Potenza e agilità con il nuovo Claas Elios 240

Macchine , Trattori 26/07/2014 -
Potenza e agilità con il nuovo Claas Elios 240

Tra le new entry sfoggiate in anteprima da Claas durante la giornata organizzata il 4 luglio presso il centro produttivo di Bad Salgau è sceso in campo anche l’Elios 240, arrivato ad arricchire verso l’alto la serie Elios 200, la famiglia di trattori particolarmente compatti, agili e versatili lanciata dal costruttore tedesco cinque anni fa e finora formata da tre esemplari con potenze comprese tra i 75 e gli 88 cavalli.

 

L’AMPLIAMENTO DELLA GAMMA, FINO A 103 CAVALLI

ELIOS_new_2

Oggi, dopo gli aggiornamenti e con l’ingresso della novità di punta, la serie annovera quattro modelli che abbracciano una fascia di potenza massima che va dai 75 cavalli dell’Elios 210 fino ai 103 cavalli del nuovo Elios 240, dotato del sistema Cpm (Claas Power Management) che con l’inserimento del boost garantisce ulteriori 11 cavalli, un surplus di potenza per le operazioni con la presa di forza o in fase di trasporto a partire da 13 chilometri orari.

 

ADATTO A TANTISSIME APPLICAZIONI

CLAAS_ELIOS_new_field

Baricentro ribassato conferito dal nuovo design del telaio, ridotta altezza di ingombro (inferiore a 2,40 metri nella versione con cabina) e grande manovrabilità, grazie ad un raggio di volta di soli 3,47 metri: prerogative che rendono il nuovo Elios idoneo ad una vasta gamma di applicazioni, ottimo per lavori aziendali o in campo aperto in realtà zootecniche e ortofrutticole anche su forti pendenze, come pure per lavori municipali o in aree verdi, ideale per operare in stalle strette ed edifici aziendali a tetto basso e, nella versione piattaformata con arco di protezione ripiegabile, perfetto per intervenire in serra.

Il caricatore frontale e la presa di forza anteriore ben integrati, coniugati ad una sporgenza anteriore accorciata di 24 centimetri, offrono inoltre all’operatore una più ampia visuale dei lavori frontali ed un miglior adattamento alle irregolarità del suolo.

 

DI SERIE CON MEMORIA GIRI MOTORE

ELIOS_new_road

Per azionare il suo nuovo Elios Claas ha adottato un motore Fpt a 4 cilindri, con 3,4 litri di cilindrata e due valvole per cilindro, dotato di turbocompressore, intercooler, sistema di iniezione elettronica common rail e ventola di raffreddamento visco-statica, in grado di assicurare coppia elevata (max 406 Nm sul top di gamma) e funzionamento silenzioso. Il filtro antiparticolato (Dpf) con rigenerazione automatica, posizionato sotto il cofano del motore per mantenere invariate visibilità e accessibilità del trattore, provvede a soddisfare le normative Stage IIIB sulle emissioni.

Tutti i modelli Elios 200, poi, presentano di serie una memoria dei giri motore, gestibile semplicemente premendo un pulsante sulla consolle, ed una seconda memoria è fornita a richiesta.

 

IL TRATTORE “SU MISURA”

ELIOS_new_platform

Il lungo elenco di opzioni e di allestimenti disponibili è all’altezza dell’ampio range di impiego che contraddistingue gli Elios 200. È possibile scegliere tra trazione integrale o posteriore e tra quattro varianti di trasmissione: 12A/12R con inversore meccanico (per i modelli senza trazione integrale), 24A/24R con inversore meccanico e riduttore, 24A/24R con inversore meccanico e doppiatore sotto carico Twinshift e 24A/24R con inversore Revershift e Twinshift.

 

DUE SISTEMI IDRAULICI  E MAGGIORE CAPACITÀ DI SOLLEVAMENTO

ELIOS_new_pto

Anche sul fronte dell’idraulica la scelta è tra due sistemi. Per le esigenze generali una pompa idraulica da 59 litri al minuto alimenta il sollevatore posteriore e i distributori, mentre per lavori più impegnativi, ad esempio con il caricatore frontale, è disponibile un sistema a due pompe, una da 59 litri al minuto per i distributori idraulici e un’altra da 26 litri al minuto per servire la parte posteriore.

A seconda delle necessità, possono essere montati fino a tre distributori meccanici (uno provvisto di regolazione del flusso) o, a richiesta, quattro distributori elettroidraulici, due dei quali gestibili tramite l’Elecropilot.

Il sollevatore posteriore, meccanico o a controllo elettronico, ha una capacità massima di 3,2 tonnellate, mentre quello anteriore integrato è in grado di sollevare 2,8 tonnellate.

Diverse, poi, le possibilità di allestimento con la Pto, tra cui una presa di forza proporzionale oppure una 540 Eco con regime motore ridotto per un basso consumo di gasolio ed un inferiore livello di rumore durante l’esecuzione di lavori leggeri.

 

GESTIONE ERGONOMICA

ELIOS_new_cab_2

Completamente ridisegnata con l’avvento della nuova generazione dell’Elios 200 di Claas, la comoda ed ergonomica cabina – dotata o meno del nuovo tetto trasparente per aumentare la sensazione di spazio e fornire una ottima visibilità frontale – offre un facile accesso grazie alla porta con ampia apertura, alle comode impugnature e al predellino autopulente.

CLAAS_ELIOS_new_view

A garanzia di un elevato livello di comfort per l’operatore sono previsti il sedile ad ammortizzazione pneumatica, la colonna dello sterzo regolabile in altezza e basculante, il climatizzatore e un filtro a carboni attivi per assicurare una maggiore protezione durante la distribuzione di antiparassitari.

ELIOS_new_cab

Reduci da un oculato riposizionamento, inoltre, i comandi principali, raggruppati sul lato destro della consolle, sono più facilmente riconoscibili e accessibili, consentendo un controllo intuitivo del trattore. Per i nuovi modelli Elios con caricatore frontale montato direttamente dalla fabbrica, infine, sono disponibili fanali stradali collocati sulla parte anteriore della cabina.

 

© riproduzione riservata

 

L'azienda del mese
Sotto i riflettori
Meccagri.it - Social media
Seguici su Facebook Seguici su Instagram Seguici su Youtube Seguici su Twitter