New Holland Agriculture: presentato il nuovo piano industriale

Eventi 08/05/2014 -
New Holland Agriculture: presentato il nuovo piano industriale

Il piano industriale 2014-2018 di Cnh Industrial, presentato l’8 maggio ad Auburn Hills, in Michigan, durante l’Investor Day, prevede per New Holland Agriculture il lancio di 30 nuovi prodotti e 40 innovazioni di prodotto.

NEWHOLLAND_2014_2018_2

Durante la presentazione del piano Carlo Lambro, Brand President di New Holland Agricultural Equipment, ha inoltre spiegato che «New Holland Agriculture vuole espandersi in Americana latina e Asia Pacifico» e «sfruttare un altro vantaggio concorrenziale: la rete di concessionari da circa 4.600 punti vendita che garantisce supporto continuo ai clienti».

NEWHOLLAND_2014_2018

La strategia per i prossimi cinque anni passa per tre punti chiave, così come descritto da Lambro attraverso le slide presentate durante il suo intervento. Il primo fa leva sullo sfruttamento dell’introduzione di nuovi prodotti in mercati maturi e l’ampliamento della presenza geografica in quelli emergenti. Il secondo consiste nel fornire soluzioni competitive per un’agricoltura efficiente e sostenibile. L’ultimo punto si identifica con l’offerta della più vasta gamma di attrezzature agricole.

 

PRIMO TRIMESTRE IN CALO

Cnh Industrial ha chiuso il primo trimestre 2014 con un fatturato pari a 7,5 miliardi di dollari (circa 5,4 miliardi di euro), in linea con il primo trimestre del 2013,  ed un utile netto di 101 milioni di dollari (72 milioni di euro), in calo di 8 milioni di dollari rispetto al primo trimestre del 2013.

I ricavi di vendita netti delle Macchine per l’Agricoltura sono stati pari a 3.706 milioni di dollari, con un calo del 6,0% rispetto al primo trimestre del 2013  per effetto soprattutto dei  minori volumi in particolare in America Latina (Latam)  e in Asia-Pacifico (Apac) ed a un mix prodotto meno favorevole. La distribuzione dei ricavi di vendita netti per area geografica è stata del 48% nell’area Nafta (Canada, Messico e Stati Uniti), 31% in Emea (Europa, Medio Oriente e Africa), 11% in Latam e 10% in Apac.
A livello globale la quota di mercato delle Macchine per l’Agricoltura è calata per i trattori e per le mietitrebbiatrici principalmente a causa dell’impatto, già previsto, derivante dall’attesa transizione agli standard di emissione Tier 4B nei principali mercati.
Sempre a livello globale la produzione di Macchine per l’Agricoltura nel trimestre è stata del 27% superiore alle vendite ai clienti finali, in quanto, in linea con gli scorsi esercizi, nel primo trimestre è stato aumentato il livello delle scorte in vista della stagione delle vendite primaverili ed estive.
Nel trimestre l’utile operativo delle Macchine per l’Agricoltura è stato pari a 464 milioni di dollari (468 milioni di dollari nel primo trimestre 2013). Il margine operativo è aumentato di 0,6 punti percentuali al 12,5%: i migliori prezzi netti e la performance industriale hanno compensato l’impatto negativo di volumi e mix.

Fonte: Cnh Industrial
L'azienda del mese
Sotto i riflettori
Meccagri.it - Social media
Seguici su Facebook Seguici su Instagram Seguici su Youtube Seguici su Twitter