Landini: Trekker4 e REX4 in continua evoluzione sul palco di Eima 2022

Macchine , Trattori 24/11/2022 -
Landini: Trekker4 e REX4 in continua evoluzione sul palco di Eima 2022

Realizzando sempre una perfetta sintesi di coerenza con la lunga e prestigiosa tradizione aziendale e viva passione per l’innovazione divenuta il leit-motiv della propria filosofia costruttiva, Landini si  è presentata sotto i riflettori di Eima 2022 con la determinazione a recitare un ruolo da protagonista.

Portando quindi all’attenzione del grande pubblico della rassegna bolognese, in chiusura di un’annata ricca di novità, accanto ad autentiche nuove proposte, tutte le ultime innovazioni che hanno interessato i modelli più recenti della sua linea trattoristica, sempre più aggiornata in termini di contenuti tecnologici, di sostenibilità ambientale e attenzione all’operatore, nonché di elevati standard di comfort associati a moderno design.

Partendo da un’anteprima assoluta, quella dei popolari trattori cingolati Trekker4 di ultima generazione del marchio emiliano esposti a Bologna equipaggiati con una nuova cabina dotata di sistema di filtraggio omologato in categoria 4.

Trekker 4-120M (anche nella foto di apertura)

Una novità che ha fatto seguito al debutto in versione 2022 della quarta generazione della gamma cingolata di casa Landini, completamente rivisitata, e non solo a livello di upgrade motoristico con approdo allo Stage V ma anche di introduzione di nuove progredite soluzioni tecnico-funzionali, oltre che di superiori prestazioni e di rinnovata estetica.

Nuove soluzioni tecniche che rendono questi affermati specialisti delle lavorazioni in condizioni estreme oggi sempre più in grado di affrontare al meglio le applicazioni più impegnative e i suoli più irregolari nei filari di frutteti e vigneti, rispondendo alle esigenze di elevata capacità di traino e particolare aderenza al suolo per terreni con forti pendenze, garantendo efficienza, sicurezza, affidabilità, stabilità e comfort, oltre che elevata manovrabilità e ridotta costipazione del terreno, in ogni contesto operativo.

 

INEDITO TOP DI GAMMA TREKKER 4-120 DA 112 CAVALLI IN DUE VERSIONI

Trekker 4-120F

Da segnalare innanzitutto l’ampliamento dell’offerta dei Trekker4 in ultima edizione, grazie all’ingresso, accanto ai modelli 4-085, 4-095, 4-105, 4-110, del nuovo top di gamma 4-120: modelli, uniformati nello stile al family feeling delle nuove macchine firmate Landini, che mettono a disposizione potenze varianti dai 75 ai 112 cavalli e che, rimasti invariati nelle dimensioni esterne, vengono proposti nelle versioni F (Frutteto), più compatta e leggera – con una massa complessiva di 3.900 chilogrammi per una larghezza minima di 1,41 metri – ideale per lavorare tra filari stretti, e M (Montagna), progettata espressamente per garantire maggiore stabilità sulle grandi pendenze, con un peso di 4.500 chilogrammi e una larghezza minima di 1,70 metri.

Trekker 4-110F

Quanto al sistema cingolato – laddove questi trattori godono dell’esclusiva possibilità di essere equipaggiati con cingoli in acciaio semi-lubrificati o in gomma – nella versione F le catenarie in acciaio semi-lubrificate annoverano larghezze che vanno da 310 a 360 millimetri, mentre sulla versione M le stesse catenarie sono disponibili in larghezze di 400 o 450 millimetri. Le suole in gomma, invece, vedono, per entrambe le versioni, una sola larghezza di 400 millimetri.

 

MOTORI DEUTZ AG 4 CILINDRI DA 2,9 LITRI STAGE VCON DIFFERENTI SOLUZIONI DI EMISSIONAMENTO

Trekker 4-120F

Sul versante delle aggiornate motorizzazioni, allineate in materia di emissioni alle normative Stage V, sotto i cofani dei cingolati Trekker4 di nuova generazione alloggiano unità Deutz AG a quattro cilindri e 8 valvole con cilindrata di 2,9 litri, turbo aftercooler con alimentazioni common rail a controllo elettronico, dotate di soluzioni di emissionamento differenti a seconda della taratura.

Sul modello di attacco 4-085 la conformità agli standard previsti dalla normativa Stage V è raggiunta mediante ricorso ad un filtro antiparticolato DPF a rigenerazione passiva e ad un catalizzatore di ossidazione DOC, mentre per i modelli di potenze superiori sono previsti anche il catalizzatore a riduzione selettiva delle emissioni SCR e un serbatoio per l’AdBlue da 10,5 litri.

Trekker 4-120F

I serbatoi per il carburante, uno posteriore e uno laterale, sono collegati tra loro e, in vista di una elevata produttività, vantano una capacità totale di 85 litri, permettendo la massima autonomia lavorativa durante la giornata in campo.

Al propulsore, poi, è abbinata la comprovata trasmissione meccanica operante tramite esclusivo inversore sincronizzato, di integrale produzione Argo Tractors, a due gamme e quattro marce, che offre 16 velocità in avanzamento e 8 in retro ed è configurabile con overdrive, per aumentare la velocità di punta fino a toccare i 15 chilometri orari, oppure, in alternativa, con il super-riduttore, che consente una velocità minima di 300 metri orari.

Trekker 4-120F

Alla movimentazione delle attrezzature sui Trekker4 Stage V è deputato di serie un circuito idraulico a pompa doppia, una da 28,5 litri al minuto per lo sterzo e una da 42 litri al minuto per alimentare fino a cinque distributori posteriori, l’innesto di una presa di forza a due velocità di lavoro e un sollevatore posteriore, ulteriormente potenziato rispetto alla precedente versione ed arricchito dell’opzione ELS (che velocizza le manovre di fine campo), dalla portata massima di 3.150 chilogrammi nella configurazione standard, che può raggiungere a richiesta i 4.500 chilogrammi mediante l’aggiunta di due cilindri idraulici supplementari.

 

PIATTAFORMA COMPLETAMENTE SOSPESA E POSTAZIONE DI GUIDA OTTIMIZZATA

A garantire l’alto livello di sicurezza e di comfort operativo, superiore agli standard di categoria, offerto dai cingolati Landini in ultima versione anche sui terreni più accidentati, provvede poi la nuova piattaforma di guida completamente sospesa rispetto al carro e al vano motore: una soluzione che permette un isolamento totale dal calore e dalle vibrazioni.

Rivisto e ottimizzato, in termini di migliorate visibilità frontale e laterale e di ergonomia, anche il posto di guida, sempre più funzionale e razionalizzato, che dispone di una consolle dei comandi laterali interamente riprogettata e di pedali dei freni sospesi in stile automotive e comandati idraulicamente.

 

TREKKER 4-120M  CON NUOVA CABINA OMOLOGATA IN CAT. 4

Trekker 4-120M

La grande novità in mostra ad Eima 2022 è stata però rappresentata, come anticipato, dal modello Trekker 4-120M dotato della nuova cabina omologata in categoria 4, secondo le più stringenti normative Ue in materia di sicurezza per l’operatore, che prevede la presenza a bordo di un impianto di ventilazione potenziato, in grado di controllare il valore di pressurizzazione interna, e di filtri a carboni attivi.

Pressurizzazione dell’abitacolo e filtrazione neutralizzano polveri, inquinanti e gas, tutelando il conducente anche dai rischi derivanti dal trattamento della vegetazione di vigneti o frutteti con fitofarmaci.

Oltre alla totale sicurezza, questa innovativa cabina fornisce elevati standard di tecnologia ed ergonomia associati a superiori livelli di comfort ed estetica, rappresentando infatti, a differenza di quanto avviene su altri trattori cingolati che montano la cabina su macchina con piattaforma, una soluzione strutturale, e quindi monoscocca, rendendo i nuovi Trekker4 trattori più compatti anche sul piano del design, a conferma della massima attenzione con cui Argo Tractors guarda alla ottimale combinazione di comfort e stile.

 

L’ESORDIO DEL TREKKER3 COMPACT  IL CINGOLATO PIÙ COMPATTO NEL PROPRIO SEGMENTO

Trekker 3-085S

Ancora in tema di trattori su cingoli, poi, l’assoluta novità presente all’interno dello stand Landini ad Eima 2022 è stato il Trekker3 Compact, il cingolato più compatto nel proprio segmento che rappresenta l’evoluzione del predecessore Trekker F Compact.

Proposto in versione piattaformata e ideale per lavori in condizioni difficili e in filari molto stretti, questo trattore è mosso da propulsore Kohler a quattro cilindri e 16 valvole da 2,5 litri, scelto dal costruttore di Fabbrico per le sue doti di compattezza e le sue performance, emissionato in Stage V grazie a sistemi DOC senza rigenerazione che non inficiano in alcun modo la produttività della macchina.

Trekker 3-085S

I suoi maggiori punti di forza, vale a dire manovrabilità, maneggevolezza, anche in declivio, e facilità di utilizzo, sono conferiti al Trekker3 Compact dalle dimensioni particolarmente contenute, con una luce libera dal suolo minima pari a 220 millimetri ed una larghezza fuoritutto che ammonta ad un metro e 150 millimetri.

 

DI NUOVO ALLA RIBALTA LA RINNOVATA VERSIONE DEI REX 4 STAGE V

REX 4-090GE

Altro spunto di grande richiamo della partecipazione di casa Landini all’edizione 2022 della manifestazione bolognese, la sua gamma di specializzati di punta, i Rex4, lanciati l’anno scorso in occasione di Eima 2021 in una versione profondamente rinnovata nel segno di efficienza, maneggevolezza, comfort e design: interessati dunque da un sostanzioso restyling che, oltre all’allestimento in Stage V, ha visto l’ingresso di nuove sempre più avanzate dotazioni e funzionalità.

La nuova line-up – comprendente i modelli Rex 4-080, 4-090, 4-100, 4-110, 4-120, con potenze che variano da un minimo di 75 cavalli ad un massimo di 112 – è azionata dalla nuova generazione di motori Deutz a quattro cilindri e 16 valvole, da 2,9 litri, turbo intercooler ad iniezione elettronica common rail, che assicurano prestazioni migliorate in termini di riserva di coppia, maggiore potenza e minori consumi di carburante.

La conformità dei propulsori alla normativa Stage V sulle emissioni è raggiunta grazie all’innovativo sistema composto da filtro antiparticolato DPF a rigenerazione passiva, catalizzatore di ossidazione DOC e dalla riduzione catalitica selettiva SCR Eat-System.

REX 4-090GE

Estremamente maneggevoli – per merito dell’ampia oscillazione dell’assale associata all’angolo di sterzata di 55 gradi – i rinnovati Rex4 si mettono in luce anche per l’elevata trattività in campo e il perfetto comfort su strada, risultato ottenuto anche grazie alla configurazione con cabina ed assale anteriore sospesi (quest’ultimo disponibile anche sulla versione piattaforma), all’accattivante ed efficace restyling del cofano, al sistema fari Full-Led, come pure all’ergonomia dei comandi.

E ad esaltare ulteriormente la facilità di guida contribuisce il sistema ADS (Avanced Driving System), con sensori che garantiscono un controllo al 100 per cento della macchina permettendo di ottimizzare il lavoro con vantaggi in termini di efficienza e produttività, abbinabile a sistemi di guida assistita e telemetria.

 

INNOVATIVA TRASMISSIONE ROBOSHIFT 48AV+16 RM CON INVERSORE ELETTROIDRAULICO E VELOCITÀ E HML COMPLETAMENTE ROBOTIZZATE

Rex 4-120 GT RoboShift

Presente all’Eima in differenti varianti, la gamma Rex 4 di Landini ha trovato il suo momento clou nell’esposizione in versione full optional del modello Rex 4-120 GT RoboShift – finalista al concorso Tractor of The Year 2023 nella categoria “Best of Specialised” – equipaggiato dell’innovativa versione di trasmissione RoboShift, con inversore elettroidraulico e cambio completamente robotizzato delle velocità e delle marce sotto carico HML.

Rex 4-120 GT RoboShift

Una trasmissione che mette a disposizione 48 rapporti in avanti e 16 in retromarcia ed è facilmente controllabile tramite un ergonomico ed intuitivo joystick che, proposto in due configurazioni, include anche i comandi dell’Engine Memo Switch, dell’inversore Reverse PowerShuttle, del sollevatore posteriore, della Pto e dei distributori idraulici ventrali.

 

Tra le funzionalità offerte da RoboShift si segnala la funzione Stop & Action, che permette di arrestare il trattore premendo sui freni e senza utilizzare il pedale della frizione.

 

 
© riproduzione riservata

 

L'azienda del mese
Sotto i riflettori