MENU

Peruzzo: quattro innovativi prodotti per i 60 anni di attività

By at novembre 21, 2018 | 17:45 | Print

Peruzzo: quattro innovativi prodotti per i 60 anni di attività

Appuntamento doppiamente importante, l’Eima 2018, per la Peruzzo – storica azienda padovana costruttrice di macchine per l’agricoltura e di attrezzature per la manutenzione del verde gratificate dal favore del mercato mondiale – che in occasione dell’ultima edizione della rassegna bolognese ha festeggiato il felice traguardo dei sessant’anni di attività.

Sei decenni che hanno visto una crescita esponenziale della ditta di Curtarolo, fondata da Adriano Peruzzo nel 1959 per la realizzazione di molini destinati all’alimentazione animale e poi negli anni Ottanta, sensibile alle evoluzioni del mercato e corroborata dall’ingresso dei figli del suo artefice, indirizzata anche verso il settore del giardinaggio professionale, segnalandosi tra le prime realtà a comprendere le esigenze della moderna manutenzione del verde, tendente ad ottenere alti standard qualitativi.

 

GARDEN E CURA DEL VERDE IL CORE BUSINESS AZIENDALE

Facendo dell’innovazione il proprio cavallo di battaglia e puntando sulla dinamicità e sulla flessibilità delle proposte, senza mai venir meno all’estrema attenzione nei confronti dell’offerta di un servizio impeccabile, Peruzzo ha costantemente ampliato la sua gamma di prodotti tanto nell’ambito zootecnico – in listino una serie di molini a martelli eccezionalmente ampia e per ogni necessità, dai più piccoli fino ai grandi impianti combinati ¬– quanto in quello, di più recente introduzione, delle macchine per biomassa (linea di cippatori e bio-trituratori).

E, soprattutto, nel settore Green Pro, rivolto ai professionisti del garden e della cura del verde pubblico, autentico core business dell’azienda e piatto forte del suo fatturato complessivo realizzato per un 80 per cento all’estero.

Il risultato è un vasto assortimento di trinciaerba d’avanguardia, sempre più professionali e in grado di associare all’ottima cura del tappeto erboso una crescente sostenibilità ambientale.

 

PANTER MULTIFIT, TRINCIAERBA CON RUOTE POSTERIORI A SOLLEVAMENTO IDRAULICO

E su questo versante spiccano alcune delle più interessanti novità per la prossima stagione presentate da Peruzzo a Bologna durante l’ultima Eima.

A partire da Panther Multifit, nuovo polivalente modello di trinciaerba con raccolta provvisto di un sistema di ruote posteriori a sollevamento idraulico e adatto per l’applicazione posteriore su trattori di bassa potenza, da 30 a 70 cavalli, e dal peso contenuto.

Concepita per effettuare in una sola passata taglio verticale del tappeto erboso, arieggiatura del terreno e raccolta di tutto il residuo, ed ideale per parchi pubblici, giardini e campi sportivi, la Panther Multifit è dotata dell’accessorio timone di traino con martinetto idraulico, studiato per facilitare le operazioni di trasporto su strada o durante le fasi di arieggiatura in sterzata su manto erboso.

Grazie ad un efficiente impianto elettro-idraulico gestito da comandi a leve, inoltre, tutti i movimenti della trinciaerba possono essere comodamente controllati dal sedile dell’operatore.

 

EQUIPAGGIATA CON KIT BIO-FERTILIZZANTE

In evidenza presso lo stand bolognese di Peruzzo anche il kit bio-fertilizzante, mirato ad una rigenerazione del verde in maniera naturale, che può equipaggiare la trinciaerba Panther: una barra irroratrice idonea alla distribuzione di un fertilizzante biologico non tossico per l’uomo e capace di conferire un consistente apporto nutrizionale al manto erboso.

Grazie alla nuova barra di irrorazione, dunque, la trinciaerba firmata Peruzzo vede ulteriormente incrementata la sua multifunzionalità, risultando in grado di eseguire in contemporanea, oltre a taglio, arieggiatura, raccolta e rullatura, anche la fertilizzazione.

 

ROBOFOX HYBRID, TRINCIATRICE SEMOVENTE CINGOLATA RADIOCOMANDATA

Sicurezza dell’operatore e limitati consumi di carburante balzano in primo piano sulla nuova trinciatrice semovente cingolata radiocomandata Robofox Hybrid, progettata dal costruttore padovano per la trinciatura di erba, arbusti, sterpaglie e ramaglie su forti pendenze, in piena sicurezza appunto, grazie al baricentro basso e ai robusti cingoli con profilo sagomato che consentono alla macchina di operare con la massima aderenza su aree sconnesse fino a 55 gradi di pendenza.

 

UN MOTORE A BENZINA E DUE MOTORI ELETTRICI

Dotata di motore a benzina da 22,5 cavalli per l’azionamento della testata trinciante con larghezza di taglio di 900 millimetri, Robofox Hybrid sfrutta, per muoversi sul terreno, la propulsione fornita da due potenti motori elettrici brushless con alternatore che ne ricarica le due batterie deputate a permettere l’utilizzo della trinciatrice anche senza l’accensione del motore termico.

È così possibile muovere la macchina anche all’interno di spazi chiusi senza respirare gas di scarico e riportarla alla base in caso di eventuale avaria del motore termico.

 

ROBOFOX ELECTRA, A PROPULSIONE FULL ELETTRICA

Propulsione interamente elettrica invece, sia per l’avanzamento sia per la gestione della testata trinciante, sulla nuova trinciatrice semovente cingolata Robofox Electra, concepita anch’essa da Peruzzo per trinciare erba, arbusti e sterpaglie su pendenze accentuate in totale sicurezza e nel pieno rispetto dell’ambiente.

Le potenti batterie in dotazione a Robofox Electra – indicata per i suoi requisiti di silenziosità e di impatto inquinante praticamente azzerato anche per l’impiego in aree urbane – ne garantiscono una autonomia di lavoro di circa quattro ore (in base alle condizioni operative, precisa il costruttore), che può essere di fatto raddoppiata con l’agevole sostituzione del pacco batterie.

 

CIPPATORE CINGOLATO TB100-C

Ulteriore novità lanciata da Peruzzo a Bologna, il cippatore cingolato TB100-C nasce dal successo ottenuto dal modello TB100 e si propone con un design totalmente rinnovato, mantenendo inalterate compattezza e capacità di ridurre potature di grande diametro (fino ad uno spessore di 10-11 centimetri).

Munito di un robusto gruppo di taglio a tamburo, il nuovo cippatore TB100-C annovera una base motrice alimentata in maniera indipendente da un propulsore Briggs & Stratton da 3,5 cavalli e dotata di cingoli che ne consentono il facile impiego su qualsiasi tipologia di terreni, anche i più impervi e scivolosi.

Tra le sue prerogative di punta, inoltre, figura la multifunzionalità, dal momento che può trasformarsi, con pochi semplici gesti, da cippatore professionale a mini-transporter cingolato.

 

© riproduzione riservata
 
 

 

Giardinaggio , , , ,

Related Posts

Comments are closed.