Vinitech-Sifel 2014: l’innovazione al servizio delle filiere

Eventi 18/07/2014 -
Vinitech-Sifel 2014: l’innovazione al servizio delle filiere

Vinitech-Sifel si sta preparando per l’edizione 2014 che si svolgerà dal 2 al 4 dicembre presso il Quartiere fieristico di Bordeaux (Francia).

In vista di questo appuntamento il salone consolida il suo posizionamento – un’offerta completa di soluzioni tecniche e di servizi proposti da 850 espositori francesi e internazionali, i Trofei dell’Innovazione, il Trofeo Oenovation ecc. – e completa la sua offerta di appuntamenti in linea con le preoccupazioni attuali ed emergenti delle filiere: il Forum delle Idee, La Sfera delle Professioni, la convenzione d’affari internazionale. Oltre 45.000 operatori sono attesi per questa grande biennale.

 

OFFERTA MONDIALE

Mercato mondiale delle filiere vitivinicola, arboricola e dell’orticoltura

VINITECH_cifre

Vinitech-Sifel riunirà 850 espositori di cui il 30% internazionali (1.200 marchi), che rappresentano tutti i segmenti del mercato internazionale su 65.000 metri quadri espositivi. L’offerta commerciale sarà suddivisa in cinque poli: Polo “Attrezzature per cantine”, Polo “Servizi” (consulenza, banche, assicurazioni, stampa, ecc.), Polo “Frutta e ortaggi”, Polo “Tecniche colturali” (macchine per la vendemmia, trattori, lavorazione del suolo, irrorazione, ecc.) Polo “Imbottigliamento e confezionamento” (attrezzature per l’imbottigliamento, prodotti d’imbottigliamento, ecc.).

VINITECH_ubicazione_poli

 

clicca sul’immagine per ingrandirla

 

Lo spazio “Eco Fito”, inaugurato nel 2012, presenterà una selezione di attrezzature che rispondono agli obiettivi della prossima regolamentazione. Questa esposizione sarà completata da incontri e conferenze nell’ambito del Forum.

 

INNOVAZIONE

 

In anteprima il non plus ultra della tecnologia e attrezzature del futuro

Vinitech Sifel 2012

Dalla macchina per la vendemmia di nuova generazione, al computer all’ultimo grido per la gestione delle cantine, fino al packaging più inedito: le innovazioni saranno tutte presenti e soprattutto “valorizzate” in uno spazio specifico. I visitatori troveranno le attrezzature premiate nell’ambito dei Trofei dell’Innovazione (il cui Albo d’Oro sarà svelato in settembre).

Vinitech Sifel 2012

Saranno anche presenti al salone le imprese vincitrici del Trofeo Oenovation, organizzato da Technopole Bordeaux Montesquieu in collaborazione con Vinitech-Sifel e che premia le soluzioni innovative nel settore viticolo.

 

RIFLESSIONI

Conferenze, incontri, scambi, Vinitech-Sifel coltiva la sua differenza

Vinitech Sifel 2012

Vinitech-Sifel 2014 tratterà numerose tematiche in linea con l’attualità di queste filiere. Luogo d’incontri tra interprofessioni, esperti, viticoltori, il “Forum delle Idee” vero polo d’attrazione del salone presenterà una quarantina di conferenze e di workshop.

Le domande di recruitment e di formazione troveranno risposte nell’ambito della “Sfera delle professioni”, appuntamento che offre informazioni, consulenza personalizzata e un servizio di Job dating, co-organizzato con Vitisphère e in collaborazione con l’Apecita (Associazione per il lavoro dei dirigenti, ingegneri e tecnici agricoli).

 

LA PRESENZA ITALIANA

In virtù anche della passione per il vino che da sempre accomuna Francia e Itlaia, l’Italia è assai ben rappresentata al Vinitech-Sifel. Si tratta infatti del 1° Paese internazionale espositore, poiché da esso proviene il 47% degli espositori internazionali che occupano il 49% della superficie espositiva. L’Italia occupa inoltre il secondo posto della classifica dei visitatori internazionali, con il 12,5% delle presenze.

 

INTERNAZIONALE

Vinitech-Sifel, assolutamente internazionale

Vinitech Sifel 2012

Vinitech-Sifel ha accolto in occasione della sua precedente edizione 5.924 visitatori internazionali, che rappresentano grandi Paesi produttori (Spagna, Italia, Portogallo, Germania, Svizzera, Europa dell’Est, Cina, America Latina, Stati Uniti, Australia, ecc.).

Vinitech-Sifel prosegue il suo lavoro importante di promozione presso i principali Paesi produttori di vino e alcolici con l’intento di accrescere il numero di visitatori internazionali provenienti dagli Stati che detengono un importante potenziale d’investimento. Vinitech-Sifel vuole attirare i decision maker-compratori grazie alle azioni di promozione condotte dal network Promosalons, da Interco e dai suoi partner internazionali (Servicom, Equipteam).

Forte del suo successo nel 2012, una convenzione d’affari internazionale organizzata nell’ambito del salone, permetterà ai visitatori ed espositori d’identificare e prendere degli appuntamenti prima dell’apertura del salone, grazie al sito internet, con dei potenziali partner qualificati. Uno strumento efficace per generare dei contatti ad altissimo valore aggiunto.

 

SUDAMERICA E ASIA

A seguito della collaborazione iniziata nel 2012, Exposima e Congrès et Expositions de Bordeaux accompagnano sul mercato internazionale i costruttori europei sotto il marchio Sitevinitech. Un salone destinato a mettere in contatto le imprese europee con i mercati cinese e sudamericano. Sitevinitech ha negli anni pari, un’edizione in Argentina e in Cina.

 

Dal 28 al 30 maggio 2014, Sitevinitech Argentina a Mendoza

SITEVINITECH

 

Riunendo a Mendoza i partecipanti della filiera vitivinicola, arboricola e dell’orticoltura (costruttori europei e i loro distributori, 300 espositori attesi), il salone Sitevinitech Argentina ha costituito  un crocevia unico di scambi commerciali per il mercato sudamericano. Il salone ha proposto anche un programma di conferenze e di appuntamenti d’affari che permetteranno alle aziende, fornitrici della filiera, di stabilire dei contatti con gli operatori della produzione in America Latina.

L’Argentina è il 5° produttore di vini al mondo, il 7° esportatore e l’8° produttore di frutta. Mendoza è la prima regione agricola dell’America Latina.

 

Dal 18 al 20 giugno 2014, Sitevinitech China a Yinchuan

VINITECH_China

Dopo Yantaï nel 2013, la città di Yinchuan ha accolto la nuova edizione di Sitevinitech China, che ha raggruppato i fornitori europei di attrezzature e distributori cinesi (100 espositori attesi). Numerose conferenze tecniche di alto livello hanno completato l’offerta della manifestazione.

La Cina è il 7° più grande consumatore di vino al mondo, con una previsione dell’aumento del consumo dell’ordine del 20% da qui al 2014 (con 1,5 miliardi di bottiglie) e di oltre il 30 % all’anno per quel che riguarda la produzione di vino. Futura capitale cinese del vino (progetto di 50 vigneti), la città di Yinchuan fornisce vini che sono tra i migliori della Cina.

 

Fonte: Saloni Internazionali Francesi
Fonte immagini fotografiche (riferite all’edizione 2012): www.vinitech.fr