Niqo Robotics: irrorazione localizzata con RoboSpray guidato dall’IA

Macchine 05/06/2024 -
Niqo Robotics: irrorazione localizzata con RoboSpray guidato dall’IA

L’azienda indiana Niqo Robotics ha sviluppato una tecnologia per il diserbo chimico di precisione che consente di risparmiare sino al 60 percento di prodotto rispetto all’irrorazione tradizionale. Un esempio di come l’investimento in nuove tecnologie quali l’Intelligenza Artificiale possa essere vantaggioso e venire ripagato grazie a lavorazioni più efficienti.

 

TESTATI OLTRE 36.400 ETTARI DI COTONE E PEPERONCINO, CON RISPARMI DEL 60% SUI COSTI DEI DISERBANTI

Niqo Robotics - irrorazione localizzata con RoboSpray guidato dall’IA

Niqo Robotics è una start-up specializzata nella produzione di robot di precisione, focalizzata ad oggi sul mercato indiano. L’azienda può vantare di essere stata la prima a portare l’irrorazione localizzata nel Paese, offrendo una soluzione guidata dall’Intelligenza Artificiale in grado di lavorare su larga scala.

Niqo RoboSpray è il nome dell’irroratore di precisione che è stato testato nelle regioni del Maharashtra, dell’Andhra Pradesh e del Telangana, mettendo in campo 50 irroratrici che hanno trattato una superficie di oltre 90.000 acri, ovvero circa 36.400 ettari. Oltre 1.800 coltivatori di cotone e peperoncino hanno avuto modo di lavorare con Niqo RoboSpray, confermando un risparmio del 60 percento sui costi di diserbante chimico.

 

LA FOTOCAMERA CON IA PERMETTE DI TRATTARE SOLO LE PIANTE

Niqo Robotics - irrorazione localizzata con RoboSpray guidato dall’IA

A oggi, Niqo RoboSpray può lavorare con 7 diverse colture e opera grazie a una fotocamera AI costruita con modelli di deep learning in grado di riconoscere le aree target da irrorare – ovvero le piante – e quelle da non trattare – ovvero il terreno. Il sistema opera dunque in maniera selettiva e la fotocamera risulta essere il “cervello della macchina” in quanto dotata di illuminazione integrata, processori AI avanzati e controllo diretto degli attuatori.

RoboSpray è in grado di lavorare con pesticidi, fungicidi, insetticidi, erbicidi e fertilizzanti liquidi, resistendo anche a condizioni atmosferiche difficili come temperature estreme, pioggia e nebbia.

 

TECNOLOGIA MODULARE INSTALLABILE ANCHE SU ALTRE ATTREZZATURE

Niqo Robotics ha progettato la sua tecnologia in maniera modulare, consentendone così l’installazione anche su attrezzature agricole esistenti: secondo il fondatore e CEO dell’azienda, Jaisimha Rao, il futuro dell’agricoltura indiana è la robotica come servizio.

Molte aziende agricole possiedono in media 4 acri, poco più di un ettaro e mezzo, e non hanno le risorse sufficienti per comprare una macchina specifica per l’irrorazione. La soluzione di Niqo Robotics permette così di noleggiare RoboSpray oppure di installare la sua tecnologia su macchine esistenti, in modo da aggiornarle e renderle efficienti nell’irrorazione di precisione.

 

DIMENSIONE SEMPRE PIÙ GLOBALE, CON UN CRESCENTE INTERESSE DALL’EUROPA

Niqo Robotics a Eima Agrimach India 2024

L’azienda ha effettuato 218 test interni per verificare l’efficacia del proprio sistema in grado di ridurre la quantità di prodotto da irrorare senza inficiare sull’efficienza del trattamento. L’interesse verso il lavoro di Niqo Robotics sta aumentando a livello globale, con diverse richieste che sono già pervenute anche dall’Europa, in particolare dalla Francia e dal Belgio, aree alle quali l’azienda guarderà dopo aver completato l’espansione in India.

Il CEO Jaisimha Rao ha così commentato il lavoro svolto dalla start-up: «Il futuro alimentare globale dipende dalla rapidità con cui le pratiche sostenibili abilitate dalla tecnologia come l’irrorazione localizzata possono essere adottate su larga scala. Noi di Niqo abbiamo costruito un irroratore di precisione commercialmente valido con una tecnologia di spruzzatura accessibile agli agricoltori e affidabile per le operazioni agricole impegnative. Questo ci ha permesso di espanderci rendendoci leader nella tecnologia della spruzzatura spot a livello globale. C’è immenso orgoglio nel guidare questo progresso proprio qui in India».

 

RACCOLTI 9 MILIONI DI DOLLARI DI INVESTIMENTI

Il progetto di Niqo Robotics ha attirato non solo gli agricoltori ma anche diversi investitori, permettendo all’azienda di raccogliere 9 milioni di dollari. Oltre al CEO Rao che detiene più di un quarto della società, Omnivore Partners è risultato essere il principale investitore esterno con il 25, 7 percento delle azioni, seguito da Brida Innovation con il 18 percento e da Blume Ventures con il 10,7 percento.

 

 
© riproduzione riservata
Fonte immagini: Niqo Robotics
 

 

L'azienda del mese
Sotto i riflettori
Meccagri.it - Social media
Seguici su Facebook Seguici su Instagram Seguici su Youtube Seguici su Twitter