Martignani Duo-Wing-Jet, il nuovo nebulizzatore a schermi elettrostatici antideriva

Attrezzature 15/05/2014 -
Martignani Duo-Wing-Jet, il nuovo nebulizzatore a schermi elettrostatici antideriva

Riduzione dei costi coniugata all’ottimizzazione delle tecniche di distribuzione dei fitofarmaci. Sono le due principali istanze espresse dal mondo agricolo nell’ambito dell’irrorazione delle colture, alle quali la ditta Martignani di S.Agata sul Santerno, in provincia di Ravenna, sta rispondendo al meglio da anni con la proposta di soluzioni avanzate concepite all’insegna del risparmio e della salvaguardia ambientale.

L’obiettivo, oggi più che mai, è quello di abbattere la dispersione di sostanze chimiche nell’ambiente durante i trattamenti antiparassitari, divenuto un autentico imperativo categorico per gli agricoltori al cospetto delle recenti normative comunitarie mirate all’uso sostenibile dei prodotti fitosanitari.

Così, forte della leadership nella sfera della nebulizzazione a basso e bassissimo volume, l’azienda romagnola ha compiuto un ulteriore importante progresso in questa direzione grazie al suo nuovo modello di nebulizzatore pneumatico elettrostatico trainato B-612 Duo-Wing-Jet.

Una macchina sulla quale Martignani ha applicato, portandolo al top dell’efficienza, il proprio affermato sistema con carica elettrostatica che, con la capacità di adattarsi a tutte le coltivazioni e senza necessità di ingombranti e costose strutture a tunnel, riesce a garantire esclusivi vantaggi in termini tecnici, economici e ambientali (da tempo attestati da numerosi test in campo con risultati pubblicati a livello internazionale).

 

SENZA RICICLO DI ANTIPARASSITARI

NEBULIZZATORE_duo-wing_jet

La nebulizzazione pneumatica elettrostatica, innanzitutto, permette di ottenere una copertura della massima uniformità ed efficacia fitoiatrica con la dose minima di prodotto: le microgocce, infatti, vengono attratte in modo integrale dalla vegetazione ma si respingono tra loro in quanto cariche dello stesso segno, evitando sovrapposizioni o difformità di deposito.

Ed è proprio combinando questa attrazione elettrostatica tra vegetazione e bassi volumi di microgocce polarizzate con l’azione di due speciali schermi protettivi a cuscino d’aria che l’innovativa irroratrice Duo- Wing-Jet è in grado di effettuare il recupero del prodotto, senza alcun riciclo di miscela antiparassitaria e con un massiccio effetto anti-deriva e di eliminazione dei residui chimici dalle produzioni.

 

UN’AZIONE SINERGICA

Duo_Wing_Jet(2)

La funzione sinergica dei due schermi di recupero del prodotto pressurizzati ad aria (la grande novità di Martignani) è infatti quella di potenziare l’azione antidispersione rimuovendo, tramite il cuscino d’aria sprigionato dai fori delle due fiancate realizzate in materiale isolante e idrorepellente, tutte le goccioline eventualmente sfuggite al campo elettrostatico, in maniera da completare la copertura delle due pareti esterne di ogni interfilare percorso.

La macchina, peraltro, permette di regolare, dal posto di guida, volumi, velocità e incidenza dei flussi d’aria degli erogatori elettrostatici (8+8), e di conseguenza le dimensioni delle microgocce, in rapporto alle varie fasi fenologiche della vegetazione.

 

DOSAGGI CALIBRATI IN BASE ALLE ESIGENZE

MARTIGNANI_DUO-WING-JET-2

Ma con la nuova irroratrice firmata Martignani l’operatore ha la possibilità di calibrare all’istante anche il dosaggio del trattamento in base alle specifiche caratteristiche delle piante: in un vigneto a inizio vegetazione, per esempio, si può partire con 10-20 litri/ettaro di miscela concentrata 10 v., arrivando progressivamente a 20-30-40 fino a un massimo di 100 litri/ettaro.

In questo modo non si è costretti a raccogliere o riciclare alcuna frazione liquida residua, con in più il vantaggio di disporre di una miscela sempre integra, assolutamente invariata nella concentrazione, oltre che di una attrezzatura maneggevole e – sottolineano i responsabili della casa ravennate – esente dai possibili effetti indesiderati derivanti dal continuo riciclo di misture fuoriuscite dalla vegetazione.

L’esclusivo sistema applicato sul nebulizzatore Duo-Wing-Jet, insomma, ribadisce e migliora l’acclarata attitudine della tecnica del basso e bassissimo volume elettrostatico Martignani a garantire trattamenti più efficaci, consentendo, a detta del costruttore, non solo considerevoli risparmi di acqua (fino al 90%), di tempo e manodopera (fino al 70%) e di principi attivi impiegati (fino al 40-45%), ma anche, come detto, la disponibilità di raccolti privi di residui chimici.

 

LE PROVE IN CAMPO

DuoWingJet_DalCin

Una ennesima conferma di questi innegabili benefici in termini di funzionalità e rispetto dell’ambiente è arrivata dalle prove in campo condotte l’anno scorso con Duo-Wing-Jet” presso l’azienda agricola Dal Cin, dotata di 15 ettari di vigneto impiantati in comune di Cordignano (Treviso) e allevati a filare parte potati a Sylvoz.

Obiettivo del test concentrato sui vitigni Prosecco e Pinot Grigio: l’abbattimento in percentuale media del 40% del principio attivo distribuito durante l’intero periodo di difesa della coltura.

Gli esiti sono stati decisamente brillanti: l’impiego del nuovo nebulizzatore pneumatico elettrostatico Martignani ha ridotto i tempi operativi (un ettaro di vigneto con interfilare di 2,90 metri trattato in 20 minuti) e quindi l’apporto di manodopera, con drastico taglio nei consumi di acqua utilizzata (100 litri/ettaro) e di fitofarmaci (-40% di prodotto).

«In definitiva – commenta il titolare dell’azienda trevigiana, Costantino Dal Cin – ho ottenuto i risultati attesi sulle mie vigne in tutte le fasi vegetative, evitando la deriva e registrando vantaggi economici che, tra velocizzazione delle operazioni e risparmio di mezzi tecnici, possono essere stimati nelle varie situazioni nell’ordine dei 200-400 euro per ettaro».

 

© riproduzione riservata
 Fonte immagini: Martignani (sito web e facebook)

 

L'azienda del mese
Sotto i riflettori
Meccagri.it - Social media
Seguici su Facebook Seguici su Instagram Seguici su Youtube Seguici su Twitter