Massey Ferguson: nuovi MF 8S, performance e comfort oltre il convenzionale                                                                    

Testato in campo 02/11/2020 -

Massey Ferguson non ha certo usato i mezzi termini nel lancio della sua nuova serie di trattori MF 8S, accompagnata dallo slogan “Progettata dagli agricoltori per gli agricoltori” – dopo  sette anni di collaudi in tutto il mondo e approfondite interazioni con i clienti ­ – e annunciata come un debutto destinato a segnare l’inizio di nuova era di trattori affidabili, connessi e facili da usare.

Più che giustificato, dunque, il desiderio, dopo la preview interamente digitale di fine luglio, di poter  “toccare con mano” questi inediti modelli ai quali  il brand globale di casa Agco affida l’ambizione di incrementare la propria quota di mercato nell’ultracompetitivo segmento di potenza tra i 200 e i 300 cavalli.

Un’alta dose di curiosità che nel nostro Paese  un ristretto pubblico formato da dealer, giornalisti e clienti selezionati, ha potuto soddisfare, nel rispetto delle più stringenti norme di sicurezza in materia di prevenzione Covid-19, nella settimana dal 31 agosto al 5 settembre in occasione della tappa italiana dell’MF eXperience Tour organizzata presso la Fiera di Cremona.

 

UN DESIGN CHE LASCIA IL SEGNO  E UN CONCETTO UNICO

Il design esterno “neo-retro”è sicuramente il primo aspetto che colpisce di questi nuovi modelli, a partire dalla striscia grigia a sciabola che fa da trait d’union tra la parte anteriore e il fianco del trattore, eredità dei modelli iconici della serie MF 100.

Ma a fare la differenza ci sono soprattutto quei 24 centimetri che si interpongono tra la cabina e il motore cabina: lo speciale concetto Protect-U, i cui vantaggi sono molteplici e evidenti in termini di minori rumori (68 dB) e vibrazioni per l’operatore in cabina, miglior rendimento del motore e climatizzazione, maggiore visibilità.

 

MOTORI SEI CILINDRI AGCO POWER OMOLOGATI STAGE V CON SISTEMA DI POST-TRATTAMENTO ALL-IN-ONE

La serie MF 8S (con la nuova numerazione il numero 8 indica la Serie, la lettera S il livello delle specifiche e le ultime tre cifre, ad esempio nel modello MF 8S.265,  la potenza massima), introdotta in sostituzione degli MF 7700 S LWB, si compone di 4 modelli che offrono una potenza massima compresa tra i 205 e i 265 cavalli, integrata da 20 cavalli aggiuntivi, per le applicazioni di traino, presa di forza e idrauliche, erogati dal sistema EPM (Engine Power Management).

L’immagine è stata scattato nel corso del Tour Virtuale dell’MF 8S che, a questo link https://mf8s.masseyferguson.com/mf8s_it.html#mf8sVr, offre la possibilità di esaminare da vicino tutti i dettagli, esterni e interni, del trattore, proprio come se fosse davanti ai nostri occhi.

 

Denominatore comune è il motore 6 cilindri Agco Power turbo a geometria variabile e common rail, da 7,4 litri di cilindrata omologato in Stage V grazie all’esclusivo sistema di post-trattamento All-In-One di Massey Ferguson che integra la tecnologia di riduzione catalitica selettiva (SCR) con un catalizzatore antiparticolato (SC), senza dover fare ricorso a un filtro antiparticolato (DPF).

Rispetto alla gamma precedente la coppia massima viene raggiunta già a 1.000 giri al minuto e si mantiene costante fino a 1.500 rpm, fornendo prestazioni elevate a bassi regimi e riducendo il consumo di carburante fino al 10 per cento e la rumorosità fino a 6 dB.

Oltre al già citato isolamento del motore dal modulo cabina, è stato modificata la gestione del flusso d’aria motore, con il posizionamento della presa d’aria principale tra il parabrezza anteriore e il cofano, nella posizione superiore, che, rispetto all’ingresso frontale, garantisce un’area di aspirazione dell’aria più pulita, per intervalli di manutenzione del filtro dell’aria più lunghi.

 

TRASMISSIONE A DOPPIA FRIZIONE DYNA E-POWER, PER UN CAMBIO SENZA INTERRUZIONI

Anche per questa nuova serie Massey Ferguson offre possibilità di scegliere tra i pacchetti di specifiche e opzioni Exclusive o Efficient che permettono di personalizzare il trattore per rispondere al meglio a esigenze specifiche. La versione Exclusive è già disponibile, mentre  per quella Essential bisognerà attendere l’inizio del 2021.

Al momento le tipologie di trasmissioni previste sono due: Dyna E-Power e Dyna 7.

Progettato e sviluppato internamente, il cambio Dyna E-Power coniuga i vantaggi di una trasmissione a variazione continua (CVT) con la capacità di trasmettere la potenza con la stessa efficienza di una trasmissione meccanica.

Offre quattro gamme con sette marce powershift, con sovrapposizioni parziali, ideali per massimizzare le prestazioni sul campo e su strada, e per il passaggio da una gamma all’altra utilizza la tecnologia a doppia frizione che consente di ottimizzare il cambio gamma senza interruzione di coppia trasmessa.

La modalità di gestione può essere automatica o manuale grazie ai pulsanti del MultiPad o della leva Power Control.

 

ELEVATO COMFORT E MIGLIOR CONSUMO DI CARBURANTE DELLA CATEGORIA

Il cambio avviene tranquillamente, in maniera fluida ed efficiente, con una differenza di rapporto appena del 9 per cento tra ciascuna marcia, grazie alla tecnologia double clutch di MF, durante le applicazioni, anche pesanti su campo, o comunque per velocità comprese tra i 5 e i 20 chilometri orari.

Per migliorare ulteriormente i consumi, ridurre la rumorosità e aumentare il comfort, le velocità massime vengono raggiunte a regimi motore bassissimi. I 50 chilometri orari (dove consentiti) vengono raggiunti a 1.650 giri al minuto, mentre per i 40 chilometri orari bastano 1.350 giri al minuto.

 

NUOVA TRASMISSIONE SEMIPOWERSHIFT DYNA-7

In alternativa, è possibile richiedere la nuova trasmissione semipowershift Dyna-7 –  che rappresenta l’ultimo sviluppo della rinomata e affidabile trasmissione Dyna-6 e offre la stessa semplicità d’uso – con quattro gamme e sette marce senza soluzione di continuità in power shift, per un totale di 28 marce avanti e indietro.

Può essere utilizzata sia in modalità manuale sia in modo completamente automatico.

Per chi richiede il comfort e il controllo di una trasmissione a variazione continua (CVT), la Serie MF 8S renderà disponibile nel prossimo futuro anche la trasmissione MF Dyna-VT.

 

UN ELEVATO FLUSSO IDRAULICO PER ATTREZZI IMPEGNATIVI

Sugli MF 8S è montato come standard un sistema idraulico a centro chiuso con sensore di carico da 150 litri al minuto, in grado di erogare una portata superiore del 36 per cento rispetto alla versione precedente.

In opzione viene offerta una portata di 205 litri al minuto, anche in versione ECO, a un regime motore di 1.650 giri al minuto (massimo 230 litri al minuto al regime motore nominale). Sono disponibili fino a cinque distributori elettronici posteriori.

Su tutti i modelli è standard una PTO a quattro velocità: 540, 540ECO, 1000 o 1000ECO.

La capacità del sollevatore posteriore è stata aumentata del 7 per cento a 10.000 chilogrammi, per poter gestire e controllare attrezzi più larghi ed esigenti,  ed è disponibile anche un nuovo attacco anteriore da 4.800 chilogrammi totalmente integrato nel trattore, con l’opzione di un connettore ISObus.

 

NUOVO ASSALE POSTERIORE AD ALTA EFFICIENZA

I trattori della Serie MF 8S si basano su un interasse di 3,05 metri che garantisce stabilità e offre una maggiore potenza di trazione che può arrivare a quasi il 10 per cento in più, ottimizzando l’impiego di attrezzi larghi e impegnativi.

La potenza viene trasferita a terra con la massima efficienza da un nuovo assale posteriore straordinariamente robusto, specificabile con assali a mozzi flangiati o scorrevoli, per rispondere a differenti esigenze operative.

 

MASSIMI LIVELLI DI COMODITÀ E VISIBILITÀ IN CABINA

La cabina, completamente nuova, con un volume di 3,4 metri cubi  è una delle più spaziose sul mercato. La struttura a quattro montanti e la superficie vetrata di 6,6 metri quadri assicurano un ambiente di lavoro luminoso e una visibilità al top, alla quale contribuisce la sostituzione del cruscotto con il nuovo terminale digitale “MF vDisplay”, posizionato sul montante destro (nella foto sotto).

A bordo degli MF 8S viene offerto agli operatori un nuovo sedile in vera pelle (opzionale) di alta qualità a sospensione pneumatica automatica, riscaldato, ventilato e dotato di ammortizzatori laterali. Disponibili a richiesta anche rivestimenti in similpelle per volante e finiture.

Concorrono a garantire alti livelli di comfort un efficiente sistema automatico di climatizzazione, provvisto di 14 bocchette, la sospensione meccanica attiva della cabina (standard sui modelli Exclusive) e l’inedito bracciolo Control Centre, dotato dell’ultima versione della maneggevole leva MultiPad, che, compatibile con ISObus, permette di controllare tutte le funzioni del trattore e include un micro-joystick integrato per il controllo di due distributori.

Aggiornato con uno schermo “lucido”, una nuova interfaccia e montato su un braccio regolabile, il terminale touchscreen Datatronic 5 da 9 pollici è intuitivo e facile da utilizzare come uno smartphone o un tablet. Oltre a monitorare le funzioni del trattore, è in grado di controllare gli attrezzi compatibili con ISObus ed è predisposto per gestire tutte le funzioni disponibili nella MF Technologies Suite come la guida automatica MF Guide, l’MF Controllo di Sezione e l’MF  Rateo Variabile (fino a 36 sezioni e cinque prodotti diversi). In alternativa, queste funzioni possono anche essere controllate mediante un terminale touch-screen Fieldstar 5 addizionale.

Datatronic 5 è inoltre già predisposto per l’installazione del software di acquisizione e trasferimento dati MF Task Doc.

 

CONNNESSIONE TOTALE STANDARD

Terminale Datatronic 5

 

Sulla nuova serie MF 8S viene fornito come standard, con abbonamento triennale gratuito, il sistema di telemetria MF Connect Telemetry, che utilizza la rete di dati mobili per trasferire le informazioni al cloud MF Connect, a cui gli operatori accedono facilmente ottenendo informazioni preziose per la gestione delle macchine. Oltre a registrare la posizione e i dati macchina, il sistema invia agli utenti e ai concessionari (previa autorizzazione) anche messaggi di errore e avvisi di scadenza per gli interventi di manutenzione.

Per finire, tutti i proprietari dei trattori MF 8S possono trasferire i dati in modalità wireless al cloud Agrirouter, oltre ad usufruire del servizio di trattori di cortesia MF Always Running che assicura una macchina sostitutiva temporanea con specifiche in linea con quelle della trattrice in manutenzione.

 

PNEUMATICI POSTERIORI FINO A 2,05 DI DIAMETRO

In base alle nuove specifiche, le ruote degli MF 8S offrono la possibilità di montare pneumatici posteriori fino a 2,05 metri di diametro.

A Cremona la nuova serie è stata presentata equipaggiata con la misura VF 600/70R30 e la nuova misura VF 650/75R42, ultima nata della linea TM1000 ProgressiveTraction® di Trelleborg esclusivamente sviluppata per il modello MF 8S.

Coma ha evidenziato lo staff tecnico di Trelleborg Wheel Systems,  il nuovo disegno del battistrada della linea TM1000 ProgressiveTraction®, caratterizzata dalla tecnologia Very High Flexion (VF), assicura un’impronta più ampia grazie all’“effetto ala” mentre la tecnologia ProgressiveTraction® fornisce maggiore trazione e una miglior aderenza al terreno.

Inoltre, il rampone a doppio scalino enfatizza l’effetto dei pianetti intercostali degli pneumatici TM, assicurando ottime capacità di auto pulitura. Queste caratteristiche, oltre ad una maggiore flessibilità dei fianchi, riducono al minimo il compattamento del terreno, le vibrazioni ed il consumo di carburante, senza compromettere la resistenza dello pneumatico.

 

© Barbara Mengozzi

 

L'azienda del mese
Sotto i riflettori