Speziali Day: 125 anni di attività nell’agromeccanica

Eventi 18/05/2012 -
Speziali Day: 125 anni di attività nell’agromeccanica

Oltre 500 persone hanno visitato lo scorso maggio l’azienda di Antenore e Marco Speziali, contoterzisti da cinque generazioni e con una storia alle spalle iniziata 125 anni fa. Nel quartier generale di Barbassolo di Roncoferraro (Mn), imprenditori, fornitori, clienti e colleghi del presidente di Apima Mantova hanno potuto vedere una delle realtà più importanti del panorama agromeccanico italiano. Fra silos di stoccaggio, magazzini, una sfilata impressionante di trattori, trebbiatrici, trince, macchine agricole ultramoderne e altrettante storiche, di quelle che hanno accompagnato la crescita della meccanizzazione agricola in Italia, i numerosi presenti hanno potuto ammirare anche una particolarissima macchina per la gelatinizzazione di mais e riso. Gli Speziali sono al momento gli unici in Italia nel comparto della meccanizzazione agricola a disporre di questa tecnologia, che apre una nuova strada in tema di multifunzione nel settore primario. «Crediamo che il futuro dell’agricoltura passi sempre di più attraverso la multifunzionalità delle imprese – ha affermato Marco Speziali – e che la possibilità di diversificare la propria attività nell’ambito della filiera agroalimentare rappresenti la strada prioritaria per garantire redditività alle aziende e sicurezza ai consumatori».

La macchina per la gelatinizzazione dei cereali

Realizzata dalla Cmf (www.cmf-italia.com) di Pontoglio (Bs), la macchina in questione opera una precottura del riso e del mais, con un particolare procedimento, definito “gelatinizzazione” e permette di avere un prodotto senza glutine, adatto alla dieta dei celiaci. La celiachia – patologia che colpisce l’1% della popolazione, secondo le stime dell’Associazione italiana celiachia – rappresenta un’intolleranza permanente al glutine, complesso proteico presente in alcuni cereali, quali frumento, orzo, segale, farro, spelta, kamut, triticale (altre informazioni sul sito www.siabweb.com, dedicato al Salone delle tecnologie e i prodotti legati a pane, pasta, pizza, pasticceria, in programma a Veronafiere dal 25 al 29 maggio 2013). «Mais e riso gluten-free – ha spiegato Marco Speziali – verranno destinati a produrre pasta e altri generi alimentari per celiaci del tutto naturali, senza l’utilizzo di particolari collanti che si rendono invece necessari in assenza di gelatinizzazione».

Alla giornata di sabato a Barbassolo hanno partecipato la famiglia Speziali al completo, i vertici di Apima e Confai e numerose autorità. È intervenuto anche il parlamentare Marco Carra, della Commissione Agricoltura alla Camera, che  ha ribadito la necessità di «definire una volta per tutte la figura dell’imprenditore agromeccanico, inserendola nel settore primario, perché indubbiamente è questo l’ambito in cui lavora».

Contoterzisti in agricoltura dalla fine dell’Ottocento

L’azienda Speziali snc nasce  alla fine dell’Ottocento con Marco Ponti, All’epoca la sua attività principale era la pesca nei canali e nei fossi a Roncoferraro, nel cuore della Pianura Padana, attività che fu accantonata con l’avvento delle prime trebbiatrici trainate a forza animale insieme ai primi motori a vapore.
In breve nacque una vera e propria impresa di servizi che contribuì ad apportare una spinte notevole al progresso economico e sociale dell’agricoltura del suo territorio, trasformandolo in un vero pioniere della meccanizzazione agricola. Da allora il percorso aziendale è stato caratterizzato da importante innovazioni,  frenate dalle due guerre mondiali e rilanciate successivamente dal Piano Marshall e dal boom economico degli anni Sessanta che vedono alla guida dell’impresa l’allora ventenne Antenore Speziali, nipote del capostipite Marco Ponti.

Con Marco Speziali siamo alla quinta generazione di contoterzismo professionale. La realtà di Barbassolo ha attualmente 9 dipendenti, che affiancano i due titolari, e vanta  un fatturato che nel 2011 è cresciuto del 20 per cento sull’anno precedente.

Fonte:Apima Mantova
L'azienda del mese
Sotto i riflettori