inedite prerogative.

A partire dalle più recenti novità che hanno riguardato i trattori cingolati di casa Landini, i Trekker, apprezzati specialisti delle lavorazioni in condizioni estreme in grado di garantire efficienza, affidabilità e comfort su ogni tipologia di terreno. Trekker ormai approdati, grazie ad un sostanzioso aggiornamento che ne ha decisamente potenziato le caratteristiche rispetto ai predecessori, alla loro quarta generazione, ma la cui evoluzione è proseguita nel tempo con il lancio della versione 2022 in allestimento Stage V, connotata dall’ingresso di nuove soluzioni tecnico-funzionali ancora più avanzate, da una rivisitata estetica e da una arricchita offerta.

 

UN NUOVO TOP DI GAMMA DA 112 CAVALLI

L’ampliata serie Trekker4 di ultima generazione è infatti adesso declinata nei modelli 4-085, 4-095, 4-105, 4-110, ai quali, rispetto ai Trekker4 della precedente edizione, si aggiunge il nuovo top di gamma 4-120: modelli – uniformati nello stile al family feeling delle nuove macchine firmate Landini – che mettono a disposizione potenze varianti dai 75 ai 112 cavalli e che, rimasti immutati nelle dimensioni esterne, vengono proposti nelle versioni F (Frutteto), ideale per lavorare tra filari stretti, e M (Montagna) (nella foto sotto), progettata espressamente per le grandi pendenze.

 

MOTORI DEUTZ AG 4 CILINDRI DA 2,9 LITRI CON DIVERSE SOLUZIONI DI EMISSIONAMENTO PER LA CONFORMITÀ ALLO STAGE V

Sotto i cofani, poi, le aggiornate motorizzazioni Deutz AG a quattro cilindri e 8 valvole con cilindrata di 2,9 litri, turbo aftercooler, dotate, per la conformità alla normativa Stage V in materia di emissionamenti, di soluzioni differenti a seconda della taratura (filtro antiparticolato DPF a rigenerazione passiva più catalizzatore di ossidazione DOC per i modelli d’attacco, mentre per quelli di potenza superiore sono previsti anche sistema SCR e serbatoio da 10,5 litri per l’AdBlue).

Da notare i serbatoi per il carburante, uno posteriore e uno laterale, che sono collegati tra loro, vantando una capacità totale di 85 litri e permettendo così la massima autonomia lavorativa durante la giornata in campo.

 

TRASMISSIONE MECCANICA 16+8 CON ESCLUSIVO INVERSORE SINCRONIZZATO

Al propulsore è abbinata la comprovata trasmissione meccanica made in Argo Tractors da 16+8 velocità, operante tramite esclusivo inversore sincronizzato (un plus rispetto alla concorrenza, evidenziano in quel di Fabbrico) e configurabile con overdrive, per aumentare la velocità di punta fino a raggiungere i 15 chilometri orari, oppure, in alternativa, con il super-riduttore, che consente una velocità minima di 300 metri orari.

 

CINGOLI CON CATENARIE IN ACCIAIO SEMI-LUBRIFICATE O IN GOMMA

Supportati dalle nuove soluzioni tecniche introdotte, come detto, da Landini, i Trekker4 di ultima generazione si rivelano oggi più che mai in grado di affrontare al meglio le applicazioni più impegnative e i suoli più irregolari nei filari di frutteti e vigneti, rispondendo alle esigenze di elevata capacità di traino e di particolare aderenza al suolo per terreni con forti pendenze, garantendo sempre maggiore sicurezza e stabilità, coniugate ad elevata manovrabilità e ridotta costipazione del terreno.

Complice in questo, naturalmente, il loro sistema cingolato, laddove questi trattori godono dell’esclusiva possibilità di essere equipaggiati con cingoli in acciaio semi-lubrificati o in gomma.

 

CIRCUITO IDRAULICO A DOPPIA POMPA E POTENZIATO SOLLEVATORE POSTERIORE

Alla movimentazione delle attrezzature sui Trekker4 Stage V è deputato di serie un circuito idraulico a pompa doppia, una da 28,5 litri al minuto per lo sterzo e una da 42 litri al minuto per la gestione dei sollevatori e dei distributori. All’equipaggiamento base, formato da tre distributori idraulici posteriori, possono esserne aggiunti altri due (opzionali) fino ad arrivare ad un totale di cinque, con sei attacchi rapidi anteriori e regolatore di portata a richiesta.

Il sollevatore posteriore, ulteriormente potenziato rispetto alla precedente versione ed arricchito dell’opzione di controllo Ergonomic Lift System (che velocizza le manovre di fine campo), tocca una portata massima di 3.150 chilogrammi nella configurazione standard, che può raggiungere a richiesta i 4.500 chilogrammi mediante l’aggiunta di due cilindri idraulici supplementari.

 

NUOVA PIATTAFORMA DI GUIDA COMPLETAMENTE SOSPESA E POSTO DI GUIDA OTTIMIZZATO

Sul versante del superiore livello di comfort operativo offerto dai cingolati Landini in versione 2022 anche sui terreni più accidentati, l’innovazione di maggior rilievo è costituita dalla nuova piattaforma di guida completamente sospesa rispetto al carro e al vano motore: una soluzione che permette un isolamento totale dal calore e dalle vibrazioni.

Rivisto e ottimizzato in termini di migliorate visibilità frontale e laterale e di ergonomia generale anche il posto di guida, sempre più funzionale e razionalizzato, che dispone di una consolle dei comandi laterali interamente riprogettata e di pedali dei freni sospesi in stile automotive e comandati idraulicamente, a tutto vantaggio, oltre che del comfort, della sicurezza.

A richiesta è poi possibile equipaggiare i nuovi Trekker4 della cabina a sei montanti, disponibile con sistema di filtraggio in categoria 2, che protegge l’operatore dalle polveri, dal rumore e dagli agenti atmosferici in tutte le stagioni dell’anno.

 

 
© riproduzione riservata
 

 

L'azienda del mese
Sotto i riflettori
trattori breaking news