MENU

Massey Ferguson: Beauvais, pilastro di una crescita inarrestabile

By at Maggio 16, 2019 | 19:44 | Print

Massey Ferguson: Beauvais, pilastro di una crescita inarrestabile

Arrivare a detenere a livello globale una quota di mercato del 15 per cento nei trattori e dell’8 per cento nelle mietitrebbie: è l’obiettivo che Massey Ferguson si è prefissata per il 2025.

Un traguardo decisamente ambizioso in vista del quale il “global brand” di casa Agco sta lavorando alacremente già da qualche anno e lo dimostra il fatto che le vendite complessive sono aumentate nel 2018  del 13 per cento e che per l’anno in corso è prevista un’ulteriore crescita.

Fulcro di questa escalation lo stabilimento di Beauvais, dove negli ultimi sei anni sono stati investiti più di 300 milioni di euro per un’espansione che appare inarrestabile, visto che grazie alla recente acquisizione di uno spazio aggiuntivo adiacente alle strutture produttive, il Centro di eccellenza MF per la progettazione e la produzione di trattori di Beauvais arriverà a coprire un’area totale di 54 ettari ed impiegherà fino a 2.500 persone, incluse le joint venture Gima e Agco Finance.

 

VERSO I 18.000 TRATTORI ANNUI

È anche intenzione della Società incrementare i volumi produttivi che, per soddisfare la domanda del mercato, dovrebbero raggiungere i 18.000 trattori annui, il che significa una crescita dell’output del 30 per cento, dal momento che  attualmente la produzione annua si aggira intorno alle 14.000 unità.

«Non si tratta di un sogno – ha tenuto a far presente Thierry Lhotte (a destra nella foto sopra, con Richenhagen), vice presidente e amministratore delegato MF Europa e Medio Oriente, durante la conferenza stampa organizzata da Massey Ferguson all’ultima edizione del Sima –. Siamo in modalità di crescita ed è quindi il momento di agire».

«Quella di Beauvais è la nostra fabbrica più grande e vogliamo investire per farla crescere ancora» ha ribadito Martin Richenhagen, presidente e ceo di Agco Corporation, dichiarandosi molto ottimista sul futuro di Massey Ferguson. «Un brand – ha detto – che in molte parti del mondo è sinonimo di trattore e che è molto vicino al mio cuore».

 

GLI ALTRI CARDINI DELLA STRATEGIA “MF GROWING TOGETHER 5”

Accanto all’ampliamento del sito di Beauvais, gli altri cardini della strategia quinquennale di crescita “MF Growing Together 5”, che era presentata dal brand in occasione dell’edizione 2017 del Sima, sono il lancio di una offensiva globale in termini di prodotto che preveda un portafoglio full-line, una riduzione della complessità della gamma, una focalizzazione sulla qualità ed un incremento della competitività; l’implementazione della digitalizzazione e la creazione di un’organizzazione 4.0; il potenziamento qualitativo della rete dei dealer puntando anche all’esclusività (dal 2014 ad oggi la percentuale di concessionari esclusivi è salita dal 59% all’88%); un’attenzione totale al cliente che rappresenta l’elemento centrale della catena del valore.

 

RICEVIMENTO E STOCCAGGIO DEI COMPONENTI

Già l’entrata in funzione di Beauvais 3 (nelle due foto sopra e in quella di apertura), sito dedicato alla logistica, inaugurato lo scorso gennaio, dovrebbe garantire a  Massey Ferguson un aumento della produttività e della competitività attraverso il ricevimento e lo stoccaggio dei componenti di fabbricazione propria e provenienti dai fornitori, che in precedenza venivano immagazzinati presso partner esterni.

Grazie all’acquisizione dei nuovi spazi si potrà procedere anche all’integrazione di attività affidate prima esternamente come i controlli di qualità pre-consegna.  È prevista anche la realizzazione di un’area speciale, una sorta di officina, destinata alla personalizzazione dei trattori che escono dalla linea di produzione.

 

LA RIGENERAZIONE DELLE TRASMISSIONI

Per finire, sempre a Beauvais dovrebbe prendere il via, con ogni probabilità già a partire dalla fine di quest’anno, un’altra iniziativa: la rigenerazione delle trasmissioni dei trattori (solo cambi semipowershift), riguardante non soltanto i modelli di recente fabbricazione ma anche quelli più vecchi,  che, oltre ad essere rimontate sul trattore, potranno anche essere acquistate separatamente coperte da un periodo di garanzia di 12 mesi.

 

 
© riproduzione riservata
 
 

 

News , , , ,

Related Posts

Comments are closed.