Same Deutz-Fahr, porte aperte alle autorità croate a Zupanja

News 24/07/2012 -

Same Deutz-Fahr ha organizzato lo scorso giugno una giornata di presentazione e visita allo stabilimento di Zupanja riservata alle maggiori autorità croate, tra le quali il presidente della Repubblica Croata Ivo Josipović, il ministro dell’Agricoltura Tihomir Jakovina , il ministro dell’Industria e dell’Artigianato Gordan Maras e l’ambasciatore italiano in Croazia Emanuela D’Alessandro.
Ad accoglierli, le più alte rappresentanze del Gruppo Sdf: il presidente Vittorio Carozza, il vice presidente Francesco Carozza, l’amministratore delegato Lodovico Bussolati ed il responsabile comunicazione Ruggero Cavatorta, unitamente all’amministratore delegato Sdf Žetelice Mario Scapin e al direttore commerciale East Europe Vlado Matijašić.
Acquistata da Same Deutz-Fahr Group nel 2005, Same Deutz-Fahr Žetelice è stata successivamente ristrutturata e modernizzata con un investimento complessivo ad oggi superiore ai 30 milioni di euro ed un aumento del numero degli addetti da 136 a 340. Grazie a questa importante ristrutturazione, in poco più di 6 anni il fatturato di Sdf  Žetelice è fortemente cresciuto, passando da 6,1 milioni di euro ai 44, 5 milioni stimati per il 2012, mentre la produzione di mietitrebbie è passata dalle 102 alle 350 unità previste per lo stesso 2012, quasi totalmente distribuite in Europa.
«La scelta di costruire le mietitrebbie Deutz-Fahr in Croazia –  ha affermato il presidente Vittorio Carozza – rappresenta per il nostro Gruppo una scelta strategica importante, frutto di attente valutazioni, che ci hanno resi consapevoli della presenza in questo Paese delle competenze necessarie, dei supporti e delle condizioni ottimali per realizzare un prodotto così complesso». Le mietitrebbie rappresentano, infatti, un concentrato di tecnologie evolute, che richiede un’alta professionalità e grandissima attenzione in ognuna delle fasi produttive, dalla progettazione fino alla fase di collaudo.
Lo stabilimento di Zupanja non è solo uno stabilimento di produzione, ma anche un centro di Ricerca & Sviluppo dedicato alle mietitrebbie. Per questo la struttura viene ritenuta un esempio di grande valore per il territorio croato che dal dopo guerra vive una situazione difficile. «Lo stabilimento Same Deutz-Fahr Žetelice è di alto valore strategico per l’intera Croazia – ha dichiarato il presidente della Repubblica Croato Ivo Josipović – non solo per l’aspetto occupazionale, ma soprattutto perché Same Deutz-Fahr ha portato nel nostro Paese le più evolute tecnologie della meccanizzazione agricola, contribuendo al tempo stesso alla formazione di know-how tecnologico altamente specializzato».
Forte di questi risultati, il Gruppo Same Deutz-Fahrha voluto condividere con le autorità Croate il successo dello stabilimento, un successo che nasce in Croazia, e che oggi consente di produrre nel settore della raccolta una tecnologia all’avanguardia apprezzata e riconosciuta in tutti i Paesi europei. Non ultimo durante l’incontro sono stati perfezionati gli accordi relativi alla presenza del marchio Deutz-Fahr come sponsor del 59° Campionato Mondiale di Aratura che avrà luogo a Biograd na Moru dal 7 al 16 settembre 2012.

Fonte: Same Deutz-Fahr
L'azienda del mese
Sotto i riflettori
trattori breaking news