Zetor: abbattimento dei costi e licenziamenti per uscire dalla crisi

News 12/06/2024 -
Zetor: abbattimento dei costi e licenziamenti per uscire dalla crisi

Per uscire dalla crisi in cui versa ormai da qualche anno il costruttore ceco Zetor ha annunciato con un comunicato stampa l’introduzione di profonde modifiche alla propria strategia produttiva e commerciale attraverso l’adozione di un rigido piano di riduzione dei costi, per un valore di oltre 200 milioni di corone su base annua, e di ottimizzazione dei processi aziendali finalizzato ad offrire ai clienti del brand i migliori prodotti a prezzi competitivi.

 

IL RITORNO ALL’UTILE PREVISTO NEL 2025, CON LA RIPRESA DEGLI INVESTIMENTI

Trattori Zetor

«Ridurre i costi è fondamentale – ha dichiarato Róbert Harman, CEO di Zetor Tractors –. Intendiamo raggiungere questo obiettivo incrementando l’efficienza, sia dei lavoratori sia del personale tecnico e gestionale, la digitalizzazione, il risparmio energetico e, soprattutto, riducendo significativamente lo spazio di produzione e di stoccaggio dell’impianto. Inoltre, stiamo ottimizzando il nostro modello di business, con il coinvolgimento delle consociate e delle filiali all’estero».

Il ritorno all’utile, previsto nel 2025, dovrebbe consentire a Zetor un ampio margine di manovra permettendo investimenti in nuovi modelli e innovazioni nell’ordine di decine di milioni di corone all’anno. «L’ottimizzazione dei costi e lo sviluppo di nuovi modelli sono passi fondamentali per garantire la soddisfazione del cliente a lungo termine», ha aggiunto Harman.


Leggi anche >>> Zetor: in arrivo la Serie 6, una generazione di trattori che segna una svolta


 

LICENZIATI 160 DIPENDENTI MA NELLA SECONDA METÀ DEL PROSSIMO ANNO RIPRENDERANNO LE ASSUNZIONI

In particolare l’azienda di Brno intende effettuare un cambio di rotta avviando la produzione di modelli di trattori più avanzati, con un maggiore valore aggiunto, per rafforzare la propria posizione nei mercati più esigenti d’Europa. Le modifiche apportate alla propria strategia produttiva e commerciale comportano anche il licenziamento di 160 dipendenti ma ulteriori assunzioni sono previste nella seconda metà del 2025 e soprattutto nel 2026.

 

 
Fonte testo e immagini: Zetor
 

Per saperne di più: https://www.zetor.com/

L'azienda del mese
Sotto i riflettori
Meccagri.it - Social media
Seguici su Facebook Seguici su Instagram Seguici su Youtube Seguici su Twitter
macchine vigneto