Monarch, trattore completamente elettrico a guida autonoma


Una combinazione di contenuti tecnologici d’avanguardia, strumenti digitali, operazioni automatizzate e analisi dei dati, associati a funzionalità di sicurezza avanzate, ottenuta riunendo un team di livello mondiale di agronomi, ingegneri ed esperti di automazione, elettrificazione e apprendimento automatico. Obiettivo: migliorare le operazioni agricole, incrementare la produttività e massimizzare i rendimenti, riducendo i costi generali e il livello di emissioni nocive.

 

EFFICIENTE, SILENZIOSO E PRIVO DI EMISSIONI

Questa la risposta dell’americana Monarch Tractor alle numerose sfide che oggi si trovano ad affrontare gli agricoltori, alle prese, tra l’altro, con carenza di manodopera, cambiamenti climatici, problemi di sicurezza e sempre maggiori esigenze di sostenibilità ambientale ed economica.

Una risposta incarnata nell’innovativo trattore realizzato da Monarch, completamente elettrico a guida autonoma, efficiente, silenzioso e privo di emissioni di gas di scarico, lanciato ufficialmente lo scorso otto dicembre con un evento virtuale che ha ospitato anche una tavola rotonda sul futuro dell’agricoltura sostenibile.

Ad un primo sguardo la macchina si propone con il classico aspetto del trattore compatto, ma la sua indole futuristica è già svelata dalla luce Led azzurra che disegna il contorno frontale e dal tettuccio che integra un ricco assortimento di sensori.

 

“INTELLIGENTE” E MULTIFUNZIONALE

Ed in effetti si è in presenza di un trattore davvero smart, che per merito della sua tecnologia e della sua Intelligenza Artificiale – il trattore elettrico più intelligente al mondo, lo ha definito il suo costruttore – promette di segnare una svolta, traghettando il mondo agricolo verso pratiche colturali più produttive, precise e sostenibili, portate ad un nuovo livello di efficienza e redditività.

Una novità densa di spunti di interesse sul versante dei vantaggi di ordine ambientale non solo in termini di riduzione delle emissioni nocive ma anche sul piano del contenimento degli sprechi e dell’impiego di sostanze chimiche.

Oltretutto si tratta di un veicolo estremamente multifunzionale perché, oltre ad essere un trattore elettrico, è in grado di fungere anche da prestante veicolo fuoristrada e, con uno spazio di archiviazione dati aggiuntivo, da ATV, senza dimenticare la capacità di funzionare come un potente generatore di corrente, utile per diverse operazioni nei campi.

 

GIÀ PLURIPREMIATO

Non a caso il trattore elettrico intelligente firmato Monarch – che sta ottenendo, a livello di prenotazioni, lusinghieri riscontri negli Stati Uniti e le cui prime consegne sono previste alla fine del 2021 – ha già al suo attivo il conferimento di numerosi premi: fregiato del titolo di “Trattore dell’anno 2020” agli AgTech Breakthrough Awards, è stato anche nominato uno dei “Migliori 10 migliori nuovi prodotti” di World Ag Expo e inserito tra le “Migliori idee che cambiano il mondo: Nord America, energia e cibo”.

 

OLTRE DIECI ORE DI AUTONOMIA

Questo trattore mette dunque da parte la motorizzazione diesel e adotta l’alimentazione fornita da un propulsore full electric, in grado di mettere a disposizione 40 cavalli di potenza continua con un picco di 70 cavalli, che garantisce oltre dieci ore di autonomia ed impiega dalle quattro alle cinque ore per ricaricarsi da una presa di 220 volt.

 

IN GRADO DI FUNZIONARE SENZA CONDUCENTE, IN TOTALE SICUREZZA

Ma tra le prerogative di punta del trattore Monarch spicca, come detto, la possibilità di funzionare con o senza conducente, grazie all’utilizzo da parte dell’azienda americana della più avanzata tecnologia hardware e software per la guida autonoma e per fornire operazioni facoltative per il driver: il trattore può quindi eseguire attività pre-programmate senza un guidatore oppure un operatore può disporre delle funzionalità di automazione interattiva di Monarch, comprese le modalità Gesto e Ombra, per controllare e gestire da remoto il trattore mentre svolge le attività.

Il tutto in piena sicurezza, con o senza  conducente, visto che il gioiello elettrico di Monarch si muove tra i campi in modo intelligente evitando gli ostacoli e annovera funzioni di prevenzione delle collisioni e del rollio.

Può inoltre gestire anche la sicurezza della PTO ed è dotato, sempre in vista della massima sicurezza di giorno e di notte, di una serie di telecamere che gli forniscono una visuale a 360 gradi.

 

CAPACE DI APPRENDERE ED ELABORARE DATI

Da autentico trattore smart, inoltre, l’elettrico Monarch – che può funzionare con gli attrezzi attualmente in uso e con la prossima generazione di attrezzi intelligenti – è in grado, utilizzando i suoi numerosi sensori (gestiti attraverso un sistema di deep learning) e gli strumenti di immagine, di raccogliere e analizzare oltre 240 GB di dati relativi alle colture sulle quali opera quotidianamente, consentendo un monitoraggio in tempo reale dello stato degli appezzamenti.

E, grazie all’apprendimento automatico di cui è dotato, il trattore è capace di elaborare questi dati e di fornire analisi a lungo termine sulla resa del campo e sullo stato di salute delle piante e delle colture, contribuendo a migliorare la correttezza delle concimazioni o dei trattamenti fitosanitari. I dati raccolti, poi, vengono archiviati in modo sicuro in un cloud Monarch.

 

FUNZIONAMENTO INTERATTIVO

Ennesima caratteristica di grande interesse: tramite uno smartphone o un dispositivo personale, gli utenti ricevono avvisi relativi al trattore, aggiornamenti sulle condizioni micro-meteorologiche, rapporti dettagliati sulle operazioni, raccolta di dati, analisi e archiviazione per una più efficiente pianificazione dell’azienda agricola.

 

© Stefania Capponi

 

L'azienda del mese
Sotto i riflettori