Mietitrebbie: fronte Europa Occidentale-America contro il protezionismo russo

Mercati 13/06/2013 -
Mietitrebbie: fronte Europa Occidentale-America contro il protezionismo russo

Il Cema, (l’associazione che riunisce i costruttori di macchine agricole europei), la tedesca Vdma e l’Aem (l’associazione dei costruttori americani di macchine agricole) sollecitano la rimozione del dazio del 27,5% sulle importazioni di mietitrebbie introdotto dall’Eurasian Customs Union (ECU) comprendente Belarus, Kazakhstan e Russia a protezione delle industrie costruttrici dei tre Paesi e collegato all’ingresso della Russia nel Wto. Per giustificare l’applicazione di tali misure protezionistiche, che resteranno in vigore fino al 5 luglio 2013, l’Eurasian Economic Commission aveva attribuito all’entrata della Russia nel Wto il “crollo” delle vendite di mietitrebbie prodotte in loco che veniva quantificato in un -43,4%, a fronte di un boom delle importazioni cresciute, sempre a detta dell’Eurasian Economic Commission, nella prima metà del 2012 del 92% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

Nella lettera siglata da Cema-Vdma-Aem questa analisi viene ritenuta in qualche modo viziata data la limitatezza del periodo preso in esame, mentre le valutazioni andrebbero formulate sulla media del quinquennio 2008-2012 In questo lasso di tempo il mercato totale delle mietitrebbie, secondo i dati allegati alla missiva di Cema-Vdma-Aem, sarebbe sceso da 11.306 a 6.900 unità e a fare le spese di questa contrazione sarebbero stati soprattutto i brand occidentali passati da 3.764 macchine a 1.533 (1.178 prodotte o assemblate localmente e 355 importate)  con un decremento della loro quota di mercato complessiva dell’11% (dal 33% del 2008 al 22% del 2012). Cema-Vdma-Aem fanno inoltre presente come nei calcoli fatti dall’ECU mietitrebbie e moduli di mietitrebbie siano considerati la stessa cosa nonostante le prime siano quantificate in unità e i secondi in chili.

Il mercato delle mietitrebbie  nella Federazione Russa è stato quantificato nel 2012 in 6.900 unità, a fronte delle 7.433 unità del 2011 che aveva fatto segnare un +39% sull’anno precedente.

 

2008

2009

2010

2011

2012

Mietitrebbie prodotte o assemblate nella Federazione Russa

7.856

6.750

4.087

6.279

5.615

Brand del CIS

7.395

6.189

3.762

5.578

4.437

Brand occidentali

   461

561

325

701

1.178

Mietitrebbie importate nella Federazione Russa

4.203

1.231

1.728

1.576

1.755

Brand del CIS

  900

700

1.100

1.200

1.400

Brand occidentali

3.303

531

628

376

355

Export

753

481

481

422

470

TOTALE  MERCATO

11.306

7.500

5.334

7.433

6.900

Brand del CIS

7.542

6.408

4.381

6.356

5.367

Brand occidentali

3.764

1.092

953

1.077

1.533

 
© riproduzione riservata

 

L'azienda del mese
Sotto i riflettori
Meccagri.it - Social media
Seguici su Facebook Seguici su Instagram Seguici su Youtube Seguici su Twitter